Umidigi è diventato un nome familiare per la maggior parte dei lettori. Che si tratti di un’impressione negativa o positiva, questo rimane soggettivo, ma si può dire chiaramente che Umidigi brilla quando presenta nuovi modelli, anche se poi regolarmente ci delude nella realtà. Ora, il Umidigi Z2 è uscito sul mercato e sembra essere come una miscela tra un iPhone X e un Huawei Honor 10. Abbiamo sottoposto lo smartphone a un test approfondito.

Design & Qualità costruttiva

Umidigi Z2 10Come sempre, la confezione del Umidigi Z2 non è niente male: cartone nero opaco e accessori ben riposti. Gli accessori includono il cavo di ricarica Type-C con adattatore di ricarica rapida, un jack da 3,5 mm per l’adattatore Type-C, un coperchio protettivo e un breve manuale. La lavorazione degli accessori sembra promettente e non abbiamo potuto trovare alcun punto debole nell’uso pratico. Lo smartphone stesso viene imballato in modo sicuro in una custodia in gomma nera progettata per l’uso quotidiano. A prima vista, naturalmente, si nota immediatamente la parte posteriore colorata. Come per l’Huawei Honor 10, Umidigi ha tentato di catturare la luce incidente e di rifletterla in colori diversi. L’effetto è dato in realtà solo dalla vernice e quindi è un falso – Huawei Honor utilizza diversi strati per raggiungere questo obiettivo. Ma in ogni caso il colore è un colpo d’occhio, che trovo molto di successo! Umidigi Z2 6

Al centro del lato posteriore ci sono due fotocamere e il sensore di riconoscimento delle impronte digitali. Umidigi ha fatto molta pubblicità al suo nuovo AI Dual-Cam, ma se le promesse corrispondono anche alla verità, lo scopriremo nel paragrafo dedicato alla fotocamera. Rispetto all’enorme Umidigi S2 Pro, l’Umidigi Z2 da 6,2 pollici in formato 19:9 ora si adatta molto bene alla mano e può ancora essere utilizzato con una sola mano. Misura 153,4mm x 74,4mm x 8,3mm, si adatta perfettamente in qualsiasi tasca. Il peso di 165 grammi dà anche una piacevole sensazione in mano. L’altoparlante e i pulsanti di accensione si trovano sul lato dello smartphone, incorniciati in una cornice metallica. Entrambi sono stati lavorati in modo molto pulito e funzionano in modo affidabile. Ma la qualità costruttiva non eccelle solo nei pulsanti, ma attraversa l’intero smartphone! Bordi morbidi, nessuna fessura o sporgenza.

Umidigi Z2 5Ma la parte anteriore dell’Umidigi Z2 è il vero fiore all’occhiello della pubblicità. Per seguire la moda attuale, qui è stato installato un notch. Il display copre quasi tutta la parte anteriore, solo una piccola cornice può essere riconosciuta nella parte inferiore. Tutto è controllato da pulsanti sullo schermo, che purtroppo limitano un po’ l’area dello schermo utilizzabile. Qui ci sarebbe piaciuto trovare una modalità di comando tramite il controllo dei gesti. Sopra lo schermo si trova il notch con sensori, altoparlanti e una telecamera dual-selfie. Quello che manca è il LED di notifica, ma se ne avete urgente bisogno è ancora una volta alla valutazione soggettiva del rispettivo utente.
Umidigi Z2 4L’accesso alla batteria da 3850 mAh è negato, poiché il retro è installato in modo permanente e non può essere rimosso con tanta facilità. Sul lato sinistro si trova lo slot delle schede SIM, che può ospitare due Nano-SIM o una Nano-SIM e una Micro-SD. Lo scanner delle impronte digitali sul retro funziona in ben 0,5 secondi, come già con l’Umidigi S2 Pro, non con velocità di registrazione, ma in modo molto affidabile.

Display

Umidigi Z2 9

Il display dell’Umi Z2 misura 6,2 pollici e ha una risoluzione di 2246×1080 nel formato 19:9. Se siete alla ricerca di una certificazione Gorilla Glass, rimarrete delusi, perché, oltre alla protezione antigraffio in-house, non c’è nient’altro. Purtroppo, abbiamo dovuto imparare a nostre spese che il vetro è facilmente graffiabile dopo aver tenuto lo smartphone nella stessa tasca delle chiavi. I singoli pixel non sono ovviamente distinguibili. Il contrasto è molto buono, così come la luminosità, che può essere regolata automaticamente. Lo smartphone può essere utilizzato anche all’aperto senza problemi, in quanto lo schermo può essere regolato in modo relativamente luminoso.

La stabilità dell’angolo di visualizzazione è convincente in linea d’aria, solo in alto intorno al notch si può vedere una leggera debolezza del display con un angolo di visualizzazione obliquo. Il display riconosce 10 tocchi contemporaneamente. 10 punti di contatto sono sufficienti, ma devono funzionare. Con lo Z2, tuttavia, abbiamo avuto problemi più e più volte soprattutto sui lati o accanto al notch di tanto in tanto. A volte, lo schermo non reagisce fino a quando non lo si tocca di nuovo o dopo aver bloccato e sbloccato il telefono.

Prestazioni

Nella pubblicità era stato promosso il nuovo Helio P60, ma poi è stato utilizzato solo un Helio P23. La versione Pro dello Z2 è ancora pubblicizzata con un P60, anche se abbiamo grandi dubbi che Umidigi sarà tra le prime aziende a ricevere questo processore. 6GB di RAM e 64GB di ROM consentono allo smartphone di offrire prestazioni decenti. I compiti quotidiani non sono un problema e si può difficilmente parlare di tempi di caricamento corretti o ritardi, tuttavia, con giochi 3D più complessi, si nota che lo Z2 non può tenere il passo con la classe superiore. Ciononostante, si riesce a iniziare qualcosa impostando il gioco su delle impostazioni grafiche inferiori. Umidigi ottiene un vantaggio in tema di prestazioni grazie al puro Android 8 senza sistema operativo UMI allegato, che purtroppo aveva avuto alcune debolezze con l’S2 Pro.

Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato 3D Mark Risultato

umiz2 4 umiz2 7 umiz2 6

Sistema – Android 8.1

Dopo che Umidigi, purtroppo, ci ha deluso con i suoi ultimi modelli con un debole sistema operativo interno su base Android, questa volta sono riusciti a mettere le mani su un Android 8.1 completamente originale! Un grande passo avanti rispetto all’S2 Pro, dove non era nemmeno possibile disinstallare le app spam. Con l’Umi Z2 non c’è pubblicità ingannevole, non ci sono programmi inutili preinstallati e il launcher non disturba le prestazioni del telefono. Tuttavia, il sistema non è in parte perfettamente adattato al notch e spesso si trova una piccola cornice sotto l’angolo dello schermo. Sarebbe anche stato bello se avessero dato agli utenti la possibilità di controllare lo smartphone tramite dei gesti, ma dal momento che questa funzione non è disponibile su Android, è mancante anche sullo Z2 Pro. Io, personalmente, ne posso anche a fare a meno, almeno finché non vengono segnalati problemi più gravi tramite scansioni antivirus.

Lo Z2 dispone di un originale Android 8.1, che sembra semplice, ma in combinazione con la generosa RAM da 6GB è veloce e ha tempi di caricamento relativamente brevi. Sono inoltre disponibili aggiornamenti alle patch di sicurezza più recenti.

Fotocamera

%name

Eccoci arrivati al punto debole del software degli smartphone Umidigi, e, purtroppo, anche dello Z2. La fotocamera. Se si guardano le schermate dell’applicazione, si nota immediatamente che ha un aspetto un po’ vuoto qui. Nessuna impostazione extra nonostante la doppia fotocamera, solo tre diverse modalità, una delle quali è una modalità bokeh fasulla e un look molto spartano. Un software così semplice per un telefono cellulare con non meno di 4 sensori! Una doppia fotocamera anteriore e posteriore con sensori Sony da 16MP e 8MP, secondo il produttore, dovrebbero scattare foto mozzafiato, ma la realtà è un po’ diversa. I risultati non sono male, posso anticipare questo, ma le possibilità delle doppie fotocamere non sono sicuramente sfruttate. Soprattutto nella gamma dinamica si hanno spesso problemi con le aree sovraesposte. I colori vengono visualizzati relativamente piatti in modalità normale, ma se si attiva la modalità HDR, si rimarrà stupiti dalla luminosità e dall’intensità dei colori! Con l’unità Z2 è quindi possibile lasciare acceso in modo continuo il modo HDR. In condizioni di luce diurna e HDR si ottengono ancora immagini abbastanza buone, ma non appena viene a mancare un po’ di luce, le prestazioni della fotocamera diminuiscono drasticamente. Le immagini mosse sono all’ordine del giorno, ma almeno il flash può aiutare un po’ e così Umidigi può salvarsi e ottenere risultati ragionevolmente buoni anche al buio. La modalità bokeh (il vero significato della doppia camma) non è vera, ma viene semplicemente simulata dal software. Il tempo di attivazione è quasi trascurabile. Purtroppo, i video non possono essere stabilizzati e quindi le riprese vengono sfocate molto rapidamente. Una risoluzione massima di 1080p è un po’ inferiore alla promessa di 4k, ma questa non dovrebbe essere l’unica delusione della fotocamera! La qualità delle registrazioni sonore è piuttosto media. Come previsto, entrambi i sensori aggiuntivi sono completamente inutilizzabili. 

Connettività e comunicazione

Quando si tratta di connettività, non si può dire nulla sull’Umidigi Z2 perché copre tutte le frequenze di ricezione LTE in tutto il mondo ad eccezione di 6 bande! Così, anche negli Stati Uniti o in India, si dovrebbe avere perfetta ricezione del telefono cellulare. Non siamo stati in grado di controllare la copertura di rete in tutto il mondo, ma possiamo dare tranquillamente il voto massimo per la ricezione in Italia. Umiz2 8Non c’è stato nessun momento in cui ho avuto problemi di ricezione e non ho avuto alcun problema con il GPS. Il modulo WIFI (802.11 b/n/g – 2.4G), invece, presentava spesso dei punti deboli e per i video di YouTube, ad esempio, il video era spesso interrotto dai tempi di caricamento perché il WIFI veniva perso e doveva essere ricollegato. Nel test ciò è stato riscontrato anche in diverse reti WIFI. Inoltre, non abbiamo avuto alcuna ricezione da reti 5G, nonostante la modalità dual-band. Sfortunatamente, non è disponibile un’interfaccia NFC. Una connessione stabile è possibile nonostante il Bluetooth 4.0 sia leggermente obsoleto. L’altoparlante è stato notevolmente migliorato rispetto all’Umidigi S2 e ora offre un suono senza distorsioni anche a livelli di volume elevati. Non è presente un connettore jack da 3,5 mm, ma un adattatore da 3,5 mm di tipo C incluso per collegare le cuffie normali. Umidigi ha anche installato i soliti sensori (giroscopio, sensore di accelerazione, sensore di luminosità e prossimità e bussola) nello Z2. Un punto debole, tuttavia, è l’altoparlante del telefono durante le chiamate, dato che è molto piccolo a causa dello spazio limitato sul notch e si deve sempre cercare la giusta posizione quando si effettuano chiamate, al fine di sentire qualcosa. Il vivavoce è un po’ debole.

Durata della batteria

Umi z2

L’Umi Z2 è dotato di una batteria da 3850mAh con una funzione di carica rapida da 18 Watt. In questo modo, la batteria dovrebbe essere ricaricata entro 60 minuti. Nell’uso pratico, 60 minuti sono un po’ esagerati, ma con l’adattatore di ricarica incluso si ottiene un tempo di ricarica di circa 80 minuti, che è ancora un ottimo rapporto qualità-prezzo. La durata della batteria può essere valutata come media. Durante il giorno, il telefono cellulare può essere utilizzato attivamente per circa 3-5 ore, il che dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte degli utenti. Tuttavia, se sei un utente che utilizza spesso il telefono cellulare in aggiunta al gioco o stai sul cellulare per più di 4 ore al giorno, è necessario scegliere un modello diverso. Per l’utente comune, tuttavia, il tempo di esecuzione è sufficiente. Queste prestazioni vengono sottolineate anche dal valore di 6 ore nel PCMark Battery Test.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Conclusione e alternativa

c27e8682b9ccdd22740810b5129f0625 s131
Kilian B.:

Umidigi ha lanciato una versione leggermente più snella del suo ultimo modello, lo Z2, dopo molta pubblicità. Non possiamo fare alcuna critica quando si tratta di progettazione e di elaborazione, ma, purtroppo, possiamo su altre cose. A volte si ha la sensazione che Umidigi sia stato messo sul mercato un po’ troppo frettolosamente. L’app della fotocamera sembra molto spartana e non utilizza il potenziale disponibile in nessuna circostanza. Qui ci auguriamo un aggiornamento del software, che magari sistemi anche la durata della batteria. Questa è sufficiente per gli utenti normali, ma gli utenti che stanno più tempo al telefono possono avere problemi ad arrivare a fine giornata con una ricarica. Nel complesso, però, sono rimasto soddisfatto della prova pratica. Le prestazioni dell’Helio P23 sono sufficienti per le normali applicazioni e i giochi 3D funzionano bene se si lascia allo smartphone un po’ di tempo per ricaricarsi. Un punto a favore lo ottiene sicuramente per il suo Android 8.1 originale senza pubblicità o programmi pre-installati. Umidigi ha preso a cuore le critiche dei suoi clienti.

75%
  • Design e qualità costruttiva 100 %
  • Display 80 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 70 %
  • Fotocamera 60 %
  • Connettività e comunicazione 70 %
  • Batteria 70 %

Confronto prezzi

170 EUR*
10-15 giorni – Priority Direct Mail
Vai al negozio
Solo 179 EUR*
29-42 giorni - AliExpress Standard Shipping
Vai al negozio
190 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio
197 EUR*
10-15 giorni – Spedizione duty-free
Vai al negozio
270 EUR*
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 17.11.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Romeo Recent comment authors
  Subscribe  
Notificami
Romeo
Ospite
Romeo

Io ho comprato umidigi z2 special Edition. Impostato tutti i parametri secondo Vodafone. Se faccio una telefonata non sentono la mia voce. Sto impazzendo perché l ho comprato online da dealextrime Cina!!!!! Hai mai sentito un caso simile al difetto che espongo?