Ecco che si aggiunge un nuovo produttore di smartphone cinesi sul mercato, con il 2017 vediamo nascere una nuovo marchio, la Maze. Sappiamo davvero poco di questo produttore, ma c’è da dire che siamo contenti di vedere che la Maze abbia creato un suo proprio stile e design! È bello vedere ogni tanto un cellulare cinese che non cerchi di copiare il Galaxy S8 o un iPhone. Il modello premium Maze Blaze ci convinceva già con la sua ottima qualità costruttiva ad un prezzo incredibile; tuttavia possedeva un hardware di fascia bassa. Il Maze Alpha invece è stato una grande sorpresa. In questo caso l’hardware è decisamente migliore ed esteticamente ricorda lo Xiaomi Mi Mix. Lo smartphone è diventato decisamente popolare ma, purtroppo, è un po’ pesante e non troppo maneggevole. Non sarebbe stato meglio un formato 18:9 rispetto a un phabet?! Se varrà la pena comprare questo dispositivo, lo scoprirete nella nostra recensione.

Design / Qualità costruttiva / Consegna

 

MAZE Alpha X Design und Verarbeitung 2MAZE Alpha X Design und Verarbeitung 4

MAZE Alpha X Design und Verarbeitung 1MAZE Alpha X Design und Verarbeitung 3

La prima cosa di cui ci si rende conto aprendo la confezione del telefono è il peso effettivo del Maze Alpha X. Effettivamente il peso è pari a 209g, 16g in meno del Maze Alpha, ma questo non lo rende leggero. Siamo di fronte a un telefono di 74,6 x 156,4 x 8,1 mm. È spesso quanto il suo predecessore, che però aveva un formato 16:9, ed è largo 7,9 mm in meno. Questo aumenta notevolmente il comfort del telefono, in quanto è più facile da tenere in mano. Tuttavia, l’uso con una sola mano è decisamente impossibile visto il display da 6,0 pollici. Anteriormente ha la cornice inferiore di soli 1,35 cm (il Maze Alpha l’aveva di 2,0 cm), che però risultano ancora troppi per poter definire il telefono senza cornici. Lo smartphone è disponibile in nero, blu e argento. 

Maze Alpha X Colors

In secondo luogo notiamo la qualità costruttiva senza pecche del dispositivo. Già con il Maze Alpha ci eravamo resi conto di quanto fosse comoda l’impugnatura del telefono. E anche per il suo successore le cose non cambiano. Non capita spesso di avere un telefono che sembra fatto su misura per le proprie mani. Il corpo in metallo laccato opaco e leggermente stondato gli conferisce un aspetto davvero elegante, tanto quanto la scocca dello smartphone, rivestita in policarbonato e vetro. Non ci sono spazi vuoti e si ha davvero la sensazione di avere in mano un modello assolutamente premium. I tasti per il controllo del volume e per l’accensione sono ben incastonati nella scocca del telefono, sono ben saldi e non traballano al tatto. Il tasto Home è identico a quello del suo predecessore, ha uno scanner per le impronte digitali incorporato ma non ha la Hub, che è un elemento fondamentale. Sfortunatamente non sono presenti i pulsanti Soft-Touch. Si gestisce il telefono utilizzando i tasti on-screen. Per avere un po’ più di display a disposizione è possibile nascondere i tasti on-screen, e riattivarli scorrendo col dito verso l’alto.

Maze Alpha X LED

La luce di notifica LED

Per fortuna questa volta la Maze è riuscita a inserire in alto a sinistra un LED di notifica, nonostante il display senza cornici. Durante la ricarica questa lucina luccicherà in rosso, quando diventerà verde significa che la batteria è completamente carica, tutte le notifiche saranno segnalate in blu. Tutti i sensori si trovano sul lato superiore del display.  A causa del design del cellulare, la fotocamera anteriore è stata montata nella parte inferiore del display. Per scattare dei selfie è quindi necessario capovolgere il telefono per avere una buona prospettiva. 

I tasti fisici di accensione/spegnimento e della regolazione del volume si trovano sul lato destro del telefono e sono facilmente raggiungibili. Lo slot delle SIM si trova sul lato sinistro. Sul lato superiore della cornice in metallo del telefono troviamo un connettore Jack. La Silhouette del telefono viene interrotta solo da due linee dove sono montate le antenne, che però non danno troppo all’occhio. Il connettore USB di tipo C si trova al centro del lato inferiore del telefono. Di fianco a questo troviamo 6 buchi a destra e 5 a sinistra che rappresentano l’altoparlante del telefono e il microfono. La fotocamera principale si trova sul lato posteriore e sporge di circa 1 mm. A lato troviamo il flash LED. Il retro del telefono è abbastanza minimale: rispecchia decisamente bene il resto dello stile del telefono.

Nella confezione del Maze Alpha X sono presentiMAZE Alpha X Lieferumfang 1:

  • Caricatore USB-C
  • Adattatore del caricatore
  • Pellicola trasparente protettiva
  • Libretto di istruzioni
  • Apri-Slot per le scheda SIM

 

Manca ancora qualcosa? Nel caso dell’Alpha X ci si rende conto che, i produttori cinesi di cellulari, finora ci hanno viziati mettendoci a disposizione di tutto. Purtroppo la confezione non comprende una cover protettiva che per un telefono così scivoloso è davvero importante. Ciò non influisce comunque negativamente sulla nostra recensione: nemmeno la Apple ci regala una cover per ogni iPhone che compriamo! Altrimenti vorrebbero altri 200€ in più per telefono! Il problema dei telefoni con il retro in vetro, non è solo il peso, bensì anche la fragilità in caso di caduta! E non è finita qui: questo modello è così scivoloso che sembra stia per cadere veramente da un momento all’altro (anche appoggiandolo semplicemente sul divano per esempio). Per questo vi consigliamo vivamente di comprare una cover se acquistate questo telefono.

Proprio come per l’Alpha, la Maze ha fatto un ottimo lavoro con la qualità costruttiva della versione X. Grazie al formato 18:9 del display, il telefono risulta decisamente maneggevole. Molti utenti pensano che un telefono da 6 pollici non sia comodo da trasportate, ma nel caso del Maze Alpha X non è affatto così. Grazie al display senza cornici, il cellulare non è molto più grande di un OnePlus 5. Ma per usarlo al meglio è comunque meglio utilizzare entrambe le mani. Un fattore che potrebbe infastidire l’utente è il peso del dispositivo. ll cellulare pesa ben 209g! Il che risulta comunque meno dei 240g dell’Oukitel Mix 2. Non c’è nemmeno bisogno di nominare il problema delle ditate sulla scocca posteriore in vetro. 

Display

MAZE Alpha X Display 1MAZE Alpha X Display 2

L’Alpha X possiede un display IPS Full HD di produzione LG da 6 pollici e una risoluzione da 1080×2160 con una densità di pixel di 403 PPI. Le cornici del display (Tri-Beezless) coi loro 2,5 mm, risultano decisamente molto fini. Secondo la descrizione del produttore, questo smartphone ha un rapporto Screen-to-Body di 89,6%. Fortunatamente sono disponibili delle foto del prodotto, che ci mostrano l’effettivo spessore tra la cornice del display e l’LCD. C’è comunque da stare attenti perché, a volte, i produttori cinesi pubblicano foto del prodotto che non rappresentano totalmente la realtà. Già a prima vista ci si rende conto che le cornici del telefono sono più spesse di quanto ci si aspettasse.

Grazie all’utilizzo di un vetro 2.5D (sia frontalmente che sul retro), i bordi laterali del telefono risultano arrotondati. Questo fa si che il passaggio dal display alla cornice in metallo sia sinuoso e ben fatto. Il display è protetto da un Gorilla Glass 5. La scocca posteriore invece vanta un Gorilla Glass 4. Il touchscreen registra fino a un massimo di  10 tocchi contemporaneamente. È possibile attivare la funzione “Three-Point-Screenshot“ (acquisisci uno screenshot toccando contemporaneamente 3 punti del display del telefono), in tal caso verranno registrati ovviamente solo 3 tocchi, e non più 10. Questo è comunque tipico del sistema Android e non ha nulla a che vedere con il modello a sé.

Tutti i comandi vengono registrati senza problemi o impuntamenti. La luminosità del display è molto alta. Ovviamente in caso di luce solare molto forte, il display tende a riflettere la luce, ma grazie alla luminosità alta dello schermo rimane comunque molto leggibile ed è quindi possibile usare il telefono all’aperto. L’angolo di visuale è ottimo e non vi sono distorsioni dei colori cambiando l’angolo in cui si osserva il displayPer questo motivo è possibile leggere dal display da ogni prospettiva. Se per caso non vi dovesse piacere la luminosità, il contrasto e la saturazione del display, è possibile cambiare questi parametri nel menu apposito, grazie a MiraVision.

Riassumendo: display ampio e luminoso, quasi senza cornici. 

Prestazioni

Maze Alpha X 3D MarkMaze Alpha X AntutuMaze Alpha X GeekbenchMaze Alpha X CPU Z

Questo hardware appartiene ovviamente ai modelli di fascia media. Nel Maze Alpha X troviamo un processore Octacore Helio P25. Questo è il secondo processore più veloce della MediaTek. Secondo solamente all’Helio X. Degli 8 core ARM-Cortex-A53, 4 lavorano fino a massimo 2,5 GHz e gli altri 4 a 1,6 GHz. Il SoC viene supportato da un chip grafico Mali-T880 con 6 GB di memoria. La Maze ha quindi dotato l’Alpha X di ben 2 GB di memoria extra rispetto al suo predecessore. Ovviamente, le sue prestazioni non corrisponderanno a quelle migliori dei SoC Snapdragon di Qualcomm. Tuttavia, il trio di CPU, GPU e RAM rendono il sistema operativo sufficientemente veloce. Il SoC esegue in modo molto affidabile e veloce tutti i processi, anzi fa anche di più: non importa se si tratta di Modern Combat 5 o Asphalt 8, l’Alpha X non ha mostrato problemi in nessuno dei giochi, anche quelli con requisiti esosi. La temperatura del dispositivo è sempre rimasta nei limiti.

La memoria principale è di dimensioni generose (a seconda della versione da 64 GB o da 128 GB) dovrebbe essere abbastanza grande da contenere tutte le app, dati e musica nello smartphone. In caso contrario comunque, non ci sarebbe nessun problema! Infatti è possibile espandere la memoria principale tramite memoria Micro SD fino a un massimo di 256 GB aggiuntivi. A causa dello slot ibrido, tuttavia, per espandere la memoria sarà necessario rinunciare ad un’eventuale seconda SIM. La memoria interna raggiunge una velocità di lettura di 115 MB/s e 196 MB/s in scrittura. Questo è abbastanza impressionante. La velocità della RAM è appena inferiore a una media di 4,6 GB/s ed eguaglia il Maze Alpha.

Maze Alpha X Speicher

La Maze sia per “Alpha X” che per “Alpha” ha fatto affidamento sullo stesso processore. E non è stata una cattiva idea: l’hardware non è certamente di alto livello, ma offre, come con il Maze Alpha, una potenza sufficiente per qualsiasi applicazione. Multitasking con l’Alpha X? Nessun problema! Se ti piace giocare con lo smartphone, l’Alpha X non ti deluderà. Guardando i numeri: il benchmark con Antutu registra esattamente 64.000 punti con questo modello. Con Geekbench registra 3814 punti in multi-core e 815 in single-core. Sebbene anche altri produttori utilizzino lo stesso SoC, l’Alpha X sembra essere leggermente più veloce. Ciò si concretizza in prestazioni leggermente migliori rispetto ad altri smartphone con lo stesso hardware. Tutte le attività di base come la navigazione, WhatsApp, Facebook, video ecc., sono eseguite rapidamente sull’Alpha X. Gli altri produttori cinesi dovrebbero sicuramente tenere d’occhio la Maze poiché si sta rivelando un vero e proprio concorrente.

Antutu Risultato Risultato Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore 3D Mark Risultato Speichergeschwindigkeit Risultato

Android

Maze Alpha X HomeMaze Alpha X DrawerMaze Alpha X SystemMaze Alpha X Menue

Il Maze Alpha X è basato sul sistema Android 7.0. Tutte le applicazioni Standard di Google Apps sono preinstallate. Non abbiamo riscontrato malware o bloatware durante la fase di test del telefono! Possibili aggiornamenti verranno scaricati automaticamente tramite OTA. Il dispositivo da noi testato aveva la patch di sicurezza di inizio novembre 2017. Avendo un sistema “puro”, il telefono è molto reattivo a tutti i comandi. Il sistema non soffre di impuntamenti o altri problemi. I fan di Android Stock faranno davvero un affarone.

Maze Alpha X Maleware

Come già col modello “Alpha” precedente, l’utente avrà a disposizione diverse funzioni aggiuntive. Per esempio vi è la possibilità di passare alla foto seguente nella galleria passando semplicemente la mano sulla parte superiore dello schermo, è possibile modificare uno screenshot subito dopo averlo fatto, si può silenziare una chiamata semplicemente girando il telefono a faccia in giù, oppure ancora si può mettere il display in stand-by ciccando due volte il tasto home (tasti on-screen). Se si clicca questo tasto due volte mentre si sta navigando su internet, il telefono mostrerà le altre pagine web aperte. Inoltre, i tasti sullo schermo, come nel caso di molti altri dispositivi, possono essere nascosti. Quindi sarà possibile girare il display da 6,0 pollici e usarlo per leggere. Ovviamente, anche essendo un telefono da 6 pollici, il dispositivo risulta abbastanza maneggevole con una sola mano. Sfortunatamente, non c’è alcun modo per modificare la posizione del tasto home, come avevamo già notato con il “Maze Alpha”. Inoltre, manca la funzione di sblocco del display con un “doppio tocco”, invece presente nell’altro modello.

Grazie alla combinazione del sistema operativo Android Nougat e un ottimo hardware, questo smartphone offre davvero un’esperienza d’uso incredibile. Non ci sono applicazioni aggiuntive inutili e il sistema operativo esegue bene le operazioni richieste. Sarebbe comunque bello se il Maze si aggiornasse alla versione  7.1.1. Durante la fase di test, la Maze aveva pubblicato un aggiornamento, che ha modificato leggermente il sistema del dispositivo.

Fotocamera

Il dispositivo da noi testato (versione 6GB/64GB) ha una fotocamera da 13MP. Viene utilizzato il sensore IMX258 della Sony. La fotocamera anteriore è un sensore Sony (IMX219) da 8MP. É possibile registrare video in qualità Full-HD. La versione più grande da 128GB dispone (secondo il produttore) di una fotocamera principale da 16MP di Omnivision (OV16880).

Fortunatamente il produttore si è risparmiato di aggiungere alla descrizione la funzione “doppia fotocamera”; infatti, la maggior parte delle volte si tratta solo di una scelta puramente commerciale per attirare clienti. Per lo meno ci siamo risparmiati il collaudo dell’effetto Bokeh. In questo caso la Maze di concentra solamente sulle funzioni essenziali.

Sul display dello smartphone, le foto scattate con la fotocamera principale sembrano di qualità. Se però le osserviamo su uno schermo più grande ci rendiamo conto che gli oggetti distanti sono decisamente sfocati. Se si riesce a tenere ben fermo il telefono e con buone condizioni di luce, il dispositivo è in grado di fare foto di ottima qualità. Grazie al “Pro Modus” è possibile modificare manualmente i valori ISO. Tutti i colori vengono rappresentati in maniera naturale e fedele alla realtà. La messa a fuoco automatica è molto veloce e precisa. Le foto scattate da vicino sono davvero buone. 

Tutto sommato la qualità delle foto di questo modello non è niente male e posiziona il dispositivo senza problemi nella lista dei telefoni di fascia media. Purtroppo però, a confronto con lo Xiaomi Redmi 5 Plus, l’Honor 9 o con il Oneplus 3T, l’Alpha X non può competere.

Fino ad ora ho deciso di trattenermi un po’ con le critiche, infatti fino adesso non ci sono stati tanti motivi per cui lamentarmi. Ma una cosa mi da un po’ fastidio di questo telefono: il posizionamento della fotocamera frontale! Per scattare dei selfie bisogna stare attenti a 4 cose contemporaneamente:

Maze Alpha X Selfie

  1. Il telefono deve essere ruotato al contrario per avere una prospettiva decente. Ogni volta che si apre la fotocamera frontale, viene notificato ciò che è necessario fare, e bisogna chiudere l’avviso. Direi che dopo averlo letto 3 o 4 volte il concetto è chiaro, non vedo il motivo di ripeterlo ogni volta…:)
  2. Non è facile tenere saldamente il telefono con una mano mentre si sta facendo un selfie, considerando il peso del telefono e la scocca scivolosissima.
  3. Se si volesse fare una foto in orizzontale bisogna stare attenti a non toccare con le dita il tasto di accensione e spegnimento.
  4. In qualche modo adesso, bisogna cercare di arrivare a premere il pulsante per scattare la foto, e non è facile come pensate.

Chi volesse farsi un selfie veloce dovrà quindi esercitarsi un bel po’ prima di riuscirci senza problemi. In buone condizioni di luce, con un mano ferma e con molta pazienza, è possibile scattare ottime foto con questo telefono.

Connettività e comunicazione

MAZE Alpha X Simkarten Empfang

Nel telefono è presente uno slot normale per la scheda Nano-SIM e uno slot ibrido, che può essere usato per inserire una seconda Nano-SIM o una MicroSD per l’espansione della memoria. Per il mercato italiano: verranno supportate tutte le reti, anche la banda 20. La connessione è molto buona. Non ho mai avuto problemi di ricezione durante la settimana in cui ho testato il telefono. Oltre allo standard a 2,4 GHz, il modulo Wifi può anche trasmettere a 5 GHz e supporta gli standard a/b/g/n.

In questo dispositivo troviamo il Bluetooth nella versione 4.1. Tuttavia, dobbiamo rinunciare alla funzione NFC e alla ricarica wireless. Per fortuna il Maze dispone di un connettore USB di tipo C. Il cavo si connette bene al telefono senza mai traballare. I fan del connettore jack potranno tirare un sospiro di sollievo, infatti in questa versione è presente.

Maze Alpha X FingerprintID

Sarà un po’ difficile trovarlo là dietro… 🙂

Lo scanner per le impronte digitali funziona senza problemi. Su 10 tentativi, il dispositivo ha riconosciuto correttamente l’impronta ogni volta, e ha sbloccato lo schermo molto velocemente. Quando si usa il pollice però, bisogna stare attenti a posizionare il dito nello stesso modo in cui lo si è registrato. Altrimenti potrebbe succedere che il telefono non riconosca l’impronta. PS: Contrariamente a quanto riportato nelle informazioni del sistema operativo, lo scanner per le impronte digitali è integrato nel tasto “home” 🙂

Per riconoscere la posizione del dispositivo vengono utilizzati i sensori americani GPS e A-GPS, il sensore russo Glonass e il sensore cinese BeiDou. Il tutto funziona decisamente bene. Dopo aver attivato la geolocalizzazione, il dispositivo individuerà la posizione in 2 secondi. La precisione avrà uno scarto di soli 2 metri. Il Maze Alpha X può essere utilizzato senza problemi come navigatore per l’auto. Solo per quanto riguarda la navigazione a piedi, il verso della freccia non coincide sempre con il verso di marcia effettivo. Tuttavia, non ci saranno assolutamente problemi per arrivare a destinazione.

Maze Alpha X GPSMaze Alpha X Sensors

L’utente avrà a disposizione tutti i sensori necessari, come il sensore della luminosità automatica, di accelerazione e di prossimità. Inoltre il Maze dispone anche di una bussola, un giroscopio e un Hall Effect Sensor. Tutti i sensori nominati finora svolgono il loro lavoro in maniera efficace e affidabile.

La qualità delle chiamate è ottima anche con il viva-voce attivo. Diciamo che il volume in chiamata potrebbe essere un po’ più alto. In una città grande e rumorosa potrebbe essere difficile capire cosa stia dicendo la persona all’altro capo del telefono. L’altoparlante invece è abbastanza alto. Ovviamente, la riproduzione musicale ha un suono poco corposo, ma è normale considerando la fascia di prezzo. Per telefonare e guardare video, questo dispositivo è più che sufficiente.

Batteria

Maze Alpha X Battery Test

L’Alpha X dispone di una batteria da 3900 mAh. Nel test di durata della batteria il dispositivo non ha mostrato un DOT (tempo del display attivo) fuori dalla media. Il cellulare infatti non ha retto nemmeno 7 ore di fila con il WiFi attivo. Il Maze Alpha invece, con la sua batteria da 4000mAh, durava almeno 1 ½ h più a lungo, tenendo però il WiFi disattivato e senza scheda SIM. Con questo telefono si arriva senza problemi a fine giornata. E se non si utilizza intensamente il telefono tutto il giorno, forse può reggere addirittura due giorni. Un video di un’ora su YouTube consuma, a luminosità media, almeno il 15% di batteria. Il telefono si ricarica a 5V/2A con un cavetto USB di tipo C. Per ricaricare completamente il dispositivo dal 5 al 100% sono necessarie 2 ore e 20 minuti. 

Risultato

Conclusione e alternativa

7f383487dbcb98209350596a690860ea s131
Christian Müller:

A chi fosse piaciuto il Maze Alpha, ma non fosse stato soddisfatto del suo formato 16:9, consigliamo vivamente di provare il Maze Alpha X. Questo dispositivo è più sottile e ciononostate con abbastanza batteria da durare più a lungo! Inoltre, il telefono ha una qualità costruttiva incredibile e anche il display senza cornici da 6 pollici non è niente male. Il telefono non presenta grandi difetti, anche se le fotocamere non sono delle migliori, soprattutto per quanto riguarda la fotocamera frontale per i selfie. Per colo che lo Xiaomi Mix / Mix 2 fosse troppo costoso, ma non vorrebbero comunque rinunciare a un display gigante e a un telefono maneggevole, non possiamo che dire di dare un’occhiata a questo modello! Il dispositivo supporta tutte le frequenze più importanti in Italia. Noi consigliamo l’acquisto di questo cellulare, ma non dimenticate di comprare anche una cover protettiva! Come alternative suggeriamo il Vernee Mix 2 e l’ Oukitel Mix 2 .

85%
  • Design e qualità costruttiva 100 %
  • Display 100 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 80 %
  • Fotocamera 90 %
  • Connettività e comunicazione 70 %
  • Batteria 70 %

Confronto prezzi

NegozioPrezzo 
179,91 EUR * 10-15 giorni – Spedizione economica
RaccomandatoSolo 155 EUR * 15-20 giorni – Italy Express
209 EUR * 2-3 giorni – Spedizione dall'Italia

* I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili.

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami
Ospite
Paolo biorci

Ho acquistato maze alpha x volume del tel per ascoltare è veramente bassissimo sono preoccupato perche è difficile utilizzarlo volevo sapete come fare per alzare il volume poi altro difetto grave i numeri di tel in rubrica non si capisce dove vadano a finire spesso devo registrarli di nuovo Ottima recensione grazie per tutte le altre spiegazioni

Achtung: Durch die weitere Nutzung (klicken oder scrollen) der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen