Grazie al Meizu Pro 7 Plus il produttore cinese si ripresenta con un nuovo cellulare di lusso! L’anno scorso era stato un gran successo per la Meizu, anche se noi in Europa forse non ce ne siamo accorti. Nel 2016 sono stati venduti 22 milioni di cellulari Meizu (fonte) coi quali questo gigante cinese ha raggiunto e superato le marche più famose come ad esempio la Sony (solo 15 milioni).

Meizu Pro 7 Plus e1512062999696

Simultaneamente però la Meizu non gode di una grande fama in Italia, come invece la hanno la Xiaomi e la Oneplus, e anche il nuovo Meizu Pro 7 Plus non viene venduto nei negozi italiani ufficialmente. Noi di chinahandys.net però non ci siamo fatti scoraggiare e abbiamo testato questo cellulare. Se il telefono merita e vale la pena di essere comprato, lo scoprirete in questa recensione. Uno schermo AMOLED da 5,7 pollici, insieme a una Dual Camera, un secondo display AMOLED sul retro, a un processore Helio X30 e una grande memoria, non fanno che trasmettere segnali promettenti!

Design e qualità costruttiva

La caratteristica principale del Meizu Pro 7 Plus è il secondo display nella parte posteriore. Nonostante un display di questo tipo sia una grande novità nel mondo dei cellulari, va detto che nel caso del Meizu Pro 7 Plus, viene armonizzato perfettamente con il design del dispositivo. Invece di esserne evidenziata la presenza in modi particolari, il secondo display è nero e si trova ben integrato al corpo del telefono insieme alla Dual camera con doppio flash LED. Grazie a ciò, il telefono appoggiato frontalmente su un tavolo, possiede un aspetto decisamente elegante e sofisticato.

Meizu Pro 7 Plus 4 1Meizu Pro 7 Plus 2

Con il suo display da 5,7 pollici, il Meizu Pro 7 Plus appartiene già alla categoria Phablet. Non è semplice da maneggiare con una sola mano. Le dimensioni del telefono sono 57x77x7,3 mm, che corrispondono di solito alle dimensioni di un telefono da 5,5 pollici. Oltre a ciò lo smartphone è molto sottile e pesa solamente 170 g.

Meizu Pro 7 Plus 16

I tasti di accensione e regolazione del volume si trovano sul lato destro. Per adempiere alla mancanza dei pulsanti Soft-Touch, c’è il tasto “home” che può svolgere diverse funzioni. Se lo si tocca per poco tempo, questo corrisponderà al comando “indietro”. Se lo si tiene schiacciato ci porterà alla home, e per aprire la schermata delle app in uso bisogna semplicemente muovere il dito verso l’alto. Ci vuole un po’ per abituarsi a questo sistema, ma non è difficile e ne vale la pena perché poi funzionerà come con un normale telefono coi pulsanti Soft-Touch. Un’altra funzione del tasto Home è lo sblocco del telefono tramite lettore delle impronte digitali. Questo funziona molto bene e sblocca il telefono in un secondo. Il pulsante home deve essere premuto prima di avviare lo scanner delle impronte e ciò mi ha un po’ infastidito.

La qualità costruttiva del Meizu Pro 7 Plus è di un livello superiore. Non c’è nulla che non funzioni, il corpo in metallo del telefono gli conferisce un aspetto premium ed elegante. Purtroppo non si può rimuovere la batteria. C’è la possibilità di inserire due schede Nano-SIM sul lato sinistro del telefono.

Confezione del Meizu Pro 7 Plus

Confezione del Meizu Pro 7 Plus

Il Meizu Pro 7 Plus viene consegnato in una scatola nera molto elegante. Al suo interno oltre allo smartphone si trovano una cover, un cavetto USB di tipo C, un adattatore per il caricatore e una graffetta per aprire la slot delle SIM. C’è anche un libretto di istruzioni ma solo in cinese.

Display

Il Meizu Pro 7 Plus ha un display 2K da 5,7 pollici con una risoluzione di 2560×1440 Pixel. Il display è costruito con tecnologia AMOLED. Dal vivo possiamo dire che lo schermo è al 100% convincente ed è quasi sicuramente lo schermo migliore che la Meizu abbia offerto fino ad oggi. Grazie alla tecnologia AMOLED, il contrasto delle immagini è al top! Le immagini più scure rimangono comunque abbastanza distinguibili. La resa cromatica è decisamente molto forte. Quindi le immagini non risultano sempre molto realistiche, ma per lo meno sono sempre molto luminose e con colori molto vivaci. In particolare il rosso e il blu sono molto accentuati se comparati con altri telefoni top di gamma. Ciò, però, è possibile osservarlo solo se si effettua un paragone diretto. Grazie all’alta risoluzione, questo Meizu possiede una densità di 518 pixel per pollice. I pixel singoli non sono visibili ad occhio nudo e le immagini hanno una nitidezza spaventosa.

Display Meizu Pro 7 Plus

Confrontato accanto al Meizu Pro 7, ci si accorge che nella versione Plus, il dispositivo è più luminoso. Il produttore dichiara 430 cd/m² nella versione Plus, contro i 350 cd/m² della versione normale. Combinato all’ottimo contrasto del display, fa sì che sia molto facile leggere e vedere immagini anche all’aperto con luce solare intensa.

Le impostazioni di default del display mi sono piaciute molto, ma se qualcuno volesse cambiarle purtroppo non avrebbe molta scelta, infatti vi è solo la modalità automatica, standard, foto e dinamica. Una caratteristica che mi è piaciuta molto è la modalità lettura, che riduce la frequenza della luce blu emessa dal display. È possibile impostare l’attivazione automatica ad una determinata ora.

Meizu Pro 7 Plus 20 Meizu Pro 7 Plus 16

Lo schermo registra fino a 10 tocchi contemporaneamente e la risposta ai comandi è rapida e precisa. Il vetro utilizzato per il display è un Gorilla Glass 5. Il Meizu Pro 7 Plus ha superato a pieni voti il nostro test con un cacciavite per valutare la resistenza del vetro.

Il secondo display

Il marchio di fabbrica del Meizu Pro 7 è il secondo display nella parte posteriore. Il produttore lo descrive come una “fenêtre” (“finestra” in francese). Si tratta di uno schermo AMOLED grande 1,9 pollici con una risoluzione di 536×240 pixel. Questo display si attiva automaticamente girando il telefono. Funziona molto bene. In alternativa si può toccare lo schermo due volte per accenderlo.

Meizu Pro 7 Plus 23Meizu Pro 7 Plus 22

Le funzioni del secondo display sono ancora poche. Dopo averlo attivato questo ci mostrerà l’ora e il giorno della settimana e, a seconda delle impostazioni, anche uno sfondo. Se si trascina a sinistra col dito, si vedranno le previsioni del tempo. In più sono anche visualizzate le notifiche. I contenuti delle applicazioni come Facebook, Messenger o Whatsapp purtroppo non sono ancora mostrate; magari con un aggiornamento futuro sarà possibile.

Le funzioni del secondo display sono perfette per chi ama i Selfie. Aprendo l’icona della fotocamera sul secondo display sarà possibile scattare selfie con la fotocamera principale. In questo modo si scattano selfie alla massima qualità disponibile, dato che la fotocamera principale è molto meglio di quella frontale!

Riassumendo possiamo dire che il secondo display ha decisamente ottime potenzialità. Purtroppo le funzioni che offre attualmente sono ancora poche. L’unica cosa che davvero utile e innovativa è la possibilità di scattare selfie con la fotocamera principale.

Prestazioni

Il Meizu Pro 7 Plus è il primo cellulare con il nuovo processore Mediatek Helio X30. La CPU è stata presentata all’inizio del 2017 e fa affidamento su 10 core. Questi sono suddivisi in:

CPU Cluster 1: 2 x ARM Cortex-A73 @ 2.6GHz
CPU Cluster 2: 4 x ARM Cortex-A53 @ 2.2GHz
CPU Cluster 3: 4 x ARM Cortex-A35 @ 1.9GHz

Il vantaggio del numero elevato di core non è solo la velocità, ma anche l’efficienza energetica, a cui contribuisce anche il nuovo processore a 10 nanometri. A seconda dell’intensità richiesta, vengono attivati Cluster diversi. Ad esempio, per semplici funzioni base, il telefono attiverà solo il cluster di risparmio energetico da 1,9 GHz, mentre per i giochi e le app impegnative si attivano anche gli altri cluster. La Mediatek promette un aumento delle prestazioni del 35% rispetto all’Helio X20 con un aumento in contemporanea dell’efficienza energetica fino al 50%. Inoltre, su Meizu Pro 7 Plus sono presenti 6 GB di RAM LPDDR4X e una GPU PowerVR 7XTP a 850 MHz. Inoltre, i moduli di memoria UFS 2.1 sono molto veloci. A seconda della versione, sono disponibili 64 o 128 Gb.

Nella sua descrizione il Meizu Pro 7 Plus ha decisamente molto da offrire. Questo viene confermato nell’utilizzo pratico dello smartphone. Dopo anni ho avuto, per la prima volta, la sensazione che Mediatek sia tornata nella squadra dei produttori di fascia alta grazie al Meizu Pro 7 Plus. Oggi, ormai, la fascia alta è occupata esclusivamente dai dispositivi che montano processori Qualcomm Snapdragon. Il Meizu Pro 7 Plus permette un utilizzo ad altissima velocità senza tempi di attesa. Il caricamento delle app e il rendering nel browser funzionano in modo rapido e fluido. Anche nel gaming, il Meizu Pro 7 Plus fa una bella figura. Tutti i giochi sono eseguito senza problemi sul telefono e senza impuntamenti. La temperatura è accettabile e lo smartphone raggiunge massimo 39 °C nel punto più caldo, temperatura alta ma non assolutamente esagerata.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato

Per quanto riguarda i chip di memoria integrati, Meizu ha montato hardware di alta qualità. La RAM raggiungere un ottimo valore di 7 Gb/s, così come la memoria principale di tipo UFS possiede una velocità di lettura di 300 Mb/s e una velocità di scrittura di 250 Mb/s. Nel complesso, le prestazioni dello smartphone sono di primo livello e competono con uno Snapdragon 835 e 821, anche se i citati processori Qualcomm, almeno nei benchmark, sono ancora in vantaggio.

Sistema Operativo

Il Meizu Pro 7 Plus monta a bordo il sistema operativo FlymeOS 6 basato su Android 7.0. La Flyme è un’interfaccia utente fortemente modificata con moltissimi fan. Lo stile della Flyme è più colorato rispetto a quello Android Stock e le icone possiedono una grafica molto minimal. In genere, le interfacce utente cinesi non possiedono un menù applicazioni (drawer); tutte le applicazioni sono posizionate nella schermata iniziale e possono essere ordinate in cartelle. Sul Meizu Pro 7 Plus, il sistema Flyme, offre anche una visualizzazione multi-schermo, alcune impostazioni aggiuntive e un centro controllo per la sicurezza. Nel complesso, il sistema è estremamente fluido e veloce e ha un aspetto molto attraente.

Meizu Pro 7 FlyemeOS 3 Meizu Pro 7 FlyemeOS 2 Meizu Pro 7 FlyemeOS 1

Attualmente, il Meizu Pro 7 Plus è disponibile nei negozi cinesi con sistema operativo originale in lingua inglese e in cinese oppure con ROM personalizzate multilingua con l’aggiunta del Google PlayStore. Entrambe le versioni non sono proprio raccomandate, perché sulla ROM installata dai negozi non vi sono gli aggiornamenti automatici OTA; inoltre in queste ROM non è disponibile la lingua italiana e sono anche preinstallate molte applicazioni cinesi. Fortunatamente, esiste una ROM global ufficiale dove è presente l’italiano e sono assenti le applicazioni cinesi: qui è possibile installare il PlayStore con un click. L’installazione è semplice e può essere eseguita da utenti tecnicamente inesperti con questa guida.

Fotocamera

La configurazione Dual-Camera di Meizu è composta da due sensori IMX386 Sony da 12 MP con apertura ƒ/2.0. Di questi, un sensore è a colori, mentre l’altro è un sensore monocromatico in bianco e nero. Grazie a ciò è possibile acquisire scatti eccellenti in bianco e nero e scatti bokeh. Manca il doppio zoom. La stabilizzazione ottica dell’immagine non è disponibile. È presente solo la stabilizzazione elettronica per i video con risoluzione Full HD.

La qualità della fotocamera in presenza di luce ambientale è abbastanza impressionante. Le immagini sono sufficientemente nitide e non vi è alcuna distorsione dell’immagine. A confronto diretto con il Oneplus 5 e lo Xiaomi Mi6, la qualità dell’immagine del Meizu Pro 7 Plus è decisamente alla pari con la concorrenza. Per quanto riguarda la riproduzione dei colori, è in piccolo vantaggio il Meizu Pro 7 Plus, in quanto le immagini sono particolarmente luminose e i colori sono molto belli.

Di notte, gli scatti mostrano risultati altalenanti. Alcuni scatti sono davvero belli e sono al massimo poco mosse, con una buona resa cromatica. Tuttavia, spesso capita di avere questi scatti con il Meizu Pro 7 Plus:

La fotocamera frontale è di qualità media. Anche se sulla scheda tecnica risulta avere 16 megapixel e un’apertura di f/2.0, i selfie in realtà non sono troppo convincenti. Le foto sono di buona qualità ma la nitidezza non è eccellente, inoltre spesso la messa a fuoco non funziona bene.

Tuttavia, puoi tranquillamente fare a meno della fotocamera frontale per i selfie, poiché grazie al display AMOLED sul retro, puoi anche scattare selfie con la fotocamera principale. Vedrai quindi una piccola miniatura e potrai utilizzare il tasto del volume per scattare foto. In questo modo sarai davvero soddisfatto come amante dei selfie.

lossless Meizu Pro 7 Plus Camera Sample 8

Per quanto riguarda le caratteristiche della doppia fotocamera, è possibile produrre bellissimi scatti in bianco e nero con il Meizu Pro 7 Plus, ma la modalità ritratto è quasi completamente inutile. In questo caso, al produttore manca semplicemente un’ottimizzazione software, perché in ogni foto, le parti del viso o dei capelli non sono precisamente separate dallo sfondo, ma solo sfocate.

Complessivamente, il Meizu Pro 7 Plus da un’impressione “mista” della sua fotocamera. La qualità delle immagini negli scatti standard, con buone condizioni di luce, è semplicemente ottima e la possibilità di utilizzare la fotocamera posteriore per i selfie è un successo puro. Ma il telefono non è il massimo nella gran parte degli scatti notturni e la funzione bokeh della doppia fotocamera è inutile.

Connettività

Il Meizu Pro 7 Plus è uno smartphone con supporto dual-SIM. Due schede nano-SIM possono essere azionate simultaneamente nel telefono cellulare. Sfortunatamente non c’è modo di espandere la memoria tramite micro-SD. Per quanto riguarda le frequenze di rete, sono supportate tutte le frequenze 2G e 3G richieste in Italia. L’LTE è supporta le frequenze 1800 e 2600 MHz, è assente invece la banda 20. La ricezione dello smartphone è molto buona e non è indietro rispetto ad altri telefoni di fascia alta. Quando si parla al telefono, la voce è corposa ed è piacevole l’ascolto. Anche la funzione vivavoce funziona molto bene.

In termini di connettività, viene offerto quasi tutto, ma alcune cose non sono il suo punto forte. Infatti il telefono supporta “solo” il Bluetooth 4.2 e non 5.0. Sebbene questo non sia un vero limite, il bluetooth 5.0 viene già offerto dallo Xiaomi Mi6 che costa anche meno.

Il Wifi a doppia banda con il nuovissimo Standard-ac viene supportato. Oltre ai sensori standard, il Meizu offre anche un giroscopio e una bussola. Purtroppo l’NFC, il trasmettitore a infrarossi e la radio FM non sono disponibili.

L’altoparlante interno, nonostante sia solo uno, è convincente su tutti i fronti. Il suono è forte e pulito anche ad alto volume. Inoltre, il jack per cuffie da 3,5 mm – per fortuna esistente – è estremamente di alta qualità. L’ascolto della musica è davvero buono, di una qualità che raramente si sente su uno smartphone di questo prezzo. Qui, Meizu, ha fatto un lavoro di primo livello.

Batteria

Con una batteria da 3500mAh, per un dispositivo da 5,7 pollici con display 2K, il Meizu Pro 7 Plus è appena nella media. Tuttavia questo dimostra che il nuovo processore Mediatek Helio X30 10nm è molto efficiente dal punto di vista energetico. Anche se il Meizu Pro 7 Plus non raggiunge lo Xiaomi Mi6 o l’Oneplus 5, fornisce comunque batteria sufficiente per un giorno intero con uso intenso. Con un’ora di video su YouTube con luminosità impostata al 50%, lo smartphone consuma circa il 9% della batteria, nel gaming con giochi 3D consuma circa il 13%. Nel test della batteria con PC Mark, lo smartphone ha totalizzato una durata di 7 ore.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

In pratica, la durata dovrebbe essere sufficiente per un giorno se usi spesso il telefono e due giorni se lo usi poco. Anche la funzione di ricarica rapida mCharge 4 funziona molto bene. Con il caricatore in dotazione, il Meizu Pro 7 Plus si ricarica completamente in 90 minuti. Se si ricarica il telefono quando ha circa il 10% di batteria, dopo mezz’ora la batteria sarà già al 60%.

 

Conclusione e alternativa

5a760de02c932da86be8bf0aa36a3d19 s131
Jonas Andre:

Il Meizu Pro 7 Plus è diventato un vero smartphone di classe e ha raggiunto facilmente un buon voto nel nostro test. La qualità costruttiva è davvero eccellente, la fotocamera offre immagini di buona qualità alla luce del giorno, il sistema è snello e ben fatto, il display AMOLED 2K compete davvero con altri telefoni della sua categoria. La scelta del produttore del processore Mediatek Helio X30 spaventerà i fan di Qualcomm, ma le prestazioni del sistema sembrano convincere, anche se i benchmark sono leggermente inferiori. Tuttavia, il Meizu Pro 7 Plus ha alcuni aspetti non positivi. Prima di tutto è un peccato che lo smartphone non abbia la Banda 20 LTE, che è importante in questo Paese; inoltre, avremmo desiderato un po’ più di sforzo per migliorare il secondo display sul retro. Mentre la possibilità di fare selfie con la fotocamera posteriore è un’ottima funzione per gli amanti dei selfie; comunque una maggiore integrazione con altre app non sarebbe stato impossibile. Inoltre, la doppia fotocamera non è performante come dovrebbe e delude miseramente nella maggior parte degli scatti bokeh. Forse il produttore migliorerà tale funzione anche qui con un aggiornamento.

Alternative al Meizu Pro 7 sono facili da trovare. Se sei cerchi un display di grandi dimensioni, l’alternativa giusta è il Oneplus 5 o 5T. In questo caso avrai anche una Dual-camera performante e la banda 20 LTE. Più economico ma non meno potente del Meizu Pro 7 Plus è anche il classico Xiaomi Mi6 da 5 pollici o lo Xiaomi Mi Note 3 da 5,5 pollici.

80%
  • Design e qualità costruttiva 90 %
  • Display 100 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 80 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 70 %
  • Batteria 70 %

Confronto prezzi

"Ni hao! Se il nostro rapporto di prova vi ha aiutato, saremmo lieti di ricevere il vostro sostegno. Cliccando sul nostro confronto dei prezzi, ci supporti con il tuo acquisto. Così ci aiutano a gestire Chinahandys.net ulteriormente in modo indipendente e senza pubblicità. Grazie mille".
Solo 450 EUR*
10-15 giorni – Spedizione economica
Vai al negozio
500 EUR*
5-10 giorni – DHL Economy
Vai al negozio
530 EUR*
10-15 giorni – Priority Direct Mail
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami