L’Honor 9 è il nuovo modello di smartphone della marca figlia di Huawei. Il concetto che sta dietro alla linea Honor è vendere un buon Hardware per pochi soldi. Nonostante il prezzo dell’Honor 9 sia arrivato a sfiorare i 400€, se lo paragoniamo ai modelli Samsung, Huaweis e Apple, ci rendiamo subito conto del fatto che è un affarone. A confronto con telefoni venduti in Italia, l’Honor 9 è decisamente incredibile nel suo rapporto prezzo-qualità. Ma possiamo dire lo stesso se lo paragoniamo a un modello della stessa fascia di Xiaomi o di Oneplus?

Noi abbiamo testato l’Honor 9 e lo abbiamo messo a confronto coi modelli di Xiaomi e compagnia. Il risultato del nostro test lo troverete nella recensione seguente.

Design ed elaborazione

Design ed elaborazione

L’Honor di Huawei ha un design a doppio vetro con una cornice in metallo che connette la facciata posteriore a quella anteriore. L’elemento che più risalta di questo telefono è la sua facciata posteriore a specchio. Infatti questa rispecchia ogni luce che cada sulla custodia del telefono e fa si che risplenda in ogni momento.

Tenendo il telefono in mano, bisogna dire che questo non risulta troppo pesante, considerati i suoi 155 grammi. Anche il fatto che i suoi angoli siano così arrotondati, dona al telefono un aspetto molto piacevole. Devo comunque confessare di essere stato confuso, in un primo momento, dalla facciata posteriore in vetro, che al tatto sembrava un po’ come di plastica (soprattutto visto il rumore che fa quando la si punzecchia col dito).
La facciata posteriore comunque è al 100% a prova di graffi, però è anche molto liscia e fa si che l’Honor 9 scivoli dalla maggior parte delle superfici.

La Dual-Camera è stata inserita perfettamente nel lato posteriore e anche il logo Honor che si trova dietro il vetro fa una bella figura.

Huawei Honor 9 Test 4 1Huawei Honor 9 Test 3 1

Sul lato sinistro ci sono i tasti di accensione e di regolazione del volume. Sempre sulla sinistra ci sarà l’entrata per la scheda SIM. Con le sue dimensioni di 147.3 x 70.9 x 7.5 mm possiamo dire che l’Honor 9 è un telefono compatto anche se risulta un po’ più grande dello Xiaomi Mi6, che ha la stessa grandezza del display.

Comunque sia è positivo il fatto che in fondo al display ci sia il pulsante Home con la funzione di riconoscimento delle impronte digitali, e due bottoni Soft-Touch alla sua destra e alla sua sinistra. Il sistema di sblocco tramite impronta digitale sfiora tempi da record, e il 99% delle volte non sbaglia a riconoscere il suo proprietario. C’è anche un LED di notifica (relativamente debole) vicino all’altoparlante per le chiamate.

Consegna

Huawei Honor 9 Test 8 1Nel pacchetto che verrà consegnato troverete un cavetto USB di tipo C, un libretto delle istruzioni e una cover protettiva. Non è male il fatto che Honor regali insieme al telefono anche una Cover, ciononostante bisogna dire che la qualità di questa non è esattamente da definirsi delle migliori. Già dopo pochi giorni infatti, la mia presentava dei graffietti. Quindi sarebbe meglio comprarsene una su Amazon (o ancora meglio su Aliexpress, che costa meno).

Display

L’Honor 9 ha un display da 5,15 pollici con una risoluzione Full-HD di 1920 x 1080 Pixel. Il display funziona con una tecnica LTPS-IPS. In pratica non si vedono differenze con un display IPS, la tecnica LRPS dovrebbe semplicemente fare in modo che il dispositivo sprechi meno energia. La densità di pixel è di 428 pixel per pollice, quindi molto alta. Non si riconoscono i puntini singoli della foto e le immagini risultano incredibilmente nitide. Lo schermo ha una luminosità molto buona e anche alla luce del sole non risultano problemi. Con la luminosità dello Xiaomi Mi6 però non è possibile competere. La resa dei colori è buona ma un pochino più fredda. Per chi volesse modificarla però è possibile andare nel menu opzioni del display. Inoltre è possibile utilizzare il telefono in modalità lettura, con una luce un po’ più bluastra, che si accende automaticamente di notte.

Huawei Honor 9 Test 7 1

Il touchscreen registra fino a 10 tocchi contemporaneamente e funziona precisamente e velocemente. La superficie in vetro è incredibilmente liscia, quindi il dispositivo risulta molto piacevole da tenere in mano. Per proteggere il telefono dai graffi è stato utilizzato un Corning Gorillaglas 3 sulla facciata posteriore e su quella anteriore. Un test con un cacciavite non ha lasciato nemmeno un graffio sull’Honor 9. Sia per quanto riguarda il design e la elaborazione che per quanto riguarda il display, l’Honor 9 è assolutamente convincente. Se vi interessa parlare invece delle prestazioni, continuate a leggere il paragrafo seguente.

Honor 9 Android 5Honor 9 Android 4

Prestazioni

La maggior parte dei cellulari cinesi a prezzo alto utilizzano il nuovo processore Snapdragon 835 del produttore Qualcomm. Ma nel caso di questo Huawei le cose stanno diversamente. Proprio come Samsung, il terzo più grande produttore mondiale di telefoni ha creato il suo proprio processore. Nell’Honor 9 troviamo un processore Hisilicon Kirin 960 Octa-Core. Questo processore è stato progettato nel 2016 ed è ancora oggi un processore di gran lusso. L’unità di elaborazione centrale ha due cluster. Il cluster collegato alle prestazioni del cellulare è composto da 4 nuclei Cortex-A73 da 2.4 GHz, mentre il cluster del risparmio energetico ha 4 nuclei Cortex-A53 da 1.8 GHz.

Parlando delle prestazioni tecniche, il processore è appena inferiore allo Snapdragon 821. Nei parametri di riferimento mostra valori ottimali nonostante (almeno teoricamente) le sue performance dovrebbero essere molto inferiori a quelle di un processore Snapdragon 835 come lo Xiaomi Mi6 o l’Oneplus 5.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato

Molto più importante rispetto ai punti di queste classifiche, è decisamente la velocità di questo dispositivo durante il suo utilizzo. Qui posso dire che l’Honor 9 mi ha fatto davvero una buona impressione. Coi suoi 4GB di memoria RAM  è possibile giocare pur avendo un sacco di finestre aperte, e ciò nonostante non accorgersi nemmeno una volta di una velocità ridotta o roba del genere.

Con più di 7GB7S la sua RAM ha anche una velocità di trasferimento ottima. Anche le app più esigenti funzionano al 100% senza intoppi grazie al veloce Mali G71 e non ci sono mai stati problemi di rendering durante la navigazione. Per quanto riguarda le prestazioni di gioco, tutti i titoli attuali possono essere riprodotti sull’Honor 9. L’unica cosa è che durante Asphalt 8, nei momenti in cui la grafica era davvero esagerata, ci sono stati piccoli lags, che non sarebbero avvenuti con un dispositivo SD835.

Tutto sommato l’Honor 9 fa un’ottima impressione per quanto riguarda alle sue performance. Ma non è ancora abbastanza per prendere il voto migliore della classe! Siccome la velocità del sistema non è ancora al livello di uno Xiaomi Mi6 o di un Oneplus 5. Questo non ha certamente a che fare con il processore, ma col fatto che nella produzione di Honor 9 i produttori hanno risparmiato sui moduli della memoria. Quindi il cellulare ha solamente una normale memoria eMMc, che da una velocità di lettura di 130MB/s e una velocità di scrittura di 45MB/s che per questo telefono sono decisamente troppo poco. Dispositivi con una memoria UFS come ad esempio Xiaomi Mi6, Samsung S8, Oneplus 5, Huawei P10, raggiungono il triplo e a volte il quadruplo della velocità del nostro Honor 9! E di questo ce ne rendiamo conto nonostante l’Honor 9 sia comunque un cellulare molto veloce.

Sistema

L’Honor 9 di Huawei funziona grazie a un EMUI 5.1 sulla base di Android 7.

Non possiamo ancora confermare ne smentire un futuro aggiornamento ad Android 8, nonostante questo l’Honor promette di mantenere i suoi dispositivi sempre aggiornati con la nuova versione di Android, per questo motivo l’Honor 9 dovrebbe venire aggiornato presto all’Android Oreo.

Indipendentemente dalla versione Android, il sistema EMUI di Huawei è così modificato che è impossibile riconoscerne la base. A prescindere dal fatto che qualche anno fa non fossi un grande fan del sistema EMUI, devo dire che adesso con l’Honor ho notato dei miglioramenti notevoli. A parte la sua velocità di sistema e la varietà dei layout disponibili, ci sono ottime funzioni extra, che EMUI ha installato a posta per utenti esperti. Per esempio si può impostare se si vuole collegare una App (e si può decidere quale) con il Launcher, o se si vogliono mettere le App nella Home. Anche la funzione dei tasti sensoriali si lascia impostare a piacimento. In alternativa si può anche utilizzare il pulsante della Home come tasto multifunzionale o di sensore (a seconda di come tocchi il tasto potrai tornare indietro, dare un comando, aprire la home o aprire la facciata delle applicazioni in uso). Anche questa funzione non ci ha dato problemi. Nelle opzioni di sicurezza e di notifica, è possibile impostare con precisione quali app ottengono quali diritti di accesso o quali modalità di visualizzazione possono essere utilizzate per le notifiche. C’è anche una funzione per clonare le applicazioni, nonostante possa in realtà copiare solo Messenger di Facebook o Whatsapp.

Honor 9 Android 1 Honor 9 Android 2 Honor 9 Android 3 Honor 9 Android 7 Honor 9 Android 8 Honor 9 Android 9

Nonostante i tanti complimenti che ho fatto questo sistema, devo anche rivolgergli una critica. Infatti l’Honor ha ben 16 applicazioni preinstallate nel telefono. E va bene che possano essere cancellate, ma da comunque sui nervi che ci sia già qualcosa di preinstallato. Probabilmente sono state installate di maniera che Huawei potesse farci pagare un po’ di meno il telefono, facendogli pubblicità.

Fotocamera

Honor 9 Android 10L’Huawei P9 è stato il primo smartphone dotato di una Dual-Camera. Ora bene o male molti produttori stanno copiando questa tecnica. Anche l’Honor 9 possiede infatti una dual camera. Questa è formata da un sensore monocromatico da 20 megapixel e un sensore principale con 12 megapixel. Entrambi i sensori servono per 3 funzioni differenti: Scatti bokeh, doppio-Zoom e foto in bianco e nero.

Scatti Bokeh

Chi avesse usato uno Xiaomi Mi6 o Mi A1 (come me 😉 ) si aspetta grandi cose dalla modalità ritratto. Qui lo sfondo viene sfocato così che il soggetto risulti più nitido. Su un iPhone o su uno Xiaomi Mi6 si nota subito che questi scatti sono mozzafiato. L’Honor 9 purtroppo non può davvero competere con questi, ma comunque va detto che il suo tentativo non è male. Ogni 3 tentativi una foto è uscita molto bella. Non possiamo fare molto affidamento sul telefono da solo per capire chi è il soggetto della nostra foto, come invece possiamo fare con un  Oneplus 5, Xiaomi Mi6 o con un IPhone, ma le foto non sono comunque da buttare.

 

Doppio-Zoom e Foto Monocromatiche

L’Honor 9 fa delle foto in bianco e nero davvero spettacolari. A chi piacesse fotografare città, strade o persone con un filtro un po’ retrò sarà davvero soddisfattissimo. Anche la modalità HDR automatica è davvero ottima.
Inoltre la sua funzione Doppio-Zoom non lascia spazio a critiche.

lossless Huawei Honor 9 Camera Sample 7 lossless Huawei Honor 9 Camera Sample 8

Oltre alla sua Dual-Camera però troviamo soprattutto funzioni basiche, standard, che sono importanti per molti utenti. In questo campo l’Honor 9 fa davvero una bella figura. Principalmente si possono fare delle belle foto, l’unica restrizione è che le immagini a volte non saranno messe bene a fuoco o a volte risulteranno mosse. Uno stabilizzatore ottico come quello dello Xiaomi Mi6 o del Samsung S8 sarebbe stato perfetto per questo modello. A parte ciò devo dire che le foto e la resa dei colori di questo cellulare mi sono piaciuti moltissimo. Anche gli scatti dinamici non hanno dato problemi e la modalità automatica HDR ha funzionato abbastanza bene. Le foto notturne comunque non sono sopra la media, non sono buone come quelle di uno Xiaomi Mi6, le cui riprese notturne risultano davvero incredibili.

I video vengono ripresi con una qualità 4K, senza però stabilizzazione dell’immagine. Per l’utilizzo di tutti i giorni la funzione di ripresa Full-HD con 60 FPS e stabilizzazione dell’immagine è solo da consigliarsi. Comunque i risultati sono buoni.

Gli 8 megapixel della fotocamera frontale possono regalare davvero ottimi selfie se le condizioni della luce lo permettono. Non appena comunque queste dovessero cambiare (per esempio anche solo entrando in una stanza chiusa, ma illuminata) la qualità scende in picchiata. Questo è strano dati i f/2.0 di apertura.

Connettività

ConnettivitàL’Honor 9 è un telefono dual SIM. Per fortuna entrambe le slot si lasciano anche utilizzare per espandere la memoria con una Micro SD. Con 64GB di memoria interna non dovrebbero esserci problemi, ma è comunque bello sapere di avere la possibilità di espandere la memoria. Una delle due entrate della SIM può utilizzare la rete 4G. Nella versione europea vengono supportate tutte le frequenze (800/1800/2600). Nella versione cinese, che costa in negozi online come Gearbest circa 100€ in meno, purtroppo mancano le ricezioni importanti soprattutto per O2 e Vodafone a banda 20. Altrimenti tutte le frequenze 3G e 2G sono supportate e consentono di utilizzare internet abbastanza velocemente. Principalmente si può dire che l’utente che non vive troppo vicino al paese ma non può rinunciare ai video in streaming, non dovrebbe rinunciare alla banda 20, mentre chi vivesse vicino alla città potrebbe teoricamente riuscire a vivere anche senz’essa.

La qualità delle chiamate è buona. Comunque va detto che il suono non è a un livello esattamente di lusso, soprattutto considerato il prezzo del cellulare, non c’è proprio da competere col Xiaomi Mi6 o col Oneplus 5. Le casse interne danno un buon suono, abbastanza alto e profondo. Se si attaccano le cuffie al cellulare, il suono che ne risulta è molto buono.

Per quanto riguarda i sensori, Honor 9 offre oltre ai sensori standard di avvicinamento, accelerazione e luminosità, anche un giroscopio e un compasso. Inoltre, lo smartphone ha installato un trasmettitore a infrarossi, che può essere utilizzato con l’app di controllo remoto integrata per controllare i dispositivi elettronici.
Il GPS funziona molto bene ed è possibile utilizzare il telefono come navigatore in auto. La connessione WiFi è al .ac-Standard attuale ma raggiunge solo un intervallo leggermente inferiore alla media e la forza di ricezione.

Non abbiamo avuto veri e propri problemi per navigare in internet, nonostante ci siano telefoni sulla stessa fascia di prezzo che risultano essere più veloci. Il bluetooth installato è un modello standard 4.2 e funziona senza intoppi.

Batteria

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

L’Huawei Honor 9 ha una batteria da 3200mAh. Per uno smartphone di queste dimensioni risulta essere nella media. Per fortuna l’Honor 9 riesce a risparmiare molto bene l’energia, grazie al suo processore. Ho portato con me il telefono in viaggio, questo è il momento in cui utilizzo il telefono di più normalmente. Con questo ho scattato moltissime foto, navigato in internet, chattato su WhatsApp, usato google Maps, e nonostante ciò ha durato circa 5 ore di utilizzo attivo, sparpagliate durante tutta la giornata. L’Honor 9 non mi ha piantato in asso nemmeno un secondo e a fine giornata aveva ancora un po’ di batteria. Questo risultato non è riuscito solo a me ma anche al test della batteria di PCMark, che ha avuto un risultato di 8,5 ore dopo un utilizzo intenso. I valori raggiunti non arrivano certo a quelli dell’Oneplus 5 o dello Xiaomi Mi6, ma comunque sono più che sufficienti.

Un po’ più deludente è stata però la durata della ricarica veloce. Con 2 ore di ricarica l’Honor 9 è già utilizzabile ma ci sono telefoni con funzione di ricarica rapida che con la metà del tempo hanno la batteria di nuovo piena (Oneplus 5: 1:20h, Xiaomi Mi6: 1:10h).

 

Conclusione e alternativa

7b0527b80f61074535251c193165aaaa s131
Joscha Becking:

I modelli Honor sono diventati un’ottima alternativa per gli utenti che stanno un po’ più attenti al portafogli. Ad un prezzo di 400€ in Italia, l’Honor è decisamente un acquisto molto conveniente. Però per circa 100€ in meno è possibile ordinarlo dalla Cina, nonostante pecchi della banda 20. Per molti utenti è sicuramente una buona opzione. Nel test devo dire che il telefono mi ha offerto prestazioni davvero buone, ottime funzioni dual-camera, belle foto, durata della batteria ammirevole, e un sistema simile all’Android davvero ben pensato. I punti deboli sono sicuramente la memoria eMMc, le foto ritratto un po’ così-così e la funzione di ricarica rapida, che di rapida c’ha ben poco. Tutto sommato questi sono piccoli inconvenienti che non ci trattengono dal consigliare l’acquisto di Honor 9.

Paragonandolo con i modelli di telefoni in Italia, l’Honor 9 è per la sua qualità/prezzo incredibile. Ma se stai cercando i best-seller nella categoria dei telefoni cinesi, noi abbiamo alternative anche migliori come lo Xiaomi Mi6 che a volte è disponibile ad un prezzo di 330€. In contrasto con l’Honor 9, il Mi6 ha un sistema molto più veloce, una batteria già potente, una Dual-Camera migliore e una funzione di ricarica rapida due volte più veloce. Per queste funzioni bisogna però rinunciare alla banda LTE 20. Per chi il 4G fosse particolarmente importante, allora consigliamo l’Oneplus 5 a 400€, che ha dimostrato risultati ottimi al confronto con l’Honor 9.

85%
  • Design e qualità costruttiva 90 %
  • Display 90 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 80 %
  • Fotocamera 80 %
  • Connettività e comunicazione 80 %
  • Batteria 90 %

Confronto prezzi

NegozioPrezzo 
RaccomandatoSolo 319 EUR * 2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
297 EUR * 10-15 giorni – Priority Direct Mail
266 EUR *  5-10 giorni – DHL Economy
300 EUR * 5-10 giorni – Spedizione dalla Cina

* I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili.

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami

Achtung: Durch die weitere Nutzung (klicken oder scrollen) der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen