Mentre la maggior parte dei piccoli produttori sono entrati nel mercato con cellulari senza LTE e di pessima qualità, Cubot sta cercando di fissare nuovi standard per i telefoni sotto i 100€. Un esempio è il Cubot Note Plus, col suo display FHD da 5,2 pollici di alta qualità. Questo smartphone risalta soprattutto per la sua videocamera. Infatti ha una videocamera frontale da 13 megapixel e una videocamera posteriore con un sensore di 13 megapixel.  Inoltre dispone di una connessione USB di tipo C, spazio per 3 schede (2 x SIM + 1 x Micro SD), una batteria rimovibile da 2800 mAh, una memoria da 3/32 GB e un processore MT6737T con capacità LTE.

Design e qualità costruttiva

Il Cubot Note Plus ha un peso di 165 g, quindi nonostante la sua custodia sia in plastica non risulta proprio leggerissimo. Per un dispositivo con display da 5,2 pollici, le dimensioni di 73mm di larghezza, 149mm di lunghezza e 9,4mm di spessore sono perfette. I margini a sinistra che a destra del display sono 3,5 mm. La custodia posteriore del telefono è in plastica, è rimovibile e comprende anche i lati del dispositivo. Proprio sul lato troviamo due porte per micro-SIM e una porta per una scheda micro-SD. La memoria può quindi essere estesa anche utilizzando Dual SIM fino a 200 GB. La batteria è abbastanza potente (2800 mAh) e può essere facilmente cambiata se necessario.

Design e qualità costruttiva cubot note plus Design e qualità costruttiva cubot note plus Design e qualità costruttiva cubot note plus Design e qualità costruttiva cubot note plus

Tenendo in mano il Cubot Note Plus non si noterà nulla di speciale, ma comunque non ci sono evidenti difetti di elaborazione. Grandi lacune o inesattezze nell’elaborazione sono state cercate invano. I colori disponibili sono azzurro, oro e nero. La nostra versione nera ha un dorso lucido, che è risulta molto piacevole all’occhio.

Design e qualità costruttiva cubot note plus Design e qualità costruttiva cubot note plus

Cubot viene venduto con una cover protettiva in silicone compresa. Sono inclusi anche un adattatore di carica 5V / 1A conforme all’UE e il corrispondente cavo USB di tipo C. Il pulsante di accensione e i pulsanti per il controllo del volume sono posizionati nella parte esterna destra e rispondono velocemente ai comandi. Il Cubot Note Plus si può manovrare grazie ai classici 3 pulsantini frontali, in questo non illuminati. Per questo i pulsanti sono stati resi più chiari con un disegnino argenteo. Un LED di notifica RGB di colore blu si può illuminare sul lato superiore destro. Il LED può essere disabilitato nel menu delle opzioni, ma sfortunatamente il colore non può essere impostato. Assegnare colori diversi a diverse app sarebbe stato troppo bello.

Design e qualità costruttiva cubot note plus Design e qualità costruttiva cubot note plus

Un’opzione un po’ speciale è il suo flash LED nella parte anteriore oltre al normale flash sul retro. Ma va detto che entrambi non sono abbastanza brillanti per ottenerne benefici pratici. Per ovviare a questa mancanza però c’è un sensore di impronte digitali atipico per i cellulari a questa fascia di prezzo. Questo sensore sblocca il Cubot Note Plus in modo affidabile entro 1-2 secondi dallo stand-by.

La fotocamera posteriore sporge di poco meno di 1 mm e il sensore di impronte digitali sottostante è perfetto da raggiungere con l’indice. Un’altra caratteristica speciale è una moderna connessione USB di tipo C. Cubot Note Plus è uno smartphone molto ben pensato con la sua custodia in plastica. Il lato posteriore è rimovibile e la batteria può essere facilmente cambiata. Anche la possibilità di inserire una doppia SIM e contemporaneamente un’espansione della memoria non è niente male.

Trova schede Micro-SDs adatte su Amazon.it

Il suo aspetto convince molto, anche per il fatto che il vetro dello schermo sia leggermente arrotondato. Anche il design sottile è un punto a favore di questo smartphone da 80 €.

Display

Starei mentendo se dicessi che ai miei occhi vi è una differenza netta con il display HD di un Redmi 4a. Ma forse i miei occhi non sono abbastanza buoni. Con Mira-Vision, puoi personalizzare lo schermo a piacere, nonostante il tema standard sia assolutamente convincente. La saturazione del colore è accurata ma non troppo nitida.

Il bianco è davvero bianco e il contrasto è molto buono per un display IPS. La luminosità massima è sufficiente anche per una buona leggibilità all’aperto, nonostante lo schermo che rifletta fortemente la luce solare diretta. Il vetro antigraffio non è menzionato esplicitamente, ma passandoci sopra leggermente il cacciavite, non si lascia alcun graffio.

cubot note plus display cubot note plus display

La stabilità dell’immagine nel display è ottima, pur spostando l’angolazione dello schermo, l’immagine non perde nitidezza. La superficie di scorrimento della superficie del display è buona e il vetro sui lati è leggermente arrotondato (vetro 2.5D). Il touch screen a 5 punti garantisce l’inserimento delle lettere e dei comandi accuratamente e questi vengono anche recepiti dal dispositivo in modo tempestivo. Il Cubot Note Plus ci convince con il suo display nitido e con il suo touch screen accurato, ottimo anche per gli scrittori ad alta velocità.

Prestazioni e sistema

Cubot Note Plus Android 7 System 3 Cubot Note Plus Android 7 System 1 Cubot Note Plus Android 7 System 2

Prestazioni e sistema

Cubot è tornato con un sistema Stock-Android 7 quasi invariato, non avendo avuto esperienze positive in passato con il suo proprio sistema operativo. Il sistema Vanilla-Android funziona in modo fluido e stabile, senza BUG seri. Solo un’app non voleva avviare CPU-Z ed è stata terminata immediatamente. Per un utilizzo senza problemi delle funzioni di base abbiamo un MT6737T con 4 x 1,443 GHz. Il processore a 64 bit è supportato da 3GB di RAM e una GPU Mali T720. Ciò semplifica che è possibile la riproduzione di semplici giochi dal Playstore e anche la maggior parte dei giochi 3D. Il Cubot Note non terrà certo testa a modelli come l’Asphalt 8, ma per quello che costa, non ce lo saremmo nemmeno aspettato.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato

È interessante ciò che rende il Cubot Note Plus migliore rispetto agli altri smartphone a basso costo. L’Antut ha messo questo telefono in cima alla lista con ben 39000. La sua memoria interna da 32GB è incredibilmente veloce con una velocità di lettura / scrittura di 187/77MB/s. La RAM lavora in media a 2600 MB / s. Anche utilizzando giochi e applicazioni il telefono non si surriscalda eccessivamente, ma il consumo della batteria è immenso. Più o meno dopo un’ora di gioco si avrà già usato il 30% della batteria. Il Cubot Note Plus è uno smartphone veloce a basso costo per compiti standard. Se puoi fare a meno di giochi e applicazioni più impegnativi e usare principalmente applicazioni standard, non avrai problemi con le prestazioni offerte qui. La RAM da 3GB fornisce anche buone prestazioni con più applicazioni aperte allo stesso tempo.

Fotocamera

Nel Cubot sono installati dei sensori Note Plus da 2 x 13 megapixel (fotocamera anteriore e posteriore) e ciascuno vanta una risoluzione di 16 megapixel (valore interpolato). La prima cosa positiva è la rinuncia a una doppia fotocamera, che comunque nel settore a basso costo non fornisce normalmente buoni risultati.

La fotocamera posteriore è in grado di produrre foto di buona risoluzione e nitide, tra le migliori della gamma a basso budget. Solo la funzione dinamica non è sempre la migliore e l’immagine è quindi leggermente sfocata. È possibile registrare video in teoria, ma il risultato non è molto buono.

Nel menu delle opzioni puoi anche trovare l’elemento EIS (stabilizzazione elettronica delle immagini), ma anche così la qualità non migliora molto. Ma comunque se di tanto in tanto vuoi fare foto veloci e inviarle tramite Whatsapp, questo non sarà un problema per il Cubot Note Plus.
Ai bordi dell’immagine manca un po’ di nitidezza e quando la luce inizia a scarseggiare si abbassa anche la qualità della foto. Gli scatti macro sono comunque di alta qualità.

Ci piace molto la fotocamera anteriore. Qui il Cubot offre risultati in grado di competere anche con dispositivi molto più costosi. I selfie sono nitidi e ricchi di dettagli e rendono il giusto tono della pelle. I risultati non sono paragonabili al Cubot R9 recentemente testato, che si trova nella stessa fascia di prezzo.

In confronto diretto con il Redmi 4a, i Xiaomi risulta chiaramente il vincitore in termini di nitidezza e numero di dettagli.

Connettività e comunicazione

Connettività e comunicazione

Cubot Note Plus supporta LTE, che è ancora una funzione tipica nella fascia a basso costo. A causa dell’utilizzo del processore MT6580 (attualmente molto popolare), la ricezione LTE ogni tanto viene persa per la strada. La ricezione comunque è forte e costante e a Würzburg e dintorni non ho mai avuto problemi con la rete 4G.

Vengono supportate le reti 800/1800 e 2600 MHz, ma sfortunatamente non la nuova frequenza della telecom a 900 MHz. Il 2G è disponibile praticamente ovunque, mentre per quanto riguarda il 3G è disponibile solo a frequenze di 900 e 2100 MHz.

La qualità della chiamata del Cubot Note Plus è eccellente. Il suono delle parole e la voce della persona al telefono sono chiari e ben scanditi. Anche la funzione vivavoce è disponibile e fornisce un suono molto buono. L’altoparlante di Cubot Note Plus si trova in basso a destra e offre un suono sorprendentemente buono per la fascia a basso costo. Sebbene manchi di profondità come al solito, la musica rimane chiara e anche il volume è abbastanza alto. Invece per quanto riguarda il suono tramite attacco jack, il volume è più basso del solito ma il suono è anche chiaro e pulito. La ricezione WIFI è buona, così come la velocità dati a 10-15 m di distanza.

 

Connettività e comunicazione GPSAll’inizio il Bluetooth aveva qualche problemino con l’autoradio, ma dopo 2 giorni, la connessione automatica ha funzionato decisamente più facilmente appena entrati in macchina. Anche una connessione costante con gli altoparlanti Bluetooth è stata un problema. La connessione con la radio FM è disponibile non appena si collegano le cuffie al jack. La ricezione radio è forte e la qualità molto piacevole. La ricezione GPS del Cubot Note Plus è sufficiente per la navigazione in auto, ma se invece si deve camminare, è meglio non contare su questa applicazione. Nel Cubot Note Plus sono installati solo i 3 sensori standard di accelerazione, di luminosità e il sensore di prossimità.

Durata della batteria

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Cubot Note Plus ha una batteria molto potente da 2800 mAh e possiamo confermare esattamente il risultato di questo sondaggio dopo aver effettuato i nostri test.

Il tempo di ricarica dallo 0% al 100% è di 2,5 ore. Sfortunatamente, non ci si può aspettare più di un giorno di resa dalla batteria del Cubot Note Plus, perché anche se in stand-by, il dispositivo necessita di molta batteria. Questo problema del sistema potrebbe comunque essere risolto in futuro con un aggiornamento. Durante la nottata il Cubot perde più o meno il 20% della sua batteria. Nel test della batteria di Mark PC, tuttavia, si parla di un valore utile di 6 ore. Ovviamente, gli utenti che usano il telefono costantemente non sono cercare smartphone con una batteria migliore. Gli utenti che invece non usano il telefono costantemente non avranno problemi durante il giorno con Cubot Note Plus. Con me il dispositivo tenuto permanentemente acceso, ha durato circa 3 o 4 ore, e poi la notte l’ho sempre attaccato al caricatore.

Durata della batteria Cubot Note Plus Durata della batteria Cubot Note Plus

Conclusione e alternativa

Con il Cubot Note Plus questo produttore si riconferma in cima alla categoria dei telefoni a basso costo. Anche il Cubot Magic potrebbe risalire la classifica certo, ma il Cubot Note Plus è decisamente migliore. Va fatto tesoro delle sue qualità come ad esempio il design molto bello, l’elaborazione dei dati, la possibilità di rimuovere la batteria e la possibilità di inserire contemporaneamente due SIM e un’espansione di memoria.
Il display ha una risoluzione FHD, anche se la resa del colore e l’opzione di modifica con Miravision sono quello che più mi convince. In termini di prestazioni, l’ MT6737T mostra le migliori qualità della gamma a basso prezzo e si distingue dalla concorrenza senza problemi. Inoltre, c’è anche una fotocamera anteriore con una qualità fuori dalla norma. Ma dal momento che non esiste uno smartphone perfetto, il Note Plus pecca un po’ nella navigazione (soprattutto quella a piedi).
Anche la durata della batteria non è un suo punto a favore, infatti il telefono in stand-by consuma a parere mio un po’ più della media, ma risulta comunque okay. Chi stia cercando uno smartphone da 5,2 pollici, non sbaglierà se si compra questo telefono. Ciononostante la concorrenza è onnipresente. Chi cerca ancora più sensori e una batteria con prestazioni migliore, non può che cercare lo Xiaomi Redmi 4A. Oltre a questo, per 110 € si può comprare uno Xiaomi Redmi 4X, che vince senza pietà contro ogni smartphone sotto i 100€.

Confronto prezzi

96 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio
110 EUR*
10-15 giorni – Priority Direct Mail
Vai al negozio
Solo 110 EUR*
2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 22.10.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
maurizio Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
maurizio
Ospite
maurizio

ho preso un cubot note plus circa un mese fa purtroppo da quel che si dice che la batteria dura dalle 6 alle 8 ore non è effettivamente cosi perche se lo usi un pò già dopo 3 ore è in allarme batteria e ritengo sia una cosa totalmente assurda in quanto non si può continuamente metterlo sotto carica ad oggi anche se mi è costato poco più di 100 € ritengo di averli buttati