Ecco a voi un telefono per veri duri: Il Maze Comet coi suoi 237 grammi non è decisamente un peso piuma della sua categoria! Se vale la pena spendere 130 euro per questo peso massimo con 64 GB di memoria e un display da 18:9, lo scoprirete in questa recensione.

Design

Questo dispositivo è decisamente sorprendente. Non solo per quanto riguarda il suo peso (di 237 grammi), ma soprattutto per il suo design fuori dagli schemi. Il display in formato 18:9 è borderless ed ha un corpo completamente in metallo arrotondato. La facciata posteriore è ricoperta in pelle nera. Su questa troviamo la fotocamera con un flash Dual-LED, sia fotocamera che flash sono incorniciati da una placca in metallo, che dona al cellulare un aspetto retrò. A questo look un po’ vintage si abbinano molto bene anche le quattro vitine che troviamo ai lati del dispositivo. Come potremmo descrivere questo telefono con una sola parola? Gotico? Emo? Spaziale? Elegante? Non ne abbiamo idea. Solo una cosa è certa: questo design “esotico” non lo avevamo ancora visto. Al massimo potremmo paragonarlo ai modelli Vertu.

Design Display Maze Comet

Vi chiederete sicuramente: invece per quanto riguarda l’elaborazione? In questo campo purtroppo non siamo stati molto soddisfatti. In primis ci siamo accorti di un errore nel display riguardante i pixel. Poi i tasti di accensione e regolazione del volume a sinistra del dispositivo che schioccano quando schiacciati. E dulcis in fundo: lo schermo è montato in maniera così superficiale che nel mezzo si solleva leggermente (più o meno di 0,5 mm). Con le sue dimensioni di 158.8×73.5×9.9 mm questo dispositivo risulta decisamente grande. Altri dispositivi di queste dimensioni di solito sanno meglio nascondere la sua batteria da 4000 mAh.

Design Maze Comet Design Maze Comet Design Maze Comet Design Maze Comet

Anche l’utilizzo del Maze è un po’ originale: non vi è un tasto per tornare indietro né tanto meno un tasto per aprire l’anteprima delle applicazioni aperte. Il pulsante Home sostituisce i suoi due compagni. Se lo si tocca una volta, il dispositivo andrà indietro. Se viene premuto ci porterà alla home. Mentre se lo si tiene premuto si arriverà all’anteprima delle chat attive. Questo meccanismo funziona molto bene in realtà, anche se è necessario abituarvisi. Se a qualcuno questa idea non piacesse, è possibile attivare i pulsanti On-Screen, che grazie al formato 18:9 non ruberanno troppo spazio al display. Contemporaneamente il pulsante home è un sensore di riconoscimento delle impronte digitali, che funziona decisamente bene, 9 volte su 10 ha sbloccato il dispositivo velocemente e senza errori.

Display

Un display da 5,7 pollici in un formato 18:9, è ormai diventato un classico dei telefoni di classe media. Secondo quanto detto dal produttore, il telefono dispone di un vetro Gorilla Glas 5. Quindi le possibilità che il telefono sopravviva alle cadute dovrebbero essere molto buone. Ma anche le possibilità che il corpo in metallo del dispositivo si ammacchi in seguito a una caduta non sono poche.

Display

Il passaggio dal vetro 2.5D al corpo in metallo arrotondato del telefono è realizzato molto bene. Se non ci fosse quel piccolo rialzamento di cui abbiamo parlato prima, non avremmo nulla di negativo da dire sul display. La risoluzione HD del display è di 1440 x 720 pixel per una densità di 281 PPI. La qualità delle immagini non ne risente, tutti i contenuti vengono mostrati in maniera abbastanza nitida. I colori e i contrasti risultano molto naturali, la luminosità è sufficiente anche all’aperto. Tutti i parametri possono comunque essere regolati grazie a MiraVision.

Prestazioni

Per i suoi 130 euro possiamo dire che il Maze Comet offre un hardware nella media. Il processore MediaTek MT6750T, da 8 nuclei, tipico della classe media, lavora con 1.53 GHz. Coi suoi 4GB di memoria interna e un’unità di elaborazione grafica (GPU) Mali-T860, il Comet è perfetto per le funzioni basiche giornaliere. Anche giochi che richiedono una grafica più potente non rappresentano un problema per questo dispositivo.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato

Prestazioni

Con la sua memoria da 64 GB è praticamente inutile utilizzare una scheda SD per espandere la memoria. Inoltre il sistema Android 7.0 lavora molto bene e soprattutto senza bugs. Il Maze Comet offre prestazioni di base per utenti nella media che non si aspettano troppo da un telefono.

Batteria

La capacità della batteria secondo il produttore è di 4000 mAh, e anche il nostro test lo ha confermato. Ricaricare il telefono completamente richiede circa 3 ore e il suo caricabatterie ha un attacco USB di tipo C. Purtroppo non siamo riusciti a risalire ai risultati del test della batteria secondo PCMark. Dopo circa due ore il sistema andava in sciopero e dovevamo interrompere la misurazione.

In pratica possiamo dire che non c’è nulla di sorprendente. Con una capacità di 4000 mAh si arriva tranquillamente a fine giornata. Chi non sta tutto il giorno attaccato al cellulare potrebbe arrivare addirittura a due giorni senza ricaricarlo.

Connettività

Connettività

A parte il fatto che sul dispositivo ci sono solo i sensori standard (luminosità, acceleramento, approssimazione e gravità) non possiamo lamentarci di nulla. Il Maze Comet supporta tutte le reti più importanti. Inoltre è possibile inserire nel cellulare due schede Nano-SIM. Chi lo facesse, dovrebbe però rinunciare a una slot ibrida che potrebbe essere usata per espandere la memoria.

La qualità delle chiamate è buona, la voce si sente bene anche se viene leggermente modificata, solamente il volume risulta un po’ basso: alzarlo un pochino non sarebbe stata una brutta idea. Il Comet fa proprio una bella figura sia come cassa (collegabile tramite bluetooth con la macchina) che come navigatore (GPS, GLONASS, BeiDou). Grazie al .ac-Standard il telefono non presenta problemi nella navigazione con il WiFi. L’altoparlante si trova sul lato inferiore del telefono e non è nulla di speciale per un telefono di questa fascia di prezzo: è sufficiente per il viva voce ma un po’ scarso per la riproduzione di musica, in quanto il volume non è altissimo.

Fotocamera

É evidente che la fotocamera posteriore sia stata inserita in modo molto elaborato. Ma cosa si nasconde dietro al suo aspetto sciccoso? Dietro le quinte troviamo un Sony IMX 258 con 13MP e ha un’apertura di f2.2. Lo stesso sensore è stato installato anche in dispositivi come il Redmi Note 4X o il Vernee Mars Pro, e fa un lavoro decisamente buono in entrambi i casi. Anche il nostro test con il Maze Comet lo conferma: le immagini sono nitide, colorate e anche in condizioni di luce scarsa le foto rimangono accettabili. Controluce o con un cielo troppo luminoso il Comet non va molto d’accordo, e quindi i suoi scatti risultano alla fine o troppo luminosi o troppo scuri. È apprezzabile che il produttore non abbia seguito questa moda della Dual-Camera. Perché l’esperienza ci ha insegnato che in questa fascia di prezzo non si ricaverebbe comunque nulla di buono da una Dual-Camera.

Sul lato anteriore troviamo un sensore Sony IMX219. Questo ci regala foto niente male con 8MP con un’apertura f2.2. Lavora come sensore principale anche nel Nomu S30 e rimane sempre e comunque convincente. Conclusione per quanto riguarda la fotocamera: Il Maze Comet utilizza dei sensori molto buoni e ben collaudati e rinuncia alla Dual-Camera, che il più delle volte è in realtà solo pubblicità ingannevole.

Sistema Android 7

Mettiamolo subito in chiaro: attenti agli aggiornamenti! Noi stessi di chinahandys.net abbiamo dovuto fare questa esperienza dopo l’aggiornamento “Maze_Comet_V02_20171111_20171111-1448”. Infatti poi il nostro modello ha smesso di funzionare. Per finire il test abbiamo dovuto utilizzare un secondo dispositivo con la versione “Maze_Comet_V01_20171103”. Questo ha funzionato alla perfezione, a parte per il bug con PCMark (vedi sopra).

L’Android 7.0 è decisamente buono, è veloce, fluente e senza problemi o strani esperimenti nel design. Tutto è al suo posto: App-Drawer con funzione di ricerca delle applicazioni, Google-App e altre applicazioni tipiche.

Contenuto confezione del Maze Comet

  • Contenuto confezione del Maze CometIstruzioni anche in italiano
  • Cavo USB-C
  • Maze Comet (in nero o in blu)
  • Adattatore

Conclusione e alternativa

63de45e0e8f532d250d202ea2880e108 s131
Philip Hauck:

Una cosa è certa: Il Maze Comet è un candidato cinese speciale. Metallo, pelle, 5,7 pollici.. è creato apposta per attirare l’attenzione! L’hardware è buono e grazie alla Banda 20 viene supportata anche l’ LTE. A chi volesse quindi un cellulare decisamente originale e non avesse problemi con il peso del dispositivo, consigliamo di comprare il Maze Comet. Ma chi preferisse un telefono un po’ più elaborato, restando però in questa fascia di prezzo, consigliamo uno Xiaomi Redmi Note 4X.

65%
  • Design e qualità costruttiva 50 %
  • Display 60 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 70 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 70 %
  • Batteria 70 %

Confronto prezzi

120 EUR*
10-15 giorni – Spedizione economica
Vai al negozio
126 EUR*
5-10 giorni – Spedizione dalla Cina
Vai al negozio
Solo 142 EUR*
2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
Vai al negozio
145 EUR*
15-20 giorni – Italy Express
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 23.06.2018

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami