Il produttore cinese Nomu è davvero uno specialista nella categoria degli smartphone outdoor. Finora non siamo mai rimasti delusi, infatti ci ha presentato solamente modelli molto validi, come l’S10, l’S20, l’S30, l’S30 Mini e il T10. Anche il suo nuovo modello, il NOMU M6, è uno smartphone outdoor. Per questo modello, il produttore ha deciso di non focalizzarsi più solamente sulla robustezza del telefono, forse con il fine di attrarre nuovi clienti. Magari in futuro si metterà a produrre addirittura smartphone non outdoor, chi lo sa… L’S10 Pro è stato uno dei migliori smartphone outdoor nella fascia di prezzo più bassa, ed era anche stato proposto nella configurazione Archos 50 Saphir. Per quanto riguarda i dati tecnici, possiamo già intuire che l’M6 difficilmente terrà testa al suo predecessore. 

La batteria è più piccola, misurando solamente 3000mAh anziché 5000mAh e anche la memoria è ora limitata a soli 2/16GB in vece dei 3/32GB dell’S10 Pro. Ora come ora, stiamo parlando solo di numeri, sarà nella pratica che scopriremo se lo smartphone vale davvero il suo prezzo. Noi abbiamo testato dettagliatamente il NOMU M6. L’M6 è uno degli smartphone outdoor più economici con un prezzo di circa 100€. Il suo concorrente più accanito è il KingKong della Cubot. Scopriamo in questa recensione, se gli smartphone outdoor sono davvero così resistenti come dicono. 

Design e qualità costruttiva

Ovviamente, bisogna sempre prestare molta attenzione alla pubblicità cinese che viene fatta a questi dispositivi. La Nomu sostiene infatti che il suo M6 sia “the most beautiful rugged phone“, tradotto letteralmente significa “il più bel telefono resistente”. Il NOMU M6 ha uno schermo da 5 pollici, un peso di 185g e 10,5mm di spessore, valori che rientrano nella media. L’unico elemento davvero outdoor é la grossa cornice in gomma che rende lo smartphone resistene alle cadute o ai vari colpi. La parte posteriore che ci mostrano nelle immagini pubblicitarie in realtà è molto più sensibile ai graffi di quello che sembra. Inoltre, nonostante il display sia abbastanza resistente ai graffi grazie al Gorilla Glas 3 implementato, non c’è nessuna cornice vera e propria a proteggere il vetro. A quanto pare, concentrandosi sul design, il produttore ha tralasciato leggermente le funzioni outdoor del telefono. Il NOMU M6 risulta comunque più robusto di uno smartphone normale. Il telefono misura 144mm di lunghezza e 73,5mm di larghezza.

Nomu m6 test 5 Nomu m6 test 4

Attacco jack, Micro-USB e uno scompartimento ibirdo (Dual-SIM o Nano-SIM + Micro-SD) sono protetti da coperchietti in gomma, di modo che né acqua, né sporco possano entrare nel dispositivo. È possibile utilizzare un cavo USB normale, il che è davvero un lusso per uno smartphone outdoor. È possibile utilizzare il Nomu M6 tramite tasti On-Screen, nonostante sotto al display in formato 16:9 ci sarebbe stato lo spazio sufficiente per i classici pulsanti Android. Il tasto d’accensione e il regolatore del volume che si trovano alla destra del telefono sono in plastica e sono ben saldi sulla scocca del telefono. La facciata anteriore si presenta con un look classico in argento e con un flash LED non funzionante. Sulla parte posteriore troviamo la fotocamera con il suo flash LED ed il logo della Nomu.

Nomu m6 test 7 Nomu m6 test 8 Nomu m6 test 9 Nomu m6 test 6 Nomu m6 test 11 Nomu m6 test 12

A quanto pare, la Nomu ha mal interpretato il termine “form follows function”. Infatti in questo smartphone outdoor non abbiamo nessun vantaggio se non la cornice spessa in gomma che lo circonda. Secondo Nomu, il dispositivo ha la certificazione IP68 che garantisce l’impermeabilità del telefono. Noi lo abbiamo lasciato sott’acqua per 30 minuti e non abbiamo riscontrato problemi. Sul sito della Nomu abbiamo letto che il telefono risulta aver la certificazione “MIL-STD-810G”, che rappresenterebbe uno standard militare (ma rimane comunque trascurabile). Un punto critico è la mancanza di una lucina LED d’avviso e il fatto che la facciata posteriore non sia resistente ai graffi, decisamene una pecca per uno smartphone outdoor. Nonostante ciò, è comunque possibile utilizzare il Nomu come uno smartphone normale. Non è troppo spesso, né pesante, ed è comodo nella mano. La sua qualità costruttiva è molto buona.

Display

Il display del Nomu M6 non ci delude affatto, soprattutto considerando il prezzo del telefono. Il display da 5 pollici si presenta nel formato standard 16:9 e ha una risoluzione di 1280×720 pixel. I 294 pixel per pollice garantiscono un’immagine nitida sul display di questo smartphone outdoor. Il display IPS ha una resa cromatica fantastica e contrasti accurati. Nel menu delle opzioni è possibile utilizzare MiraVision personalizzare la resa cromatica dello schermo. La luminosità del display è molto buona e rende possibile leggere il display anche sotto la luce solare diretta (c’è però da dire che a seconda dell’angolazione, a volte riflette un po’). L’adattamento automatico della luminosità funziona molto bene nonostante abbia bisogno di qualche secondo.

Nomu m6 test 3 Nomu m6 test 2

Il touchscreen registra fino a 5 tocchi contemporaneamente ed è abbastanza veloce e affidabile. Chi non scrive troppo velocemente non avrà nessun problema. Più che il display, è il processore a ridurre la velocità del dispositivo. Come già menzionato nel paragrafo “Design e qualità costruttiva”, a proteggere il Nomu M6 dai graffi vi è un Gorilla Glas 3. Durante la nostra fase di test, abbiamo provato a graffiare il telefono con un cacciavite. Nella facciata anteriore non c’è stato nessun problema, mentre il retro è risultato più sensibile.

Prestazioni

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato 3D Mark Risultato

Il Nomu M6 lavora con un processore Mediatek MT6737T da 4 x 1,5GHz. Questo processore lo troviamo anche nel Cubot Note Plus, qui persino in combinazione con un display FHD (mentre nell’M6 troviamo solo un display HD). La GPU Mali T720 è responsabile delle prestazioni grafiche. La RAM dispone solamente di 2GB. Con questo hardware alla base, non ci sorprendiamo se il Nomu M6 non è un dispositivo molto veloce. Ciononostante, il sistema Android 7 non modificato funziona bene. È possibile anche giocare a qualche gioco del Play Store, e anche il multitasking (non esagerato) non rappresenta un problema. Per le applicazioni aperte nello sfondo, sono disponibili 1,2 GB dei 2GB della RAM. La velocità di 2,5GB/s non è male. La memoria interna è di 16GB e, rinunciando alla modalità Dual-SIM (slot ibirdo) è possibile espandere la memoria fino a 128GB. La velocità della memoria interna di 96 MB/s di lettura e di 25 MB/s di scrittura è deludente. Non possiamo dire che il Nomu M6 sia uno smartphone potente, ma considerando la sua fascia di prezzo, basta che funziona senza lags. Portando un po’ di pazienza, non si avranno problemi con il Nomu M6. 

Sistema

Nomu M6 System assistenten 1 Nomu M6 System assistenten 2 Nomu M6 System assistenten 3

Mentre tanti produttori cinesi (anche più piccoli, come per esempio il Cubot X18 Plus) fanno già affidamento su Andorid 8, la Nomu punta ancora sul sistema Andorid 7.0 per il suo M6. Il patch di sicurezza di Google è quello di Gennaio 2018 e non ci si dovrebbe aspettare un aggiornamento al nuovo Android 8 Oreo. Alcuni piccoli bug però dovrebbero venire riparati: ad esempio, dopo aver nascosto i tasti on-screen, ritrovarli sarà un’impresa. Si dovrà trovare il punto giusto in basso al display andando a tentoni per un po’.

Nomu M6 System assistenten 5 Nomu M6 System assistenten 6 Nomu M6 System assistenten 7

Nomu M6 VirenCi piace il fatto che la Nomu ci metta subito a disposizione il Launcher Google Now. Il sistema non è stato modificato eccessivamente e il nostro antivirus non ha trovato nessun problema. Non abbiamo trovato nemmeno bloatware, se non l’applicazione preinstallata Google Garde. Nel menu delle impostazioni, sono disponibili un paio di funzioni extra. Sono presenti per esempio, lo screenshot toccando contemporaneamente con tre dita o la modalità “in tasca” (la suoneria aumenta automaticamente quando il telefono si trova nella tasca). Ci è piaciuto molto navigare con il Nomu M6, il sistema funziona bene ed è molto stabile. 

Fotocamera

Siamo rimasti stupiti dal sensore Sony da 8 megapixel IMX219 nel Nomu M6. Invece di una fotocamera doppia fasulla, qui troviamo un sensore affidabile che garantisce un’ottima nitidezza. Il tempo di scatto di 1,5 secondi è un po’ lungo, ma la messa a fuoco è veloce e precisa. In condizioni di luce scarsa, gli scatti risultano granulosi e molto sfocati. Ma non appena la luce aumenta, la qualità delle foto del Nomu da 12 megapixel è molto buona. Gli scatti sono nitidi con una messa a fuoco accurata e con colori naturali. La fotocamera scatta anche ottimi selfie, con una resa cromatica accettabile nonostante il prezzo basso. Il flash anteriore è completamente inutile, mentre il flash sul retro è ottimo per gli scatti micro.

 

Teoreticamente, è possibile fare video da 30FPS in modalità FHD, in pratica però, abbiamo raggiunto solamente poco più di 20FPS. Dato che manca uno stabilizzatore, la qualità dei video non è delle migliori. Nemmeno la qualità del suono è molto convincente.

Comunicazione e connettività

Nomu m6 test 13Il Nomu supporta tutte le frequenze seguenti e include anche la banda 20 LTE:

GSM (2G):850/900/1800/1900

WCDMA/UMTS (3G):900/2100

FDD-LTE (4G):800/900/1800/2100/2600

La voce durante le chiamate risulta un po’ cupa, ma non è mai stato difficile capirsi. La funzione viva-voce ha un grande eco ed è meglio non farci affidamento.

La ricezione WIFI è possibile solamente nella rete da 2,4 GHz e supporta solo lo standard n. La portata e la trasmissione dei dati sono nella media e non sono sufficienti per uno smartphone outdoor. Il Bluetooth 4.0 funziona senza problemi e troviamo anche un applicazione per la radio FM.

Nomu M6 GPS

L’altoparlante ha un suono alto ma senza bassi. Con il volume al massimo, nemmeno gli alti sono molto piacevoli. L’altoparlante va bene giusto per sentire le chiamate o le notifiche. Attraverso l’attacco jack otteniamo un suono alto e chiaro di qualità nella media.

Oltre ai sensori standard (accelerazione, avvicinamento e luminosità) è presente anche una bussola che funziona abbastanza bene, anche se ogni tanto va calibrata. La ricezione GPS non è la più potente, ma è sufficiente per una navigazione affidabile in macchina. A piedi, però, il dispositivo non è in grado di rilevare la nostra posizione.

Durata della batteria

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Il Nomu M6 ha una batteria da 3000mAh, il che è un valore buono per un display HD da 5 pollici. Tuttavia, paragonandolo all’S10 Pro, abbiamo 2000mAh in meno. Noi siamo riusciti ad utilizzare il telefono per 1,5 giorni con 7-8 ore di display attivo. La durata della batteria è buona ed è quasi la stessa durata del Nomu S10 Pro, anche se qui abbiamo una batteria molto più piccola. La ricarica rapida non è supportata, e una ricarica completa ha bisogno quindi di 3,5 ore.

Conclusione e alternativa

5a760de02c932da86be8bf0aa36a3d19 s131
Jonas Andre:

Perché mai dovremmo aver bisogno del Nomu M6, se esiste già il Nomu S10 Pro? La risposta è semplice: il nuovo Nomu è uno smartphone per tutti, e non solamente per gli amanti dell’outdoor!
Ma ecco il problema: se rinunciamo all’aspetto outdoor, non abbiamo più a che fare con un cellulare resistente, ma con uno qualsiasi… In tal caso, la concorrenza (come il Cubot Note Plus, il Vernee M5 o il Redmi 5a Global) renderebbero questo telefono inutile. Una cornice in silicone protegge leggermente il dispositivo. Ma chi compra uno smartphone outdoor si aspetta una certa resistenza. Il Nomu S10 Pro sempre rimane una scelta migliore dell’M6. L’M6, però, scatta foto migliori pur avendo lo stesso processore. Per tutto il resto, è l’S10 Pro a vincere. Soprattutto vista la memoria più grande (3/32Gb), la batteria più grande (5000mAh) e la scocca più robusta. Chi stesse cercando uno smartphone outdoor a un prezzo basso, potrebbe dare un’occhiata al KingKong di Cubot. Noi non ce la sentiamo di consigliarmi il Nomu M6 tranne in caso vi foste innamorati del suo design. Guardate nella nostra classifica i migliori smartphone outdoor.

72%
  • Design e qualità costruttiva 70 %
  • Display 80 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 70 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 60 %
  • Batteria 80 %

Confronto prezzi

NegozioPrezzo 
RaccomandatoSolo 154,99 EUR * 2-3 giorni – Spedizione dall'Italia

* I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili.

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami

Achtung: Durch die weitere Nutzung (klicken oder scrollen) der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen