Non si vede più tutti i giorni: niente fronzoli inutili, hardware robusto, aspetto molto chic, ricarica wireless e un prezzo molto interessante – l’AllCall Mix 2 combina tutto questo e la recensione seguente vi mostrerà se lo smartphone da circa 170 euro ha anche dei punti deboli…

Design e qualità costruttiva

Allcall Mix 2 Test 2

Tutti i produttori di cellulari cinesi danno il loro meglio quando presentano i loro dispositivi online. Spesso le foto pubblicitarie promettono il non plus ultra, ma spesso si rimane delusi dopo aver disimballato il telefono: qualità costruttiva pessima, fotocamera inaccettabile o un sistema instabile. L’AllCall Mix 2 è sorprendentemente diverso e promette uno smartphone sottile con un design a tutto schermo – ed è esattamente questo quello che riceverai.

Soprattutto nella versione blu, il dispositivo è molto chic. Il regolatore del volume, il pulsante di accensione, lo slot SIM e la presa USB di tipo C sono integrati nellla scocca in metallo ben lavorara. I pulsanti non sono perfetti, hanno un po’ di gioco nella scocca. Altrimenti, la combinazione di un display in vetro e di una pellicola speciale (tecnologia IML) sotto il coperchio posteriore trasparente assicura un aspetto elegante. Quando viene esposto alla luce, si crea un bel effetto metallico.

Allcall Mix 2 Test 4 Allcall Mix 2 Test 5

 

I suoi angoli arrotondati rendono il Mix 2 molto comodo da tenere in mano, anche se le dimensioni di 155,8 x 76,4 x 8,5 mm suggeriscono il contrario. I materiali utilizzati, il design e il display a schermo intero lo rendono più sottile di quanto non sia in realtà. Il rapporto corpo/schermo è indicato come “quasi 90%”. Può essere un po’ eufemistico, ma non è troppo lontano dalla realtà a causa dei suoi bordi stretti.

Solo nella parte inferiore del display, l’AllCall ha modificato un po’ le foto pubblicitarie. Il bordo risulta un po’ più spesso di quello pubblicato. Insolito: la fotocamera frontale si trova in basso a destra.

Display

Il display dell’AllCall Mix 2 convince su tutta la linea. I fatti concreti: è integrato un display da 5,99 pollici, che risolve in Full HD+ con 2160 x 1080 pixel. Ne risulta una densità di pixel di 403 PP. Lo schermo IPS è nel formato 18:9, il che garantisce un utilizzo ottimale del “piano di lavoro”. Gli “angoli arrotondati” si inseriscono perfettamente nelle curve dellla scocca e creano un’impressione d’insieme armoniosa. La densità della luminosità è di 450 cd/m² e il contrasto è di 2000:1.

Allcall Mix 2 Test 9

Con questi valori non dovrebbe essere un problema convincerci anche nella pratica. E infatti: la stabilità dell’angolo di visione, la resa cromatica, il contrasto e la luminosità sono stabili, naturali, forti e sufficientemente luminosi (370 lux). I singoli pixel non possono essere visti ad occhio nudo a questa risoluzione. Il display a prova di graffi riconosce dieci punti di contatto contemporaneamente.

Purtroppo, la Allcall ha rinunciato ai pulsanti soft-touch sotto il display, nonostante ci sarebbe stato un sacco di spazio per metterli. Invece, vengono utilizzati i pulsanti sullo schermo, che possono essere visualizzati tramite il software, se necessario. Anche se questi “consumano” un’area utile di visualizzazione, questo è sopportabile grazie ai 5,99 pollici in formato 18:9.

Batteria

AllCall Mix 2 2

Il concetto di batteria e ricarica dell’Allcall Mix 2 non è insolito, ma completamente in sintonia con i tempi. 3500 mAh non è al di sopra della media, ma è sufficiente per gli utenti normali. A proposito, il nostro test ha dimostrato un valore di 3400 mAh, quindi molto vicino al valore indicato dal produttore.

AllCallMix2 PCMarkAkku1

Dopo una giornata di uso moderato, il telefono va ricaricato. Ci sono diversi modi per ricaricarlo: o completamente convenzionale tramite un alimentatore ordinario (5V/1A), che ricaricherà il telefono durante la nottata; o, in alternativa, è possibile collegarlo al FastCharger in dotazione (MediaTek Pump Express 2.0 Plus, 9V/1.67A), che ricarica il dispositivo in meno di due ore; o, variante numero tre: è possibile posizionare il Mix 2 su un caricabatterie wireless (9V/1.67A, max 10 W), che richiede anche molto meno di due ore. Inoltre: non è necessario rimuovere la cover in silicone per ricaricarlo.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Il benchmark della batteria di PCMark ha dimostrato che la batteria da 3500 mAh è adatta al sistema e funziona in modo efficiente in combinazione con l’Helio P23. Dopo ben nove ore di test, il telefono si spegne, il che è molto per un dispositivo con questa capacità della batteria.

Prestazioni e sistema

L’AllCall Mix 2 funziona col nuovo Helio P23 (MTK6763). L’Octa Core ha le sue frequenze a 4 x 2 GHz e 4 x 1,5 GHz. L’Helio P23 è equipaggiato con una GPU Mali-G71MP2. L’AllCall Mix 2 fornisce prestazioni decenti, soprattutto in termini di prezzo, mantenendo il consumo energetico entro limiti ragionevoli. Nel test di AnTuTu, il telefono raggiunge quasi i 65.000 punti.

Esistono due versioni di memoria: entrambe hanno 6GB di RAM, la versione piccola ha 64 GB di memoria e la più grande 128 GB. In realtà la versione piccola è più che sufficiente, ma con quella grande c’è un altro vantaggio esclusivo: Android 8.0. Il produttore a quanto pare sta cercando di giustificare la versione più costosa di 20 euro. A parer mio questa è una vera e propria sfacciataggine.

La RAM da 6 GB è ad un livello ragionevole con una velocità di 4,3 GB/s, lo stesso vale per la memoria interna (64 GB) con una velocità di lettura/scrittura di 150/212 MB/s. Le prestazioni del sistema sono molto buone per tutti gli incarichi quotidiani, anche le applicazioni e il multitasking non non stati un problema per il nostro AllCall. I giochi funzionano fluidamente sullo schermo, a meno che non si tratti di giochi con una grafica troppo complicata. Tutto sommato, l’hardware è più che accettabile per 170 Euro.

Antutu Risultato 3D Mark Risultato

Android

AllCallMix2 Android11

AllCallMix2 Android21AllCallMix2 Android31

 

La cattiva notizia: l’Android 8.0 non sarà disponibile per nella versione da 64 GB. Se non puoi vivere senza questo, dovrai pagare 20 euro in più e scegliere la versione da 128 GB. Se un sistema al livello “7.1.1” è sufficiente per voi, sarete ben serviti: hardware e software sono molto ben coordinati, il sistema funziona in modo molto stabile, senza problemi e senza alcun bloatware.

L’interfaccia è poco modificata, le icone sono immediatamente riconoscibili. L’integrazione dell’App-Drawer è ben risolta. Se si trascina verso l’alto la barra di avvio rapido, si apre l’anteprima delle app aperte. In questo modo c’è spazio per un’altra applicazione nell’avvio rapido (cinque invece di quattro).

Fotocamera

Grazie, sviluppatore di AllCall per non avere scelto una doppia fotocamera. Questo risparmia dal dover scrivere “fotocamera doppia fasulla, il risultato fa piangere”. Invece, siamo contenti per la sua ottima fotocamera da 16 megapixel nella fascia di prezzo medio. Le immagini sono sufficientemente nitide, i colori appaiono naturali e anche in condizioni di scarsa illuminazione il sensore fa un’ottimo lavoro. Inoltre, l’autofocus e i pulsanti di scatto funzionano in modo rapido e affidabile. Rispetto agli smartphone più costosi, c’è una mancanza di nitidezza e i colori sono anche un po’ più pallidi, ma nel complesso si ottengono immagini più che accettabili.

L’app della fotografia è molto semplice. Foto, video, HDR – questo è tutto, per fortuna. È possibile regolare nuovamente le impostazioni, ma a causa dell’ottimo funzionamento del software non è necessario. La saturazione potrebbe essere a un livello superiore rispetto al valore predefinito, che si applica anche alla maggior parte delle immagini di prova qui mostrate. La fotocamera selfie (5 MP) lascia molto a desiderare in termini di nitidezza e di risoluzione, ma questo è sopportabile se non si è un fashion blogger.

Connettività

L’AllCall Mix 2 supporta tutte le frequenze 2G, 3G e 4G necessarie in Italia. La qualità della chiamata e la ricezione di rete sono buone, il volume potrebbe essere più alto. Ciò è probabilmente dovuto anche al fatto che il padiglione auricolare doveva essere montato nello stretto bordo superiore. Sono disponibili l’attuale standard WLAN (802.11 n) e il bluetooth 4.0. La portata del WiFi e la velocità di trasmissione dati sono perfette. Oltre ai sensori standard (sensori di accelerazione, prossimità e luminosità), i sensori includono un giroscopio e un sensore bussola.

Il sensore di impronte digitali sul retro funziona in modo estremamente affidabile e ha sbloccato lo schermo in 10 tentativi su 10. Il riconoscimento facciale promesso non si trova, forse c’è solo nella versione da 128 GB e Android 8.0.

Allcall Mix 2 Test 14La navigazione – a piedi o in auto – è garantita e molto precisa grazie a GPS, AGPS e GLONASS oltre che a una bussola elettronica. Lo slot delle SIM è ibrido: vengono utilizzate due schede Nano-SIM oppure una scheda Nano-SIM e una scheda Micro-SD. Tuttavia, vista la generosa memoria del sistema da 64 GB o 128 GB, si tratta solo di una piccola pecca.

L’altoparlante non è una grande sorpresa, volume e qualità sono significativamente migliori con le cuffie. Qui togliamo un punto, dato che è necessario usare l’adattatore incluso per collegare le cuffie – un po’ fastidioso.

Confezione

  • Allcall Mix 2Allcall Mix 2 Test 1
  • Alimentatore (ricarica rapida)
  • Cavetto USB tipo C
  • Adattatore USB a jack (cuffie)
  • Manuale di istruzioni
  • Cover in silicone
  • Pellicola prottetiva per il display (molto rigida)
  • Ago SIM

Oltre a quanto mostrato nell’immagine, il supporto wireless non è incluso. Questo è disponibile separatamente.

Conclusione e alternativa

63de45e0e8f532d250d202ea2880e108 s131
Philip Hauck:

L’AllCall Mix 2 non è male: design, hardware, schermo intero, ricarica rapida senza fili e il prezzo imbattibile ci hanno convinto su tutta la linea. Lo smartphone non commette alcun grosso errore; se volete davvero trovare delle critiche, allora forse potremmo citare l’Android 8 mancante nella versione da 64 GB e il fastidioso adattatore jack. Altrimenti, chi cerca un cellulare sottile e chic che scatta foto nitide è al posto giusto con il Mix 2

84%
  • Design e qualità costruttiva 90 %
  • Display 93 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 80 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 80 %
  • Batteria 90 %

Confronto prezzi

"Ni hao! Se il nostro rapporto di prova vi ha aiutato, saremmo lieti di ricevere il vostro sostegno. Cliccando sul nostro confronto dei prezzi, ci supporti con il tuo acquisto. Così ci aiutano a gestire Chinahandys.net ulteriormente in modo indipendente e senza pubblicità. Grazie mille".
171 EUR*
5-9 giorni – DHL espresso
Vai al negozio
188 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio
Solo 194 EUR*
5-10 giorni – Spedizione dalla Cina
Vai al negozio
205 EUR*
5-10 giorni – DHL Economy
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 19.08.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami