Con il suo Mi Notebook Air, la Xiaomi ci aveva già dimostrato che è possibile combinare il design elegante di un ultrabook con un’ottimo hardware. Ora però vuole andare ancora oltre, tentando la fortuna nella categoria dei Notebook di lusso. Il produttore ci presenta ora il nuovo Xiaomi Mi Notebook Pro, il cui nome non a caso ci ricorda tanto il MacBook Pro della Apple. 

Al contrario dei modelli precedenti della Xiaomi, ora il Mi Notebook Pro ha un display da 15,6 pollici. Il design in filigrana è stato spostato su un display più grande, regalandoci così un’ efficienza ancora migliore. Il nuovo portatile si presenta con un corpo in alluminio grigio scuro, che riporta subito alla mente il MacBook Pro. Ma non è solamente l’aspetto fisico del Mi Notebook Pro che fa concorrenza al MacBook Pro della Apple. Infatti, con la sua nuova serie Pro, la Xiaomi definisce i nuovi standard per i portatili in quanto a qualità e hardware. La versione più economica del Mi Notebook Pro viene a costare 720€, ha una memoria da 8/256GB e un processore i5-8250U. Questo processore è stato presentato solamente nell’agosto del 2017 ed è inspirato al Kaby-Lake-Refresh. Oltre alla versione meno costosa, sono disponibili anche due altre versioni di questo portatile, entrambe con un processore Intel i7-8550U e con una memoria da 8/256GB (820€) o da 16/256GB (900€). Di conseguenza possiamo dire che anche il portatile più costoso della Xiaomi rimane comunque sotto i 1000€ e include uno dei SOC più potenti e più attuali sul mercato degli Ultrabook. 

Xiaomi Mi Notebook Pro Titel

Il sucesso del Mi Notebook Pro è basato sul suo hardware di lusso e sulla sua qualità costruttiva incredibile, tutto ciò a un prezzo accessibile. La Xiaomi è riuscita a ampliare il suo successo dal mercato dei cellulari a quello dei portatili. Ma sarà questo il caso anche del Mi Notebook Pro? Noi abbiamo testato il Notebbok Pro per due settimane. Potrete leggere i risultati dei nostri test nella recensione seguente.

Design e qualità costruttiva

Il Notebook Mi Notebook Pro della Xiaomi ha un involucro in alluminio grigio opaco. Il colore ricorda decisamente la nuova serie MacBook Pro della Apple. La qualità costruttiva del portatile è decisamente ottima. L’involucro è leggermente arrotondato e per questo a prima vista potrebbe sembrare tagliente.
Dato che l’unico logo che hanno inserito si trova sul retro, tutto il Mi Notebook Pro ha un aspetto davvero elegante. Il portatile ci ha convinto grazie ai suoi materiali di alta qualità e la sua ottima qualità costruttiva. Questo design mi è piaciuto moltissimo e sembra davvero un portatile perfetto per l’ufficio.

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 10Xiaomi Mi Notebook Pro 1 6

Aprendo il display si nota subito che la Xiaomi ha fatto attenzione ai dettagli, infatti è possibile aprire il portatile con una sola mano, senza che il Mi Notebook si sposti un milimetro. Inoltre il display è decisamente resistente alle pressioni. Con un peso di 2kg, il portatile risulta un po’ più pesante del nuovo MacBook Pro (1,87kg). Le misure da 36 x 24,4 x 1,5cm sono quasi le stesse dell’Apple MacBook (35 x 24 x 1,55cm), anche se il Mi Notebook Pro della Xiaomi dispone di uno schermo più grande (15,6” vs. 15,4”).

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 12 Xiaomi Mi Notebook Pro 1 11

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 8 Xiaomi Mi Notebook Pro 1 1

Sul retro del Mi Notebook Pro troviamo gli altoparlanti e i ventilatori. Il portatile rimane saldo sul tavolo grazie ai 5 piedini in gomma che garantiscono una base solida al computer. Se si volesse aprire la scocca del portatile, bisognerebbe solamente svitare le 9 viti TORX (una si trova sotto al piedino al centro sotto al display). Solo così sarà possibile rimuovere il retro del notebook. Dentro il portatile si trova uno scompartimento M2-SSD grazie al quale è possibile espandere la memoria. Tuttavia, non è possibile arrivare alla RAM siccome è stata nascosta dalla scheda madre.

Per quanto riguarda il design e la qualità costruttiva, il Mi Notebook Pro non può che guadagnare punti. Il Notebook è semplicemente bellissimo, grazie ai suoi 15,6 pollici e al suo aspetto elegante, inoltre fa un’ottima impressione anche al tatto – questo portatile non ha assolutamente nulla da invidiare ad un MacBook. Il design ci ha convinto con la sua eleganza. Anche il fatto che sia così facile aprire il dispositivo è un punto a favore. L’unica cosa che mi è dispiaciuta un po’ è stato il suo peso di ben 2kg, che però non è sorprendente per un dispositivo di questa grandezza. Al contrario, il Notebook da 13,3 pollici della Xiaomi pesa solamente 1,3kg ed è quindi molto più comodo da trasportare.

Display

Il display da 15,6 pollici è molto più grande di quello dei suoi predecessori; per questo motivo, il Mi Notebook Pro è il dispositivo ideale per qualsiasi compito con Office. La risoluzione da 1920 x 1080 pixel è la stessa che avevamo coi suoi predecessori. La densità di pixel per pollice è di 162 ppi. L’immagine è nitida ma avvicinandosi si vede la differenza dal display 2K del MacBook Pro (220ppi). Il display è resistente ai graffi grazie al Gorilla Glas Corning. La Xiaomi ci dimostra la sua bravura nella resa cromatica e nei contrasti. Tutti i contenuti appaiono con colori forti e con una resa cromatica naturale. Il display viene illuminato in modo equilibrato e non si trovano né pixel morti, né zone del display più chiare. Dato che teniamo in mano un laptop con uno schermo Glare, sembra quasi che i contenuti scivolino sulla superficie. Lo svantaggio di questo tipo di display è però che in condizioni di luce solare molto forte, lo schermo del Mi Notebook Pro rifletterà moltissimo la luce. Se siete però all’ombra o non direttamente sotto il sole, non ci sarà nessun problema; ma quando la luce aumenta, il display diventa sempre più illeggibile.

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 5

Il display del Mi Notebook Pro sembra essere quasi perfetto. Mi sarebbe davvero piacuto un Display 2K, ma anche questo schermo Full-HD non è niente male. Per quanto riguarda la luminosità, la resa cromatica e il contraso il display, non possiamo che dare una valutazione positiva del dispositivo. 

Prestazioni

Il dispositivo da noi testato era la versione meno costosa del Mi Notebook Pro, con processore Intel i5-8250 e una RAM da 8GB. Come alternativa ci sarebbe anche il Mi Notebook Pro con processore Intel i7-8550U e una memoria da 8 o da 16GB DDR4 RAM. Tutti i Notebook Mi Pro hanno una SSD della Samsung da 256GB e un secondo scompartimento M2-SSD libero, pensato per l’espansione della memoria. Oltre a questi processori potenti, troviamo anche una scheda grafica di Nvidia Geforce MX150.

Le schede utilizzate in questo Notebook sono tutte le versioni più attuali dei processori Intel. Non bisogna però pensare che il nuovo processore Intel i5-8250 sia più debole del modello i7. Principalmente, si può dire che le prestazioni dei nuovi processori Kaby-Lake sono ottime in quanto questi non solo sono attualissimi, ma vengono anche prodotti a 14 nanomeri. Nella nostra versione i5-8250, troviamo un processore Quad-Core con 4 nuclei da 1,6 a 3,4 GHz. Il processore più potente i7-8550U ha 4 nuclei da 1,8 a 4 GHz e presta dal 20 al 30% di prestazioni in più. Esso è uno dei processori più potenti sul mercato e normalmente, lo troviamo solo nei Notebook sopra ai 1000 euro. La scheda grafica del portatile è in entrambi i casi una scheda grafica UHD Intel 620. La GPU interna del Mi Notebook Pro viene supportata da un NVIDIA GeForce MX150 GPU da 2GDDR5 RAM. Grazie a questo è possibile utilizzare la GPU esterna, in casi che richedono una grafica speciale. Anche se la GPU Nvidia non è la scheda grafica più efficiente, siamo veramente contenti delle sue prestazioni, che sono più convincenti di quelle delle schede grafiche di un Ultrabook qualsiasi. Nonostante il prezzo così accessibile, la Xiaomi non conta solamente con dei processori efficienti ma anche con una scheda grafica ottima. Anche se il Mi Notebook rimarrà secondo alla gran parte dei Notebook per quanto riguarda il Gaming, grazie a questa combinazione, non sarà impossibile giocare a qualche gioco ogni tanto.

Xiaomi Mi Notebook Pro Geekbench 2Xiaomi Mi Notebook Pro Geekbench 1

Xiaomi Mi Notebook Pro 3D Mark Xiaomi Mi Notebook Pro PCMark

Xiaomi Mi Notebook Pro SD BenchLa memoria interna per i dati viene data da una SSD M2 Samsung PM 961.Questo chipset lo troviamo anche nella versione del 2017 del Mi Air. Nel Benchmark Crystal SSD, è stato confermato che la memoria di questo dispositivo è molto più lenta di quella del Mi Air. (ca. 1700MB/s vs. 3000 MB/s). Questo è causa di critiche da parte di molte pagine online. Noi siamo rimasti decisamente stupiti di questa differenza, e abbiamo deciso di testare da soli le velocità delle SSD del Mi Air 2017 e del Mi Notebook Pro. Il Mi Notebook Pro è stato un pochino più veloce copiando, aprendo e trasmettendo i dati; per questo motivo possiamo dire che i risultati del Benchmark non corrispondono alla realtà (ma non sappiamo spiegarci il perché).

I processori dei nuovi Mi Notebook sono, insieme al prezzo dei dispositivi, unici nel loro genere. Ma come saranno le loro prestazioni nella pratica?

Per l’uso quotidiano di Office con il Mi Notebook non abbiamo avuto nessun problema. Modificando documenti, guardando video o navigando in Internet non si ci sono tempi di attesa. L’elaborazione dei dati è impressionante. Con Windows aperto, non passavano più di 10 secondi. Nelle attività con Office non ci sono state alcune limitazioni.

Per quanto riguarda le prestazioni durante il Gaming, siamo rimasti stupiti dal Mi Notebook Pro. Va detto che la sua GPU non è un modello di alta classe, però la troviamo anche nei portatili pensati per il Gaming. Le prestazioni sono decisamente sufficienti per giocare una volta ogni tanto. Principalmente, è possibile giocare a giochi come Battlefield con impostazioni di grafica medie o basse. Giochi più vecchi come Counter-Strike: Global Offensive o League of Legends sono giocabili anche con impostazioni di grafica alte.

Se si dovesse passare troppo tempo giocando, ce ne si accorgerebbe subito. Sotto all’involucro è situata una fessura tramite la quale i ventilatori raffredderanno l’hardware. Nonostante il suono dei ventilatori non sia mai stato troppo alto, sarebbe una bugia dire che passa inosservato. Usando il Mi Notebook per attività normali, questo non si riscalderà tanto facilmente. Il punto più caldo è appena sopra la tastiera. Qui il Notebook raggiunge una temperatura di 36° usandolo normalmente, mentre se usato al massimo raggiunge i 44°. Valori niente male!

Windows 10 sul Mi Notebook Pro

Xiaomi Mi Notebook Pro Windows 10

Lo Xiaomi Mi Notebook Pro viene consegnato con Windows 10 Home già preinstallato ma nella versione cinese. Dato che sul Windows cinese non è disponibile la lingua italiana, è necessario installare Windows nuovamente.

  1. Scaricate qui l’immagine disco di Windows 10
  2. Collega una chiavetta USB (almeno 8GB)
  3. Esegui Windows Boot-Stick
  4. Accendendo il Mi Book premete il tasto “F2” e scegli nella cartella „Boot“ – „Boot Device Order“ la chiavetta USB
  5. Installa Windows.

Noi non siamo riusciti a riattivare la licenza Windows 10 per il nuovo Windows che si già trovava sul Mi Notebook. Sembra che la Microsoft abbia bloccato la licenza cinese. L’unica possibilità ormai è acquistare una nuova licenza. È possibile comprare Windows 10 Home o Professional a meno di 10€.

Inoltre dovrete scaricare e installare il nuovo Driver Nvidia per la NVIDIA Geforce MX150.

Interfacce e versioni

Lo Xiaomi Mi Notebook Pro ci offre una grande varietà di interfacce tra le più importanti e le più attuali. Sulla destra si trovano due porte USB di tipo C e uno scompartimento per la Scheda-SD. L’attacco USB di tipo C viene utilizzato anche per ricaricare il portatile.

L’attacco HDMI 1 può trasmettere 60FPS in Full-HD a tutti gli schermi riconosciuti. Se avete in casa uno schermo 4K, dovrete utilizzare però l’attacco USB di tipo C. La Xiaomi offre un adattatore abbastanza economico che dispone di un attacco HDMI 2 (4K, 60FPS), un altro attacco USB di tipo C e attacco USB classico. Come alternativa vi proponiamo un adattatore con un port display. 

Xiaomi Mi Notebook Pro Anschlüsse 1 Xiaomi Mi Notebook Pro Anschlüsse 2

Sulla sinistra del notebook sono situati due attacchi per USB e un attacco jack da 3,5mm. L’attacco jack garantisce un suono abbastanza buono, la musica ha un suono un po’ innaturale ma comunque ben equilibrato.

Per quanto riguarda la conettività senza fili, il Mi Notebook Pro include il nuovo standard .ac-WiFi e il Bluetooth 4.1. Dobbiamo sottolineare la potenza del modulo WIFI che è veramente eccellente. La velocità in internet non diminuisce nemmeno allontanandosi di tre stanze dal router. Così è garantita una velocità ottima sia per il download che per lo streaming.

Una scheda Realtek ALC298 trasmette il suono dal notebook agli altoparlanti da 2,5 watt da Harman Kardon Infinity, che lavorano con il sistema Dolby Atmos Sound. Anche in questo caso siamo davvero increduli! Il suono del Mi Notebook Pro è potente e riempie anche le stanze più grandi. Il volume del suono è altissimo. Ciononostante, questo non risulta mai disturbato.

L’unica pecca del Mi Notebook Pro è la sua webcam. La fotocamera dispone solamente di un megapixel. L’immagine ha sempre una patina grigia e si distinguono i pixel singoli.

Dispositivi di input

La qualità dei dipositivi di input (TouchPad e tastiera) è una cosa che non va trascurata quando si compra un portatile nuovo. A cosa serve un Notebook con un Software e un Hardware incredibili se non è possibile manovrarlo perché il TouchPad non reagisce bene ai comandi?… Per fortuna la Xiaomi ha pensato anche a questo dettaglio!

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 3

Io, che normalmente uso un MacBook, sono veramente esigente per quanto riguarda la comodità del TouchPad. Prima del test ero un po’ scettico e non pensavo che il dispositivo fosse in grado di soddisfare le mie aspettative. Per fortuna mi sbagliavo. Il comando del computer tramite il TouchPad da 12,7 x 8,3 cm è comodissimo. La sua superficie è in vetro e risulta decisamente resistente ai graffi. I gesti Multi-Touch funzionano bene e spostarsi tra le diverse finestre di Windows 10 o navigare su internet, non hanno causato nessun problema. Per cliccare è possibile toccare due volte il TouchPad oppure premerlo con decisione una volta sola. Sarebbe meglio premere il TouchPad sulla sua parte inferiore, visto che sul lato superiore si trova lo scanner delle impronte digitali. Con questo, sarà possibile sbloccare il dispositivo. Nella pratica questo sensore funziona perfettamente in 4 casi su 5. Lo sblocco dura meno di un secondo. Per averne una precisione ancora più alta c’è la possibilità di registrare il dito più volte nel Windows Finterprint-Management. Insomma, sono decisamente molto convinto dal TouchPad del Mi Notebook, credo che si tratti del primo portatile che è riuscito raggiungere la qualità e la comodità di un TouchPad della Apple. 

Xiaomi Mi Notebook Pro 1 4

Anche la tastiera dello Xiaomi è un punto a favore. I tasti reagiscono bene ai comandi, sono ben inseriti nel involucro e non fanno un rumore fastidioso. La distanza tra due tasti è di 3mm. La superficie dei tasti è un po’ inarcata verso l’interno, il che mi è piaciuto molto. La tastiera ha una lucina LED bianca che è disattivabile a piacimento, tuttavia non è possibile regolarne la luminosità.

Durata della batteria

Lo Xiaomi Mi Notebook ha una batteria Lithium-Polymer da 60Wh. Questo è un valore ottimo per un Notebook così compatto. Usandolo normalmente per compiti come Office, navigare su Internet, guardare qualche video o utilizzare ogni tanto Word, il Notebook ha avuto una durata della batteria di 8 ore con luminosità media. In uno dei nostri test abbiamo guardato video in Full-HD ininterrottamente a luminosità media per ben 10 ore. Quindi possiamo dire che è possibile utilizzare il Mi Notebook Pro per una giornata intera senza doverlo ricaricare.

Il Mi Notebook Pro viene raricato tramite un attacco USB tipo C che si trova sulla sua destra. Il caricatore che troviamo nel pacchetto ha una presa cinese. Normalmente viene incluso nella confezione anche un adattatore europeo, ma per andare sul sicuro vi consigliamo di acquistare un adattatore italiano che troverete su Amazon a partire da 30€. Con un trasformatore da 65W, il Mi Notebook Pro si ricarica in 1 ora e 15 minuti, un tempo davvero da record.

 

Conclusione e alternativa

7b0527b80f61074535251c193165aaaa s131
Joscha Becking:

Lo Xiaomi Mi Notebook Pro è probabilmente uno dei Notebook migliori per quanto riguarda il prezzo e le prestazioni. Chi compra questo dispositivo deve però tenere a mente che dovrà re-installare Windows e in caso ci fossero problemi, dovrà rispedirlo in Cina. D’altra parte però, il portatile offre anche tanti vantaggi: il processore della Intel è potente e attualissimo, la qualità costruttiva è stupefacente e non avevamo mai visto nulla di simile sotto i 1200€, la batteria è potente e la scheda grafica non ha problemi durante i giochi. Lo schermo da 15,6 pollici offre uno spazio sufficiente per moltissime funzioni, nonostante attribuisca al portatile un peso di ben 2kg.

Riassumendo possiamo dire che il Mi Notebook Pro ci offre tutto quello che possiamo desiderare. Soprattutto il suo rapporto qualità/prezzo è incredibile. Ve lo consigliamo vivamente!

Confronto prezzi

"Ni hao! Se il nostro rapporto di prova vi ha aiutato, saremmo lieti di ricevere il vostro sostegno. Cliccando sul nostro confronto dei prezzi, ci supporti con il tuo acquisto. Così ci aiutano a gestire Chinahandys.net ulteriormente in modo indipendente e senza pubblicità. Grazie mille".
658 EUR*
Vai al negozio
Solo 752 EUR*
1-2 giorni – Spedizione dall'europa
Vai al negozio
798 EUR*
1-3 giorni – Spedizione dall'europa
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 16.10.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
  Subscribe  
Notificami