Con il Mix 2, la Ulefone presenta il nuovo successore del Mix. Questo però non salta subito all’occhio, dato che il produttore cinese ha cambiato il design e la qualità costruttiva così tanto che sembra di avere in mano un dispositivo completamente diverso. Al posto del design senza cornici, la Ulefone tenta di seguire le orme del Samsung Glaxy S8. Infatti tenta di convincerci con un display da 5,7 pollici nel formato 18:9 e una doppia fotocamera. Ma questa strategia non è nulla di nuovo, infatti anche la Doogee aveva puntato su questi dettagli.
Per quanto che riguarda i dati technici, stiamo parlando di una RAM da 2GB e un processore SoC MTK 6737 di Mediatek. Questo ci fa subito capire che il nuovo Mix 2 farà fatica a tenere il passo del suo predecessore. Considerando il prezzo, che è inferiore a 100€, è chiaro che si tratta di uno smartphone nella fascia di prezzo più bassa.

In questa recensione scoprirete come il Mix 2 si difende dalla concorrenza: il Cubot Note Plus e lo Xiaomi Redmi 5a; inoltre vi risulterà senza dubbio chiaro, perchè questo telefono viene pubblicizzato come un clone del Galaxy S8. 

Confezione dell’Ulefone Mix 2

Ulefone Mix 2 Lieferumfang 1

L’Ulefone Mix 2 viene consegnato dentro una scatola bianca molto elegante. Oltre al cellulare, nella confezione troviamo una cover in silicone, una pellicola prottetiva per il display, un anello di supporto per il telefono e un cavetto di tipo Micro-USB con attacco europeo. Il caricabatterie con output 5V 1A non supporta la funzione di ricarica rapida.
La Ulefone si è adattata al mercato cinese e ha incluso nella confezione del Mix 2 tutti gli accessori necessari. 

Design e qualità costruttiva

L’Ulecfone Mix 2 è composto da vetro, alluminio e plastica. La sua qualità costruttiva è di alto livello.
Sulla parte anteriore si trova il display 2.5D in vetro, che viene ben integrato nella cornice grazie ai suoi bordi arrotondati. L’Ulefone Mix 2 non dispone di tasti fisici ma viene comandato completamente attraverso tasti on-screen.
I margini sottilissimi del display e i bordi arrotondati che ci vengono promessi nella pubblicità, non corrispondono alla realtà.
Infatti, gli angoli del display del Mix 2 sono decisamente rettangolari e anche i margini sono più larghi rispetto a quelli delle foto pubblicitarie. Ciò non è un fattore particolarmente rilevante, ma resta il fatto che il telefono non corrisponde alla descrizione mostrata nella pubblicità. Possiamo dire che la facciata anteriore del Mix 2 si orienta verso il modello 5T di OnePlus piuttosto che verso il Galaxy A8.  Con le dimensioni di 152,5mm di lunghezza, 71,6mm di larghezza e 8,9mm di spessore, l’Ulefone Mix 2 è uno smartphone piuttosto maneggevole. Nonostante i suoi 5,7 pollici, pesa solamente 177g.

Ulefone Mix 2 Design Verarbeitung 4 Ulefone Mix 2 Design Verarbeitung 3 Ulefone Mix 2 Design Verarbeitung 2 Ulefone Mix 2 Design Verarbeitung 1

Il dispositivo è circondato da una cornice nera lucida in alluminio che viene interrotta solamente dalle lineette di antenna nere opache. Per il resto, sul lato inferiore troviamo l’attacco Micro-USB e l’altoparlante e sul lato superiore il connettore Jack da 3,5mm.
Mi è un po’ dispiaciuta la scelta del “vecchio” attacco Micro-USB piuttosto che il nuovo attacco USB di tipo C.
A destra sono situtati i tasti d’accensione e quelli per regolare il volume, tutti i pulsanti sono ben integrati nella scocca del telefono e rispondono bene alla pressione.
La parte posteriore è in plastica ed è abbastanza resistente ai graffi, sotto questa si trovano la batteria, lo scompartimento per le schede SIM e la fessura per inserire la scheda Micro-SD. 
Tutta la scocca posteriore è in un nero lucido, il che però rende ben visibili le ditate. Qui troviamo la doppia fotocamera con un flash LED singolo, e il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, che sblocca il cellulare molto velocemente. In 9 casi su 10, lo scanner funzionava perfettamente, un risultato davvero eccellente. 
Ulefone Mix 2 Rückdeckel ablösbar Ulefone Mix 2 Rückseite

Il cellulare è ben lavorato e non abbiamo trovato nessun difetto particolare. Al contrario, il dispositivo è decisamente convincente in quanto a design ed elaborazione! Con la sua forma arrotondata, il telefono sta bene nella mano e ha un aspetto molto elegante. I punti a sfavore sono solamente l’attacco Micro-USB (ormai un po’ fuori moda) e la mancanza di una lucina LED di notifica.

Display

Lo schermo IPS del Mix 2 si presenta in formato 18:9 e una risoluzione HD da 1440×720 pixel; tutto ciò su un display da 5,7 pollici. Il risultato è un densità per pollice di 282 ppi, il che non sembra molto (considerando la concorrenza come il Cubot Note Plus) ma è più che sufficiente per l’uso quotidiano. Soltanto se ci si avvicina bene si potrebbe eventualmente distinguere qualche pixel singolo.
Il che ha però anche un vantaggio: la GPU dovrà lavorare con meno pixel e di conseguenza le animazioni risulteranno più fluide rispetto a quelle di altri dispositivi con una tecnica simile e una risoluzione maggiore. Ci rendiamo conto di questo soprattutto durante i giochi, dove spesso qualche animazione potrebbe diventare uno svantaggio per molti dispositivi.

Ulefone Mix 2 Display 4 Ulefone Mix 2 Display 2

Il display ha una resa cromatica molto naturale e rappresenta i colori con contrasti saturi, che vengono mantenuti anche cambiando l’angolo di visuale. Mi dispiace ammettere che a noi è capitato di avere qualche pixel morto nel modello da noi testato. Il che non passa inosservato, soprattutto quando viene rappresentato il colore nero. Non sappiamo ancora se questo difetto si presenti in tutti i dispositivi, o solamente nel dispositivo da noi testato. Se anche voi avete fatto esperienze con questo dispositivo e vi piacerebbe condividerle, commentate questa recensione!

La luminosità del display non è altissima e la differenza fra i livelli di luminosità non è notevole. All’aperto rimane comunque di livello abbastanza leggibile e l’utente non verrà affatto svantaggiato. Lo schermo reagisce velocemente ai comandi e riconosce fino a 5 tocchi contemporaneamente.
L’Ulefone Mix2 ci offre anche qualche funzione aggiuntiva che possiamo trovare nel menu sotto la voce “Gesture Unlock”. Qui è possibile impostare un segno per sbloccare il telefono insieme ad altre diverse funzioni.
Per esempio, potremmo impostare che scrivendo la lettera “e” sul display inattivo, il Mix 2 si sblocchi automaticamente dallo Standby aprendo direttamente internet.

Prestazioni e sistema operativo

Il Mix 2 monta il processore Quadcore MT6737 della Mediatek, con una frequenza da 4 x 1,3 GHz. Accanto a questo troviamo una memoria RAM da 2GB. Con questo equipaggiamento, il Mix 2 risulta però molto meno potente del suo predecessore – i risultati dei test di Antutu e Geekbench Benchmark lo confermano.
La memoria offre prestazioni sufficiente per un utilizzo normale come per esempio guardare video su Youtube, chattare su WhatsApp o navigare su internet. Anche per i giochi più semplici le prestazioni del Mix 2 sono sufficienti. Per quanto che riguarda invece i giochi che richiedono una grafica particolarmente alta, come Asphalt 8, è possibile giocarli, a condizione però che si riduca la qualità dei dettagli. Nonostante l’utilizzo a pieno del telefono, questo non si riscalda mai troppo e rimane sempre sotto i 40°C.
La memoria è abbastanza veloce con i suoi 2,7 GB/s, ma purtroppo la velocità di lettura/scrittura di 96/41 MB/s non è affatto sufficiente. Inoltre la memoria è in parte già occupata dal sistema e di conseguenza i 2GB non sono abbastanza. Quindi l’utente dovrà apsettare qualche momento per passare da un’applicazione all’altra, perché il Mix 2 dovrà continuamente ricaricare le applicazioni.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato 3D Mark Risultato


Ovviamente, per un prezzo di circa 100€, non ci si dovrebbe aspettare tanto per quanto riguarda le prestazioni del dispositivo. Ma finché restiamo sulle funzioni basilari, il Mix 2 non sbaglia nulla.
Nonostante questo, dobbiamo dire che la concorrenza offre dispositivi dalle prestazioni migliori a un prezzo migliore, come ad esempio nel caso del Vernee M5 o del Cubot Note Plus.

Android

ulefone mix2 android ulefone mix2 android 3ulefone mix2 android 2

Il nostro dispositivo di test aveva un sistema Android 7.0 con patch di sicurezza del 05/11/2017.
Gli aggiornamenti vengono installati da Ulefone tramite la funzione “over-the-air”. Non sappiamo ancora nulla di futuri aggiornamenti. Otticamente il telefono pare avere un sistema Android non modificato. A parte un file manager e un link al sito web del produttore, non sono state preinstallate altre applicazioni inutili; e anche queste possono essere disintasate senza problemi.

Il sistema è privo di qualsiasi bloatware e malware e durante il nostro test si è dimostrato di un alto livello. Bug e errori vari? Mai! 

Fotocamera

Momentaneamente le doppie fotocamere sono molto popolari, queste in teoria dovrebbero offrire funzioni come il doppio zoom ottico o l’effetto Bokeh. Nella pratica però ci siamo resi conto, che nella fascia di prezzo bassa, la seconda fotocamera è solamente un fantoccio (ad eccezione degli smartphones di Xiaomi).
Anche in questo caso non ci si può aspettare funzioni sorprendenti dall’Ulefone Mix 2 .
Il doppio zoom e l’effetto bokeh, che assomiglia un’area circolare sfocata, sono aggiunti digitalmente tramite il software. Non possono venire chiamate vere e proprie funzioni come invece fa la Ulefone!

Nel Mix 2 sono integrati un sensore Sony IMX 135 da 8 megapixel da un’apertura F/2.0 per la fotocamera principale e un sensore da 5 megapixel e un’apertura F/2.4 per la fotocamera anteriore. Tutte e due sono accompagnate da un flash LED singolo per l’illuminazione nel buio.

Le foto scattate nel test sono ben riuscite e sono molto meglio di quelle del suo predecessore.
Soprattutto i contorni sfocati sono svaniti e gli scatti sembrano molto più nitidi. Ma per tenere testa alla concorrenza degli altri dispositivi della stessa fascia di prezzo, questo non basta per niente.
Soprattuto la resa cromatica è scarsa e dando un occhio ai dettagli, le foto sono decisamente peggiori di quelle dello Xiaomi Redmi Note 5a.
Il Mix 2 a due punti deboli: la sovraesposizione delle superfici chiare e la messa a fuoco automatica.
La modalità HDR-live, non si trova nessun parte; nel menu c’è soltanto una modalità HDR che però illumina ancora di più le foto. Speriamo in un aggiornamento del software che risolva questi problemi.
Al buio ci si devono aspettare scatti sfocati e sgranati. Nemmeno il flash serve d’aiuto in questo caso.

Per quanto che riguarda i selfie, la qualità non cambia tanto. Le foto sono pallide e sfocate; per nulla convincenti.
Il flash però migliora la qualità dell’immagine durante una video-chiamata. Ma molto di più non ci si può aspettare.
L’utilizzo della fotocamera non è affatto semplice. Cambiando la modalità delle foto, il display si muoveva a scatti. Inoltre tra uno scatto e l’altro passa sempre un lasso di tempo abbastanza lungo, il che toglie il divertimento nel fare i selfie!

I video vengono registrati fino in qualità Full HD (1920×1080) da 30 fps ma la mancanza di uno stabilizzatore ottico rende i video molto sfocati.

Anche se l’Ulefone ha imparato qualcosina dagli errori fatti con il Mix, questo non è bastato per poter competere con la concorrenza! Per qualche foto ogni tanto e per le video-chiamate,  il Mix 2 va ancora bene; ma per tutti coloro che hanno esigenze più alte consigliamo di dare un’occhiata ad altri modelli.

Connettività e comunicazione

Ulefone Mix 2 Simkarten Empfang
L’Ulefone supporta tutte le frequenze necessarie in Italia 2G (1900/1800/850/900), 3G (2100/900) e la rete 4G (2100/1800/2600/900/800).
La qualità delle chiamate è davvero molto buona e la voce viene riportata a entrambi i capi del telefono in maniera chiara e soddisfacente.

Il Mix 2 è attrezzato di un sensore di avvicinamento, che disattiva il display quando si avvicina lo smartphone all’orecchio durante una chiamata. Per quanto riguarda la funzione viva-voce però, va detto che la qualità dell’altoparlante non è buono. L’altoparlante non ha nessun basso e riporta un suono metallico. La qualità migliora con l’uso del connettore Jack, già utilizzando le cuffie, la qualità del suono diventa accettabile.
Sarebbe ancora meglio se si potessero distinguere i singoli strumenti mentre si ascolta la musica, ma questo ce lo aspettiamo da telefoni di alto livello e sicuramente non nella fascia dei cellulari a basso prezzo.

ulefone mix2 gpsIl Mix 2 è dotato di un GPS (Glonass) e una bussola digitale per la navigazione. Dopo qualche errore iniziale, il GPS fuzionava bene e la bussola è stata molto utile per la navigazione a piedi. Il segnale è stabile per navigare con lo smartphone, ma esistono cellulari con una ricezione decisamente migliore.

Inoltre troviamo un WIFI a/b/g/n con supporto dual-band (2,4GHz/5 GHz), il Bluetooth in versione 4.1 e i sensori standard di accelerazione e luminosità.

Per quanto che riguarda la connettività, il Mix 2 risulta potente e ben dotato. La possibilità di poter inserire sia due schede SIM che una scheda Micro-SD è davvero sorprendente. L’altoparlante però è da migliorare. 

Trova schede Micro-SDs adatte su Amazon.it

Batteria

La batteria da 3300mAh del Mix 2 è rimovibile e raggiunge un valore abbastanza alto (6,5h) nel test di PCMark-benchmark. Ovviamente questo dipende dall’uso che si fa del telefono, ma in teoria sarebbe possibile usare il cellulare una giornata intera senza dover correre a ricaricarlo. Non abbiamo più riscontrato gli errori che avevamo scovato nel Mix, ovvero che veniva riportata la percentuale della batteria disponibile sbagliata.  

Dato che non è disponibile la funzione di ricarica rapida ci vogliono ben 3,5h per caricare la batteria completamente.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Conclusione e alternativa

7b0527b80f61074535251c193165aaaa s131
Joscha Becking:

L’Ulefone è riuscita a migliorare il modello Mix e adesso ci presenta il nuovo Mix2 a un prezzo davvero basso. Per soli 90€, il cellulare è davvero un buon acquisto, con delle prestazioni decisamente sufficienti. Se non esistessero i modelli di Xiaomi, Vernee e Cubot, vi consiglierei molto volentieri il Mix 2. Ma purtroppo le prestazioni che offre al momento non sono sufficienti per reggere il confronto con la concorrenza. Lo smartphone non ci ha per niente convinto, per questo non ci sentiamo di includerlo tra i migliori smartphone a basso prezzo delle nostre classifiche.

73%
  • Design e qualità costruttiva 80 %
  • Display 60 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 70 %
  • Fotocamera 70 %
  • Connettività e comunicazione 90 %
  • Batteria 70 %

Confronto prezzi

"Ni hao! Se il nostro rapporto di prova vi ha aiutato, saremmo lieti di ricevere il vostro sostegno. Cliccando sul nostro confronto dei prezzi, ci supporti con il tuo acquisto. Così ci aiutano a gestire Chinahandys.net ulteriormente in modo indipendente e senza pubblicità. Grazie mille".
96 EUR*
5-10 giorni – DHL Economy
Vai al negozio
102 EUR*
10-15 giorni – Priority Direct Mail
Vai al negozio
Solo 109 EUR*
2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
Vai al negozio
121 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 25.09.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Bruce Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
Bruce
Ospite
Bruce

Ciao ho comprato 2 ulefone Mix 2, il primo pagato 80 euro su amazon,il secondo 60 euro con l’offerta lampo sempre su amazon,spedizione gratuita naturalmente. Beh con quello che costa, sono rimasto super soddisfatto…non ho riscontrato nessun pixel morti. Lo smartphone funziona davvero bene.