Il BL9000 è l’ultima creazione con Big Battery di Doogee. Lo smartphone colma il divario tra il BL5000, il BL7000 e il BL12000, e dovrebbe completare la serie, per il momento. Il nuovo mostro della batteria non solo fa una grande impressione in termini di durata della batteria, ma offre anche ottime caratteristiche come NFC, OTG, ricarica wireless e Face ID. Il nostro test dovrebbe dimostrare se il dispositivo mantiene le sue promesse.

Design

Se desiderate un mix colorato di materiali, il Doogee BL9000 è la scelta perfetta: la parte anteriore, naturalmente, è in vetro, la scocca è in due tipi di plastica e il retro è rivestito in pelle artificiale. A parte questo, anche lo smartphone è piuttosto fuori linea. Esso respinge chiaramente sia la tendenza all’assenza di bordi e margini stretti che quella all’arrotondamento. Invece, troviamo un display da 5,99 pollici con bordi chiari, circondato da molti angoli e bordi.

Doogee BL9000 5

L’aspetto angolare è un buon abbinamento per il BL9000, che non cerca nemmeno di nascondere le sue zone problematiche. Una batteria da 9000 mAh richiede fare tagli notevoli. Ma nonostante il suo peso fiero di 295 grammi e le dimensioni di 163 x 77,3 x 14,6 mm, il dispositivo è maneggevole e grazie alla pelle artificiale non scivola. Solo gli angoli appuntiti sono un po’ scomodi nel palmo della mano.

Doogee BL9000 2 Doogee BL9000 3

La qualità costruttiva può essere generalmente descritta come ben lavorata e robusta. Il mix di materiali, viti a vista, transizioni notevoli e la plastica, tuttavia, fanno pensare a un cellulare a basso prezzo. Il Doogee non è troppo piacevole da tenere in mano.

Doogee BL9000 8 Doogee BL9000 9

Pulsante di accensione e regolatore del volume sono sul lato destro, non sono fissati saldamente nella scocca e hanno uno scarso punto di pressione. A sinistra si trova lo slot SIM, in basso ci sono sono l’altoparlante e la connessione USB tipo C. Non è presente una presa jack, quindi l’adattatore incluso deve essere sempre utilizzato per le cuffie. Manca anche un LED di notifica, un flash LED ben nascosto è situato nella parte anteriore sotto il vetro del display. Come spesso accade in questa fascia di prezzo, l’utilizzo avviene tramite i tasti sullo schermo e lascia l’area al di sotto del display inutilizzata.

Doogee BL9000 6 Doogee BL9000 1

Sul retro è un’isola di plastica al centro della pelle artificiale. È dotato di una doppia fotocamera, doppio flash e sensore di impronte digitali. Per quanto riguarda l’impronta: sblocca il phablet molto rapidamente (meno di un secondo) e raramente sbaglia (9/10 tentativi sbloccati con successo). Il riconoscimento facciale funziona quasi altrettanto rapidamente. Una volta registrato, il ritratto sblocca lo schermo in modo assolutamente affidabile (10/10 tentativi effettuati con successo).

Confezione del Doogee BL9000

Non è male, quello che la Doogee ha incluso nella semplice confezione nera:

  • Smartphone Doogee BL9000
  • Adattatore per la ricarica rapida
  • Caricabatterie senza fili con cavo USB (Mirco-USB)
  • Cavo USB
  • Adattatore per cuffie
  • Adattatore OTG
  • Coperchio posteriore (non molto stabile)
  • Pellicola protettiva per il display

Doogee BL9000 11

Display

L’aspetto esterno del display IPS non è una sorpresa: i bordi larghi laterali, in alto e in fondo non sono più contemporanei. Tuttavia, la scheda tecnica è interessante: 5,99 pollici in formato 18:9, una risoluzione FHD + (2160 x 1080) che risulta in 403 ppi. Questo rende impossibile vedere i singoli pixel ad occhio nudo, quindi l’immagine è corrispondentemente nitida.

Doogee BL9000 10

Perché il BL9000 così spigoloso sia stato dotato di “angoli arrotondati” intorno al display, per me, resterà un mistero. In linea di principio è un’ottima idea, ma nel quadro generale non si adatta affatto al design dello smartphone. Non è possibile personalizzare il display (ad es. tramite MiraVision), ma non è nemmeno necessario: la riproduzione dei colori è molto ricca, ma naturale, e i contrasti (livello di nero: 4 lux) sono forti. Con 530 lux, la luminosità/la leggibilità all’aperto è assolutamente sufficiente.

Il display BL9000 supera senza problemi il test anti-graffio con la chiave, quindi potrebbe utilizzare un vetro GorillaGlas o simili (in assenza di informazioni da parte del produttore). Il touch screen reagisce precisamente e registra cinque punti di contatto contemporaneamente.

Prestazioni

Nel Doogee BL9000 viene utilizzato il processore Helio P23 della MediaTek. Ha 8 core, divisi in 2 cluster di 4 x 1,5 e 4 x 2,0 GHz ciascuno. La Mali-G71 funziona come GPU. Il Doogee fa una bella figura navigando nel browser come utilizzando la maggior parte dei giochi 3D. Solo i giochi che richiedono tante prestazioni grafiche dovrebbero essere ridotti un po’ per essere in grado di giocare senza restrizioni.

DoogeeBL9000 Antutu DoogeeBL9000 Androbench DoogeeBL9000 A1SD

Con 6GB di RAM il Doogee è ben attrezzato per il multitasking. Con una velocità di 5024 MB/s, la RAM è un po’ più veloce della maggior parte degli smartphone di fascia media. La memoria interna da 64 GB ha una velocità media di lettura/scrittura di 161/204 MB/s. Altrimenti, i risultati dei benchmark confermano un sistema veloce, il valore Antutu di oltre 80.000 sale al livello del livello medio-alto. Il BL9000 offre esattamente quello che ci si aspetta da un dispositivo di questa fascia di prezzo: un sistema veloce, stabile e aggiornato, senza bloatware fastidiosi e senza bug.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato 3D Mark Risultato

Android

Il Doogee BL9000 funziona con l’attuale Android 8.1.0  che è molto stabile. Hardware e software sono ben coordinati e quindi presentano buone prestazioni. Il firmware testato è del 5 aprile 2018, il sistema è privo di Bloatware e non si è arrestato durante il periodo di test. Malwarebyte conferma un sistema pulito. Fatta eccezione per le solite applicazioni di Google, nulla è preinstallato. Le icone sono modificate visivamente rispetto allo stato seriale di Android 8.1.0, ma questo non disturba ulteriormente.

DoogeeBL9000 Android1

DoogeeBL9000 Android2 DoogeeBL9000 Android3

 

Nel menu delle opzioni si possono trovare belle funzioni aggiuntive, come il controllo dei gesti (ma chi ne ha bisogno?) o: “Background auto clean memory”. Se questa funzione è attivata, il BL9000 cancella la memoria di lavoro non appena si passa alla schermata del display.

Bello è il cassetto delle app. Se si trascina la barra di accesso rapido dal basso verso l’alto, si apre con una pratica funzione “Trova app”. Così, ogni applicazione può essere trovata rapidamente e memorizzata in modo ordinato. L’enorme lunghezza di display dovuta al formato 18:9 crea un’area di lavoro gigantesca, come si può già vedere dagli screenshot.

Batteria

DoogeeBL9000 PCMarkAkku

Il Doogee BL9000 non è un modello ad alto rendimento, ma bensì un modello che non si indebolisce nella disciplina della “batteria”. Perché: Il produttore promette 9000 mAh di capacità, lo strumento di misura ci da 8500 mAh quando viene caricato tramite un alimentatore convenzionale. Questo è più che accettabile. Ancora meglio è ciò che lo smartphone riesce a raggiungere con questa capacità: vale a dire un buon tempo di funzionamento di 18 ore nel test della batteria di PC Mark. Ciò significa che il dispositivo è incredibile, in relazione alle dimensioni della batteria. In confronto: il leader delle batterie l’Oukitel K10 (11.000 mAh) raggiunge 23 ore nel test della durata. Un Oukitel K8000 (8000 mAh) si arrende dopo 19 ore. È anche interessante notare che il BL9000 arriva agli stessi valori del suo fratello maggiore (BL12000, 12.000 mAh), che si è spento dopo 18 ore. In pratica, lo smartphone può durare ben 4 giorni con un uso medio.

La fornitura include un caricabatterie 5V/5A che ricarica il dispositivo in meno di 2 ore in modalità rapida (Pump Express 4.0). Lo stesso vale per la stazione di ricarica senza fili fornita (si noti che, a quanto pare, era disponibile solo in una parte della versione promozionale all’inizio della vendita). Sembra sottile e chic, ma compie solo in parte il suo scopo. Ci vuole pazienza e soprattutto bisogna stare attenti a poggiare lo smartphone sull’angolo giusto per iniziare a caricare.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Fotocamera

Poiché quasi nessun produttore può farne a meno, il Doogee BL9000 ha anche una doppia fotocamera. La fotocamera principale è dotata di un sensore da 12 megapixel con apertura f/2,2. Il secondo sensore è, secondo il produttore, un sensore da 5 megapixel. Ma, come era quasi prevedibile, è tutto inutile. Quando la modalità SLR viene attivata (modalità bokeh), un’area circolare sull’immagine è nitida, il resto viene sfocato dal software. Coprendo il secondo obiettivo il risultato non cambia. È tutto una falsa.

lossless DoogleeBL9000 Kamera7

Senza “Bokeh”

lossless DoogleeBL9000 Kamera8

Con “Bokeh”

La fotocamera principale scatta foto decenti in buone condizioni di luce, ma tutte un po’ troppo scure. Fatta eccezione per questo punto di critica, di solito si ottengono immagini nitide e intense. Il tempo di scatto è molto breve, ma è necessario rimettere a fuoco manualmente perché la messa a fuoco automatica non è sempre perfetta. Il primo piano è molto buono, il sensore Sony fa bene il suo dovere qui.

L’applicazione fotocamera offre tutti i tipi di impostazioni come la modalità “beauty”, il falso-bokeh, panorama e HDR. Purtroppo, la regolazione manuale di ISO, saturazione e contrasto non è possibile. Soprattutto per quanto riguarda le immagini scure, questo sarebbe stato un grande vantaggio. Parlando di buio: non appena il sole tramonta, la qualità dell’immagine diminuisce.

Hanno risparmiato molti soldi sulla fotocamera anteriore e non si sa nulla del sensore incorporato. Probabilmente per una buona ragione. Il test con selfie lo dimostra: anche in buone condizioni di luce (senza retroilluminazione) vengono scattate foto completamente sovraesposte.

Tutto sommato, il BL9000 non è affatto un miracolo per quanto riguarda la fotocamera, ma non è nemmeno un disastro. Per un prezzo di oltre 200 Euro ci si potrebbe aspettare di più, soprattutto una modalità Pro per impostare manualmente i parametri di ISO, contrasto e saturazione...

Connettività

Il Doogee BL9000 funziona su tutte le frequenze importanti in Italia: 2G, 3G e 4G (LTE) sono completamente supportate e la ricezione è stata costantemente ad alto livello. Se si desidera inserire due schede SIM, è possibile farlo. Tuttavia, lo slot SIM è ibrido: due schede Nano-SIM o una SIM più una Micro-SD per espandere la memoria interna.

Trova schede Micro-SDs adatte su Amazon.it

La qualità dei chiamate merita un “discreto”. Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi al fatto che il padiglione auricolare (piuttosto la fessura uditiva) si trova molto in alto sull’alloggiamento, in modo che l’orecchio deve essere posizionato lì per capire bene l’interlocutore.

Il modulo WIFI (802.11 a, b, g, n) offre ottime prestazioni in termini di ricezione e velocità di trasmissione. Il modulo Bluetooth 4.0 funziona senza problemi e la ricezione satellitare (A-GPS, GLONASS) è affidabile anche per la navigazione in macchina.

Oltre ai tre sensori standard (sensori di prossimità, luminosità e accelerazione), sono presenti anche un giroscopio e un sensore magnetico. La funzione senza contatto “NFC” con l’adattatore OTG e la possibilità di utilizzare lo smartphone come caricabatterie portatile durante il viaggio sono a bordo.

L’altoparlante incorporato è troppo silenzioso per un dispositivo di queste dimensioni. Il suono lascia anche molto a desiderare: è cupo, metallico e sovradimensionato.

Conclusione e alternativa

Philip Benbi  1 von 2 1
Philip Hauck:

È veloce, ha un Android attuale (Oreo) preinstallato, un sacco di memoria e soprattutto caratteristiche molto belle che, fortunatamente, sono anche funzionanti. Con Face-ID, NFC, OTG, display in formato 18:9 e ricarica rapida senza contatto, il Doogee BL9000 è completamente aggiornato. A quanto pare, il costruttore ha imparato dagli errori del lento BL12000 e ha fatto di meglio con il fratellino.

Tutto questo ci fa dimenticare che il BL9000 è un telefono piuttosto grande e che non ha una vera doppia fotocamera. Ma è vero: un hardware del genere ha bisogno di spazio e nel caso del nuovo Doogee non è nemmeno sgradevole.

Tuttavia: Il BL9000 ha un prezzo abbastanza alto di oltre 200 Euro. Vale la pena dare un’occhiata alla concorrenza, per esempio al leader della categoria di batteria l’Ulefone Power 5, ciononostante raccomandiamo ancora l’acquisto, perché il Doogee BL9000 convince in quasi tutta la linea.

77%
  • Design e qualità costruttiva 70 %
  • Display 80 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 80 %
  • Fotocamera 60 %
  • Connettività e comunicazione 80 %
  • Batteria 90 %

Confronto prezzi

178 EUR*
10-15 giorni – Priority Direct Mail
Vai al negozio
226 EUR*
5-9 giorni – DHL espresso
Vai al negozio
Solo 236 EUR*
2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 23.10.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
  Subscribe  
Notificami