Il lungo altoparlante Bluetooth JKR KR-1000 è stato per molto tempo uno dei migliori altoparlanti portatili cinesi sul mercato. Questo speaker dai bassi mostruosi è finalmente giunto anche da noi e ora possiamo mettere alla prova la sua reputazione.

Dalla descrizione, la cassa Bluetooth della JKR garantisce ottime caratteristiche e prestazioni: 2×10 watt e bassi stereo rappresentano la potenza in uscita. La cassa viene gestita tramite i pulsanti a sfioramento presenti sul lato superiore. La connessione avviene tramite il Bluetooth 4.1, una scheda SD oppure un cavetto AUX – una caratteristica particolare è il poter connettere la cassa anche tramite NFC.

JKR KR 1000 - Sample1

La JKR KR – 1000 ha una buona reputazione e potrebbe diventare il nostro nuovo vincitore in termini di rapporto qualità/prezzo. La concorrenza però, ha tirato fuori già un altoparlante Bluetooth di prima categoria: la Xiaomi Soundbox 2, che è la compagna a me più fedele e cara. Se l’altoparlante di JKR è in grado di sostituirla, lo scopriremo in questa recensione!

Design

La JKR KR-1000 non è nulla di particolarmente innovativo: molti produttori immettono sul mercato altoparlanti con hardware e design simile. Comunque sia, la prima impressione che ci ha fatto è stata buona! La JKR ha l’aspetto di una Soundbar rimpicciolita: in questa cassa allungata tutto è organizzato alla perfezione. Sulla destra troviamo la piccola consolle di controllo, sul retro i vari connettori. Il resto della cassa è fatta in plastica gommata, per questo motivo è facile da impugnare e risulta resistente ai graffi. Nella parte anteriore troviamo un LED di stato, che si illumina in verde, in rosso e in blu. Tra i pulsanti di controllo posti a lato, vi è anche un tag NFC. I due piedini posti inferiormente conferiscono all’altoparlante un grip molto elevato. Purtroppo, nel nostro caso, uno dei due piedini non è stato ben montato della cassa: abbiamo risolto semplicemente con un po’ di colla.

Nel complesso possiamo dire che ci sono altoparlanti più belli ed eleganti, ma la KR 1000 della JKR fa comunque una bella figura e sembra un dispositivo di alta qualità. Il design è semplice e discreto. Questo altoparlante da 20 watt è più grande rispetto ai classici altoparlanti Bluetooth da soli 5 watt ed è più pesante, infatti pesa ben 543 g. Tuttavia, il design allungato consente di trasportare facilmente l’altoparlante, per esempio nel portabottiglie dello zaino, oppure è possibile trasportarlo facilmente con una mano sola!

Confezione della JKR KR – 1000

Nella confezione oltre alla JKR KR – 1000 troviamo anche un libretto delle istruzioni disponibile anche in Italiano e in Inglese e due cavi: uno AUX e uno Micro-USB.

Funzioni

L’elenco delle funzioni del dispositivo è sorprendente, più di quanto ci si aspetterebbe da una cassa Bluetooth di questa fascia di prezzo. L’utilizzo dell’altoparlante è davvero semplice, dopo aver dato un’occhiata veloce al libretto delle istruzioni diventa tutto chiaro.

La JKR KR-1000 si accende premendo semplicemente un pulsante, dopodiché entra in modalità pairing e cerca automaticamente un dispositivo con cui collegarsi. Per la gestione della cassa si utilizzano i tasti a sfioramento. Questi tasti sono molto più belli dei pulsanti normali, e funzionano altrettanto bene, ma il rischio di premere erroneamente un tasto è più alto. Individuare alla cieca i tasti con le dita e gestirla è impossibile. Inoltre, i pulsanti possiedono una doppia funzione, in modo da non aver bisogno di uno smartphone per controllare la cassa: tenendo premuto il pulsante per alzare il volume, la cassa passerà alla traccia audio successiva; tenendo premuto quello per abbassarlo, andremo alla canzone precedente e; tenendo premuto il pulsante per mettere in pausa, passiamo dalla modalità Bluetooth alla modalità AUX.

Una particolarità è il pulsante “Modalità”, la JKR KR-1000 infatti offre tre modalità audio:

Rosso – Maxx Treble –alti amplificati/bassi ridotti
Verde – Maxx Bass – bassi amplificati, suono molto corposo
Blu – Maxx 3D – suono avvolgente

La modalità utilizzata è indicata dal LED presente. Il passaggio da una modalità all’altra richieste un secondo e l’esperienza del suono riprodotto cambia notevolmente da una modalità all’altra.

La connessione con la cassa Bluetooth è, come al solito, molto semplice. Il dispositivo da noi testato è stato trovato immediatamente con il nome “KR-1000” e la connessione è stata mantenuta fino a 9 metri di distanza. Il controllo del volume viene principalmente gestito con lo smartphone. A volte la sincronizzazione richiede alcuni istanti. Quindi il volume è sincronizzato tra lo smartphone e la JKR KR-1000. Mentre su Windows, vi sono due scale indipendenti per il volume: una sul sistema operativo e l’altra sull’altoparlante Bluetooth. Questo consente un setting più accurato, ma comporta ovviamente un maggior numero di click.

Nell’altoparlante JKR è stato installato anche un microfono che però non funziona molto bene, come nella maggior parte degli altoparlanti Bluetooth. C’è un forte eco e la portata del microfono è di soli un metro e mezzo.Oltre al Bluetooth esiste anche la possibilità di inserire una scheda micro-SD nel dispositivo. Le tracce presenti sulla scheda verranno quindi riprodotte in successione. A bordo è presente anche un connettore jack AUX: con questo la riproduzione del suono sarà addirittura migliore! Continuate a leggere e troverete molti altri dettagli. Il Codec Bluetooth Apt-X consente una trasmissione con un bitrate più elevato e rimuove le interferenze nella trasmissione wireless. Gli altoparlanti più costosi hanno incorporato l’Apt-X, ma sfortunatamente ciò non è presente sull’economica JKR KR-1000. Come extra però, sulla KR-1000 troviamo l’NFC: una vera funzione o uno specchietto per le allodole? Se si dispone di uno smartphone con NFC e si attiva la funzione NFC contemporaneamente su entrambi i dispositivi, si risparmiano giusto alcuni secondi per la connessione; infatti, la connessione “manuale” è leggermente più lenta.

Ciò che mi ha infastidito, tuttavia, è la voce guida della cassa. Di per sé non è male, ma è decisamente troppo alta – e non può essere regolata. Il suo volume è molto più alto del volume di una chiamata. Fortunatamente, la voce guida è presente solamente durante l’accensione e lo spegnimento “Power On/Off”, la connessione o disconnessione Bluetooth “Bluetooth Connected/Disconnected” e quando la batteria è scarica “Low Battery”: quest’ultima frase è ripetuta due volte in un minuto, poi la JKR – KR 1000 risulterà scarica.

Durata della batteria

Ecco qui la seconda (e ultima) critica alla JKR KR – 1000: normalmente 4400 mAh non sono pochi, ma 20 watt di potenza consumano molto. Quindi l’altoparlante mobile non dura quanto una Xiaomi SquareBox 2. Invece di 8 ore, purtroppo, dura solamente circa 4 ore; comunque a seconda del volume che impostiamo, a volte dura un’ora in più. Non è molto, ma è abbastanza per esempio per una grigliata all’aperto con gli amici. Tuttavia, prima dell’uso, è necessario ricordare di ricaricare la JKR KR-1000: una ricarica completa richiede circa 2 ore con un normale caricatore USB. Se fosse completamente scarica, è possibile ricaricare la cassa mentre si ascolta la musica. Anche la più piccola Powerbank della Xiaomi da 5000 mAh offre carica sufficiente per ricaricarla.

Suono

“Aspetta, ma quanto costa questa cassa?” me lo hanno chiesto in molti non appena ho acceso la mia piccolina. Il rapporto qualità/prezzo che viene offerto in questo caso è al livello della Xiaomi! Il suono della JKR – KR 1000 è davvero buono e prestante, soprattutto dal momento che è possibile aumentarne la qualità con due piccoli trucchetti.

JKR KR - 1000 - Front

“Nothing but amazing bass“ è scritto sul retro della cassa, ed è anche quello che ci offre. La cassa quasi trema riproducendo i bassi, ma grazie ai piedini in gomma resta fissa dove è stata posizionata. Sedendosi in prossimità, potrai sentire le vibrazioni dei bassi, come con un subwoofer. Quindi l’altoparlante Bluetooth è perfettamente compatibile e perfetto per tutti i dispositivi elettronici.

Ma passiamo ora alle modalità: la JKR – KR 1000 ha, in parole povere, dei bassi incredibili – che però possono essere modificati a seconda di una delle 3 modalità che impostiamo. La modalità standard è quella indicata in rosso – Maxx Trebble. La verde – Maxx Bass per me personalmente è troppo. Il chiaro vincitore, modalità da me personalmente più utilizzata, è la Blu – Maxx 3D. Ciò che ci viene offerto qui è semplicemente fantastico.

 

Non dovete immaginare che il suono venga riprodotto in maniera innaturale, infatti, il suono risulta più bilanciato e corposo – semplicemente la migliore. Sfortunatamente, la JKR – KR 1000 si avvia sempre nella modalità rossa, quindi è necessario cambiare sempre fino alla terza modalità per giungere alla blu. Il mio secondo suggerimento: anche se la connessione tramite Bluetooth è molto comoda e l’AUX, al contrario, è datato e fuori moda, la differenza del suono è decisamente udibile. Quindi, imposta l’altoparlante su “Maxx 3D”, collegati tramite un cavo AUX e goditi lo spettacolo.

In questo modo la JKR – KR 1000 può competere con gamme di prezzo molto più alte. Rispetto a una cassa bluetooth della Sony dal costo di oltre 100€, non c’è molta differenza in termini di qualità del suono. La cassa più costosa offre sicuramente di più della JKR: un design migliore, una batteria enorme e all’occorrenza può fungere da power bank per lo smartphone. Ma in termini di volume e suono, le due erano più o meno allo stesso livello – non male per il prezzo della JKR KR-1000.

Quindi la KR 1000 della JKR ha ormai sostituito il mio precedente altoparlante portatile, la Xiaomi Soundbox 2. La differenza tra 5 e 20 watt è notevole per quanto riguarda la qualità e il volume del suono. Ad un volume più basso, tuttavia, l’altoparlante della JKR era nettamente inferiore alla qualità della Xiaomi.

 

Conclusione e alternativa

f721819e0f1d724c31e0f8438c69ede3 s131
Erik Zürrlein:

Per troppo tempo questo affarone ci è stato nascosto: questo piccolo altoparlante Bluetooth stile soundbar è fantastico. Ciò che la JKR ha fatto in questa fascia di prezzo è difficile da battere. Rispetto ad altri altoparlanti, il suono non è perfetto perché è fin troppo corposo; i bassi sono decisamente ottimi. Coi suoi 20 watt in uscita, è possibile intrattenere con la musica un’intera festa in giardino.

Quando si tratta di funzioni, il JKR KR-1000 offre una quantità insolitamente grande per la sua fascia di prezzo, e non commette errori nelle funzioni di base. Sono emerse solo due critiche. Innanzitutto, la durata della batteria piuttosto breve di circa 4 ore e il secondo, gli annunci rumorosi. Dato il suono, il basso, il volume e le funzionalità offerte dalla cassa Bluetooth, questa è una chiara raccomandazione di acquisto per questo prezzo! Trovare un miglior rapporto qualità/prezzo sarà decisamente difficile.

Il JKR KR-1000 non rimane però senza alternative, infatti sul mercato sono disponibili innumerevoli altoparlanti Bluetooth. Il mio precedente compagno musicale era la Xiaomi Soundbox 2, una cassa da 5 Watt, a circa 20 €. Ma se non volete aspettare a lungo per il vostro altoparlante, anche l’Anker Sound Core 2 sarebbe una perfetta raccomandazione. Non per niente, è il più venduto su Amazon ed è stato uno dei migliori altoparlanti Bluetooth per un anno intero. Molti venditori offrono anche altoparlanti nello stesso formato e con le stesse caratteristiche del JKR KR -1000. Sfortunatamente, non possiamo dire se offrono esattamente lo stesso, o se si tratta solamente di un imbroglio: con il JKR KR-1000 siete sicuramente dalla parte giusta e ottenete un altoparlante portatile con un rapporto qualità/prezzo incredibile.

Confronto prezzi

NegozioPrezzo 
RaccomandatoSolo 31,74 EUR * 1-3 giorni – Spedizione dall'europa
57,74 EUR * 

* I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili.

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami

Achtung: Durch die weitere Nutzung (klicken oder scrollen) der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen