Con il Cubot P20, il produttore presenta una nuova versione del popolare Cubot X18 Plus. Rispetto al suo predecessore, il display da ben 6,18 pollici è ancora più grande e ha un notch nella parte superiore dello schermo per estendere i bordi del display fino al margine superiore. Il resto dell’hardware è lo stesso del Cubot X18 Plus. A bordo troviamo il ben noto MT6750 Octa-Core, una fotocamera da 20 megapixel, una grande batteria da 4000mAh e un sistema Android 8 attuale. Almeno dalla scheda tecnica, il dispositivo non offre caratteristiche particolari. Se la Cubot ha fatto un buon lavoro con il P20, lo scopriremo nella recensione seguente.

Cubot P20 2

Design e qualità costruttiva

Con il suo display da 6,18 pollici, il Cubot P20 è un cellulare molto grande. Quindi, se stai cercando un cellulare che non si senta nella tasca, non è il telefono che fa per te. Tuttavia, va anche detto che il Cubot P20, a causa dei suoi bordi del display stretti e il buon uso dello spazio, non sembra essere tanto grande come il valore dei pollici suggerisce. Con un margine largo solo 3 mm a sinistra, a destra e in alto, è già stato risparmiato molto spazio e anche il funzionamento con una sola mano (se avete mani un po’ grandi) è possibile. Nel complesso, lo smartphone è largo 75mm e alto 156mm e ha uno spessore di 8,8mm. Il peso di 175g è molto leggero considerando il grande display e la batteria.

Cubot P20 3

Per quanto riguarda la qualità costruttiva, il Cubot P20 non lascia nulla a desiderare. Niente scricchiola o appare troppo elaborato. Tuttavia, il produttore va leggermente criticato: Il retro in plastica lucida è davvero bello, ma è molto sensibile ai graffi a causa della sua superficie. Se non si desidera trovare tracce d’uso sul nuovo smartphone entro pochi giorni, è necessario utilizzare la cover protettiva inclusa nella fornitura. Dopo tutto, il vetro sulla parte anteriore è resistente ai graffi e supera un test di carico con una chiave e un cacciavite senza problemi.

Cubot P20 5Cubot P20 4

Cubot P20 8

A causa dell’ampio display non sono stati utilizzati pulsanti soft touch. Nel sistema vengono invece visualizzati i pulsanti sullo schermo. Nella parte inferiore del telefono è presente un connettore micro-USB e nella parte superiore un connettore per cuffie da 3,5 mm. Sul retro è presente un sensore di impronte digitali che risveglia in modo affidabile lo smartphone dallo stand-by in circa mezzo secondo. Un pulsante di accensione e il controllo del volume si trovano sul lato destro. I pulsanti sono in plastica e hanno un buon punto di pressione e siedono saldamente nella scocca metallica dello smartphone. Il retro del Cubot P20 non può essere rimosso. Le schede SIM vengono inserite in uno slot sul lato sinistro. Il dispositivo può ospitare due schede Nano-SIM o una scheda SIM e una scheda Micro-SD per l’espansione di memoria. Tuttavia, a causa della memoria di sistema da 64 GB, solo pochi utenti dovranno ricorrere a questa opzione.

Trova schede Micro-SDs adatte su Amazon.it

Nel complesso, il Cubot P20 è uno smartphone di ottima fattura che affascina con i suoi bordi sottili e il suo grande display. In particolare, consideriamo negativo che il lato posteriore sia sensibile ai graffi, il che rende praticamente obbligatorio l’uso della cover in dotazione.

Display

Cubot P20 1

Il Cubot P20 ha un display da 6,18 pollici con una risoluzione di 2246 x 1080 pixel. Lo schermo è di ottima qualità e offre un’ottima riproduzione dei colori e della luminosità. La nitidezza di 403 ppi è molto al di sopra del valore della retina, in modo che i singoli pixel non risultano più visibili. Durante la fase di test, ho apprezzato questo display luminoso e bello, che è perfetto per qualsiasi tipo di contenuto. Il contrasto e la luminosità superano anche il Cubot X18 Plus, che già aveva un buon display. Per quanto riguarda la leggibilità all’aperto, è ancora possibile leggere bene il display anche alla luce diretta del sole. Inoltre, da qualsiasi angolazione, la stabilità dell’angolo di visione rimane buona.

Cubot P20 6

Ora, c’è chi lo ama e chi lo odia, ma ad ogni modo, il notch è implementato su questo telefono. Il lato positivo è che la Cubot non ha resto il notch più grande di quanto non fosse essenziale, come per esempio nello Xiaomi Mi8. Con soli 2.7cm di larghezza, è un notch piuttosto discreto. Tuttavia, il software non è adattato particolarmente bene allo smartphone con display intagliato. In realtà, ci sarebbe abbastanza spazio per visualizzare WiFi, ricezione di rete, batteria, percentuale di batteria e bluetooth sul lato destro

Tuttavia, lo spazio rimane in gran parte inutilizzato e, oltre alla visualizzazione iconica dello stato della batteria, del Wi-Fi e del segnale di rete, non è possibile visualizzare né le percentuali di carica della batteria né le connessioni Bluetooth. Però è possibile ottenere le informazioni desiderate se si mantiene il telefono in modalità orizzontale. Comunque sia, mancano anche alcune opzioni extra per la visualizzazione da parte del software. Ad esempio, manca uno strumento per personalizzare la resa cromatica o la funzione di toccare due volte il display per risvegliarlo. La maggior parte degli utenti non dovrebbe essere disturbata dalla mancanza di queste opzioni, ma sarebbe comunque bello averle.

Cubot P20 System Benchmarks15 Cubot P20 System Benchmarks16

Il touch screen, che registra fino a 5 punti di contatto contemporaneamente e risponde in modo molto rapido e preciso, fa un buon lavoro. Sono stati installati anche un LED di notifica (monocromatico, rosso) e un sensore di luminosità e prossimità.

Nonostante la mancanza di opzioni del software e il notch un po’ trascurato, il display del Cubot P20 è convincente. La ragione di questo è l’alta luminosità, il buon contrasto e i colori brillanti – è semplicemente divertente guardare i contenuti sul grande display.

Prestazioni

Il Cubot P20 è alimentato da uno dei chipset MediaTek più diffusi, l’MT6750T. Il processore è prodotto utilizzando un processo da 28 nm e integra una CPU otta-core con otto core Cortex A53. Gli 8 core sono suddivisi in un cluster di potenza da 1,5 GHz e un cluster di risparmio energetico da 1 GHz. Una GPU Mali-T860 con la frequenza a 650MHz è disponibile per i processi di elaborazione grafica. Per la RAM viene utilizzato un modulo LPDDR3 da 4 GB. La memoria misura 64GB e può essere espansa tramite Micro-SD.

Cubot P20 antutuCubot P20 System Benchmarks5 Cubot P20 Geekbench

Poiché il MediaTek MT6750 è già stato installato in numerosi modelli di test, il nostro team editoriale non è proprio entusiasmato quando arriva un’altro smartphone con questo chip. Tuttavia, devo dire che le prestazioni del Cubot P20 mi hanno sorpreso molto positivamente. Il produttore è semplicemente riuscito nel suo scopo: il P20 funziona molto più velocemente di quanto ci si aspetterebbe – specialmente con un display da 1080p. Le buone prestazioni si riflettono non da ultimo nei test di benchmark, ma sono anche particolarmente evidenti nell’uso quotidiano. App e siti web si aprono con brevi tempi di caricamento e lo smartphone è veloce come i cellulari con processori migliori. Il mio dispositivo di riferimento immediato è l’Ulefone X con una CPU Helio P23, che non ha differenze apprezzabili rispetto al Cubot P20 nonostante l’hardware sia migliore.

Naturalmente, il processore ha ancora i suoi limiti – se stai cercando un cellulare per giocare, per esempio, è meglio utilizzare uno Xiaomi Redmi Note 5, in quanto la GPU semplicemente non è più aggiornata. Per i giocatori occasionali, tuttavia, le prestazioni sono ancora sufficienti e anche i titoli più esigenti come Asphalt 8 continuano a funzionare senza problemi con impostazioni grafiche basse. Lo sviluppo di calore è sempre nella gamma normale e lo smartphone non si scalda più di 39°.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato 3D Mark Risultato

Sistema

Cubot P20 Android 8 2Cubot P20 Android 8 1 Cubot P20 Android 8 3 Cubot P20 Android 8 4 Cubot P20 Android 8 5 Cubot P20 Android 8 6

Il Cubot P20 convince anche quasi completamente per quanto riguarda il sistema. Con la versione 8.0 di Android non è ancora completamente aggiornato (8.1), ma il sistema è proprio come vorremmo che fosse in uno smartphone economico: pulito e veloce. Fortunatamente, il produttore non ha migliorato l’interfaccia utente Android. Invece, un Android-Stock ci accoglie senza bloatware o altre zavorre. Con interfacce molto modificate, come MIUI, EMUI o OxygenOS, sono chiaramente disponibili numerose funzioni aggiuntive, ma queste interfacce spesso appaiono sovraccaricate e confuse.

Anche se il Cubot P20 non fornisce molti extra sofisticati, fornisce comunque gli elementi essenziali per il funzionamento normale. Sono disponibili tutte le funzioni di Android Oreo come la visualizzazione di notifica e la gestione dei diritti o la modalità a schermo diviso. Il Play Store di Google e la lingua italiana sono naturalmente disponibili anche nelle impostazioni predefinite e funzionano come dovrebbero. Durante la fase di test, non si sono verificati crash, ma un aggiornamento del sistema è stato installato comodamente tramite Wifi. Fantastico!

Fotocamera

Sul retro del Cubot P20 si trova una configurazione a doppia fotocamera composta da un sensore principale da 20 megapixel e un altro sensore da 2MP. Come spesso accade, il secondo sensore è solo un falso e non ha una vera funzione. Tutte le funzioni della doppia fotocamera, come gli scatti bokeh, sono generate dal software e in realtà non sono accettabili. Per quanto riguarda la qualità delle foto della macchina fotografica principale, sono rimasto piacevolmente sorpreso dal Cubot P20. Anche se si tratta della stessa configurazione della fotocamera del Cubot X18 Plus, il produttore ha visibilmente ottimizzato il software. Le foto diurne hanno una buona nitidezza e una riproduzione naturale dei colori. Occasionalmente, le foto sembrano un po’ pallide e quando si zoomma sono un po’ sgranate, ma questo è del tutto normale per la fascia di prezzo. Nel complesso, le foto della fotocamera posteriore sono di buona qualità alla luce del giorno. Come sapete da quasi tutti i telefoni economici, tuttavia, la qualità diminuisce in modo significativo quando c’è poca luce. Le foto sono ancora decenti, ma non si ottengono grandi risultati. Ma non si può davvero togliere punti al Cubot P20 per questo, perché è necessario ricorrere a modelli più costosi per fare buone foto di notte.

I video possono essere registrati con risoluzione Full HD e 30 FPS. La qualità delle riprese è buona, ma va notato che non vi è alcuna (o quasi) stabilizzazione dell’immagine. Così si ottengono solo video accettabili se si sta davvero fermi. La fotocamera anteriore può anche produrre belle immagini alla luce del giorno. Anche in questo caso, la nitidezza e la resa cromatica sono buone. Tuttavia, il display al di fuori del punto di messa a fuoco è sfocato in modo relativamente forte.

Connettività

Cubot P20 7

Il Cubot P20 è uno smartphone con due schede SIM. È possibile inserire contemporaneamente due schede Nano-SIM. Sono supportate tutte le frequenze 3G e 4G rilevanti in Italia. La ricezione dello smartphone è molto forte grazie all’alloggiamento in plastica e non ho mai avuto problemi con la ricezione LTE durante la fase di test. Con le chiamate telefoniche si ottiene una qualità di chiamata media. La voce è chiara e facile da capire da entrambi i lati e la funzione vivavoce può essere utilizzata.

Cubot P20 GPS

Wifi con standard b/g/n è disponibile per la connessione a reti wireless. La doppia banda non è supportata. Il bluetooth nella versione 4.0 non è più abbastanza aggiornato, ma la connessione ai dispositivi terminali funziona ancora senza problemi a 10 metri di distanza. La posizione è determinata dal GPS / A-GPS. Di solito si ottiene una precisione di 2-5 metri e un segnale stabile, di modo che la navigazione con Google Maps funziona senza problemi. Tuttavia, il produttore ha risparmiato sui sensori. Non esiste una bussola elettronica che supporti la navigazione pedonale e un giroscopio per gli occhiali VR. Queste due caratteristiche avrebbero potuto essere prese in considerazione soprattutto dato il prezzo del dispositivo.

L’altoparlante interno è tipico per la fascia di prezzo più bassa. È sufficientemente forte, ma il suono è un po’ metallico e non è molto divertente quando si ascolta musica. Ma il suono è sufficiente per riprodurre un video in viaggio. Il suono migliore si ottiene dal jack per cuffie da 3,5 mm.

Batteria

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Il Cubot P20 ha una batteria da 4000mAh. Per uno smartphone da 6,18 pollici con risoluzione 1080p, questa capacità non è male. Tuttavia, il processore MT6750 non è esattamente una delle CPU con il maggior risparmio energetico sul mercato. In pratica, questo si traduce in un tempo di esecuzione medio che dovrebbe probabilmente essere sufficiente per la maggior parte degli utenti. Durante il periodo di test, ho raggiunto un tempo di esecuzione con schermo attivo di 4 ore, quindi  circa 1,5 giorno. Circa il 15% della batteria viene utilizzato per riprodurre un video di un’ora su YouTube in Full-HD. Giocare a giochi 3D consuma il 20-25% all’ora. Se lo smartphone non viene utilizzato regolarmente per più di 4 ore al giorno, questi valori potrebbero andare bene. Pochi utenti potranno anche raggiungere i 2 giorni di funzionamento. Così, la batteria del Cubot P20 fornisce valori medi.

Ci vogliono 2 ore e 20 minuti per caricare la batteria con l’alimentatore in dotazione. La ricarica fino all’80% è ancora più veloce rispetto all’ultimo 20% e dura 1:40h.

Conclusione e alternativa

7b0527b80f61074535251c193165aaaa s131
Joscha Becking:

Il Cubot P20 è uno smartphone molto buono e ben utilizzabile nonostante l’hardware poco spettacolare. L’ampio e bellissimo display Full-HD e le buone prestazioni del sistema Android 8.0 sono particolarmente convincenti. Anche la fotocamera e la durata della batteria sono OK. Tuttavia, lo smartphone va criticato per la mancanza di un giroscopio e di una bussola elettronica e soprattutto per il retro in plastica molto sensibile ai graffi, che rende praticamente obbligatorio l’uso della cover di protezione fornita in dotazione. Oltre a questo, si tratta di uno smartphone di fascia media ma di successo, che possiamo raccomandare senza esitazione.

77%
  • Design e qualità costruttiva 70 %
  • Display 90 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 70 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 80 %
  • Batteria 80 %

Confronto prezzi

Gerade im Sale!
Cubot P20 a soli 112€
Zum Angebot

A partire da 117 EUR
117 EUR*
29-42 giorni - AliExpress Standard Shipping
Vai al negozio
Solo 130 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 23.10.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
  Subscribe  
Notificami