Con lo Xiaomi Mi5X, il produttore, aggiunge un membro alla linea di telefoni Mi5 già molto affollata. Diversamente dal Mi5C, questa volta, è presente a bordo un Chip Qualcomm e c’è pieno supporto alla rete 3G. Con il Mi A1 ci riferiamo alla versione internazionale con supporto alla banda 20 LTE. Il design è molto simile a quello dell’iPhone 7 Plus, il processore è uno Snapdragon 625, la memoria è di 4/64 Gb, lo schermo è a risoluzione FHD e misura 5,5 pollici, c’è supporto Dual-SIM grazie a un vano SIM ibrido, è presente una Dual-Camera. Il tutto sembra essere molto convincente.

La domanda sorge spontanea: come mai un altro modello nella collezione Mi5? E tra l’altro così simile all’iPhone 7 Plus? Se continuerete a leggere questa recensione, scoprirete se ne è davvero valsa la pena aggiungere un altro modello a questa famiglia molto numerosa.

Design e qualità costruttiva

Lo Xiaomi Mi5X/MiA1 a differenza del Redmi Note 4X possiede un corpo totalmente in alluminio. Tutta la struttura è in alluminio tranne per le antenne costituite da alcune linee sottili e poco visibili. I quattro angoli dello smartphone sono arrotondati e lo smartphone da 5,5 pollici si adatta comodamente alla mano. Con una lunghezza di 155 mm, una larghezza di 76 mm e uno spessore di 7,3 mm, il Mi5X è decisamente più sottile del Redmi Note 4X (151x76x8,45mm). Ciononostante non è uno degli smartphone da 5,5 pollici più compatti. Il peso è di 165g, proprio come quello del Redmi Note 4X, anche se in questo caso la batteria è inferiore di 1000mAh. I bordi sinistro e destro, attorno al display, misurano solo 3,5 mm.

Design e qualità costruttiva Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1 Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1 Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1

Lo scanner delle impronte digitali è presente nel lato posteriore e fa un lavoro impeccabile. La velocità non è paragonabile a quella del Oneplus 5 o dello Xiaomi Mi6, ma il riconoscimento è quasi perfetto con 9/10 tentativi riusciti con un tempo di sblocco inferiore a 1 secondo: è eccellente per questa fascia di prezzo. La doppia fotocamera sul retro è affiancata da un flash LED bicolore, inoltre, le fotocamere sporgono di 1 mm. Il tasto di accensione e quelli per il controllo del volume sono in metallo, hanno un feedback discreto e sono presenti sul lato destro e sono facilmente accessibili. Nel vano SIM, nel lato sinistro, è possibile utilizzare 2 schede Nano SIM o una Nano SIM e una Micro SD (fino a 128 GB) per l’espansione della memoria.

Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1 Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1

E’ presente nella parte inferiore del cellulare: un connettore USB di tipo C vicino all’altoparlante, al microfono e al connettore jack per le cuffie. Nella parte superiore c’è il trasmettitore ad infrarossi e un microfono secondario per la riduzione del rumore. Lo Xiaomi Mi5X e lo Xiaomi Mi A1 sono dotati di 3 classici tasti soft-touch retroilluminati da luci LED. La funzione dei tasti può essere impostata nel menù apposito delle impostazioni. Una sensore di notifica LED si illuminerà in bianco (e solamente in bianco) in caso di notifiche e possiede una buona luminosità. Il vetro arrotondato 2.5D offre un’esperienza al tatto eccellente e garantisce un’uniformità totale al corpo dello smartphone come se fosse un unico blocco. Per quanto riguarda il design e la qualità costruttiva, lo Xiaomi Mi5X è paragonabile a un cellulare da 400€. Ogni cosa è al posto giusto e lo Xiaomi Mi5X si è rivelato, dopo 10 giorni, uno smartphone davvero ottimo.

Design e qualità costruttiva xiaomi mi a1

Display

Non ci possiamo lamentare nemmeno per quanto riguarda il display. Infatti Xiaomi punta su un display FHD con una tecnologia LTPS. La densità dei pixel è di 403 pixel per pollice che permette di visualizzare immagini nitide. Nelle impostazioni della MIUI si possono modificare, a piacimento, il contrasto e la temperatura dei colori. Inoltre, è disponibile una modalità notturna per leggere in condizioni di scarsa illuminazione ambientale. Il contrasto automatico fa in modo che il display sia leggibile anche all’aperto, grazie ai 450 cd/m² di luminosità del Mi5X. Il display tende a riflettere la luce del sole diretta, ma dà fortunatamente pochi problemi. La resa cromatica è abbastanza accurata e il contrasto del display LTPS è di buon livello. Indipendentemente dall’angolazione, il display del Mi5X sarà sempre ben visibile.

Display xiaomi mi a1

Lo schermo registra fino a 10 tocchi contemporaneamente senza alcun ritardo nella risposta: digitare su questo schermo è semplicemente soddisfacente. Un piccolo problema è presente quando si ha la pelle oleosa, in questi casi, rimarranno le impronte delle dita sullo schermo. Il produttore ha fornito poche informazioni sulla resistenza del vetro utilizzato per il display, nonostante ciò dopo 10 giorni di utilizzo, lo schermo non ha riportato graffi. Xiaomi con il suo Mi5X fa affidamento su un display FHD eccellente e raggiunge senza problemi la qualità del Redmi Note 4X. In particolare mi ha colpito la sensibilità e la velocità del touchscreen.

Prestazioni

Xiaomi ultimamente sta montando a bordo il processore Snapdragon 625 un po’ dappertutto. Infatti, è presente anche nel Mi5x. Io personalmente (come molti altri) avrei preferito un processore Snapdragon 630 o un 660 che sono decisamente più potenti. Probabilmente dovremo aspettare lo Xiaomi Redmi Note 5 per poterlo usare. Lo Snapdragon 625, comunque, offre buone prestazioni e un’efficienza energetica soddisfacente. Gli 8 core Cortex-A53 lavorano a una frequenza massima di 2,0 GHz e svolgono eccellentemente funzioni base come chattare, navigare in Internet, guardare video o giocare a giochi base. Chi volesse giocare a giochi più impegnativi (tipo 3D) in maniera fluida, allora dovrebbe cercare un cellulare più potente. Per i giocatori incalliti noi consigliamo uno Snapdragon 820/821/835. Tutti gli altri utenti saranno comunque soddisfatti dallo Xiaomi Mi5x. Lo Xiaomi Mi5x raggiunge i tipici punteggi di riferimento per uno smartphone con a bordo lo Snapdragon 625.

Xiaomi Mi5X Antutu Benchmark Xiaomi Mi5X Geekbench 4 1 Xiaomi Mi5X Geekbench 4 2 xiaomi mi a1 Xiaomi Mi5X 3DMark

Comunque sia uno Xiaomi Mi6 o un Oneplus 5, eseguono le applicazioni chiaramente più in fretta rispetto allo Xiaomi Mi5x. Questo anche perché i telefoni di lusso montano memorie UFS. Nel Mi5x/A1 sono presenti 4Gb di RAM e una memoria interna da 32/64Gb. La RAM offre una velocità pari a 5,4 GB/s. Paragonandolo ad altri cellulari di questa fascia di prezzo, è abbastanza veloce. Lo stesso vale per la velocità di lettura e di scrittura della memoria interna: 211/213 MB/s.

MIUI V9 sullo Xiaomi Mi5X

Come utenti possessori di Xiaomi Mi6, Redmi Note 4X e Xiaomi Mi5X ci possiamo dire davvero contenti del sistema operativo MIUI V9. L’interfaccia personalizzata da Xiaomi, a bordo del Mi5X, è basata su Android 7.1.2. Le patch di sicurezza Android sono state aggiornate. La differenza più evidente la troviamo nel design quando si seleziona la modalità “senza limiti”. Questo nuovo design tanto elegante a me ricorda incredibilmente la personalizzazione Meizu. Ovviamente anche il design della MIUI classica è ben fatto e i temi a disposizione sono molti! I nuovi temi preinstallati non sono ancora disponibili nella mia DEV-ROM. Per accedere ad un assistente intelligente tipo Google Now o Bixby, si trascina lo schermo verso sinistra; comunque si può disattivare senza problemi per chi non fosse interessato. Poi c’è anche la possibilità di dividere lo schermo in due, e utilizzare il telefono in funzione multitasking.

MIUI V9 sullo Xiaomi Mi5X Xiaomi Mi5X MIUi V9 3 Xiaomi Mi5X MIUi V9 2 Xiaomi Mi5X MIUI 9 V9 1 Xiaomi Mi5X MIUI 9 V9 3 Xiaomi Mi5X AI Assitent 1

In questo momento non c’è ancora una ROM global per lo Xiaomi Mi5X. Ma con le nostre istruzioni potrete installare senza problemi il Playstore e i servizi Google sul vostro Xiaomi Mi5X, indipendentemente dallo Sviluppatore o dalla Stable ROM (MIUI V8, V9 – Android 7). In alternativa potrete installare la ROM Xiaomi.EU seguendo queste istruzioni.

Xiaomi Mi5X schnelles MIUI 9 2 Xiaomi Mi5X schnelles MIUI 9 3 Xiaomi Mi5X AI Assitent 3

Se c’è davvero qualcosa che è cambiato in maniera palese con la MIUI 9, è la velocità. Ci si rende subito conto che è stata elaborata meglio. L’aggiornamento dalla MIUI 8 alla MIUI 9 fa sì che il Mi5x sia ancora più veloce. Il sistema è stabile e veloce. Non ci si deve comunque aspettare una grandissima differenza dallo Xiaomi Redmi Note 4X, soprattutto se si ha avuto la versione 4/64Gb

Android One sullo Xiaomi Mi A1

Lo Xiaomi Mi 5X è disponibile anche in versione Internazionale con tutte le frequenze LTE necessarie in Italia. In questa versione è preinstallato il sistema stock Android di Google, comprensivo del Google PlayStore e la disponibilità della lingua italiana. Google lavora molto bene con il Mi A1, per questo lo Xiaomi Mi A1 è sempre aggiornato alle versioni più moderne di Android. Infatti lo Xiaomi Mi A1 è uno dei primi smartphone ad avere Android Oreo e sarà uno dei primi a ricevere Android 9.

Screenshot 20170920 112705Screenshot 20170920 112726 Screenshot 20170920 112715

Il sistema Android Stock non diventerà il sistema operativo standard di Xiaomi, ma lo è solo (per il momento) del Mi A1. Sebbene la MIUI abbia più funzioni e un look completamente personalizzabile, Android Stock vince il test di velocità e funziona molto meglio sul Mi A1. La durata della batteria rimane la stessa per entrambe le versioni MIUI e Android, se confrontati direttamente. L’app della fotocamera di Android è stata sostituita dall’app Fotocamera MIUI.

I possessori dello Xiaomi Mi5X possono decidere di installare la ROM Android Stock (segui le istruzioni) presente sul forum MIUI! Installare la MIUI sul MiA1 non è ancora possibile, non appena sarà disponibile una ROM global ufficiale sarebbe interessante provarci, e magari troveremo anche un modo per cambiare a piacimento dal sistema Android Stock al sistema MIUI.

Fotocamera

Uno dei punti di forza dello Xiaomi Mi5X è la fotocamera. Xiaomi ci presenta un sistema Dual-Camera con sensori omnivision 2 x 12MP. Come con il Mi6, è stato utilizzato un sensore per il doppio zoom e un sensore normale. Il risultato è quindi uno zoom ottico doppio. Mentre gli scatti col doppio zoom non sono comparabili con quelli del Oneplus 5 o quelli del Mi6 in quanto a nitidezza, gli scatti bokeh sono davvero eccellenti. Qui lo Xiaomi Mi5X supera decisamente il Oneplus 5.

Anche per gli scatti fotografici standard il Mi5X è uno dei migliori. Le foto sono nitide, piene di dettagli e colori fedeli. Per un telefono da 200€ le foto in condizioni di luce scarsa sono decisamente sopra la media. Durante lo zoom le sfocature sono evidenti e chiaramente visibili, non riuscendo a tenere testa alla concorrenza. Comunque il telefono scatta velocemente e la messa a fuoco funziona correttamente e rapidamente se c’è abbastanza luce. Di notte, le messa a fuoco a volte richiede molto tempo e talvolta è imprecisa.

Per quanto riguarda la registrazione video, bisogna dire che lo Xiaomi Mi5X non è decisamente al livello del Mi6 o del Oneplus. Le riprese 4K non sono state per nulla convincenti poiché la messa a fuoco automatica era troppo lenta e imprecisa. Mentre la fotocamera frontale da 5 megapixel registra molto bene in condizioni di luce adeguata.

Xiaomi fa proprio del suo meglio con la fotocamera del Mi5X. Chi accetta l’assenza della stabilizzazione dell’immagine, sarà davvero soddisfatto, e con questo modello avrà una delle fotocamere migliori nella fascia di prezzo dei 250€. Solo lo Xiaomi Mi5s offre una qualità analoga nella fascia di prezzo media.

Connettività e comunicazione

Connettività e comunicazione xiaomi mi5xTutte le frequenze 2G e 3G sono supportate. Purtroppo bisogna rinunciare alla banda 20 LTE. In compenso c’è la più attuale banda 8 LTE (900MHz), con la quale lavora anche la Tim. Aggiornamento: Nel frattempo, è stato rilasciato lo Xiaomi Mi A1. È lo stesso telefono Xiaomi Mi5X ma è presente a bordo la lingua italiana, Android Stock di serie e supporta tutte le frequenze LTE utili in Italia. Raccomandiamo quindi l’acquisto del Mi A1.

Indipendentemente da questo, io ho provato il telefono a Würzburg (in Germania) con la mia scheda Tim e la connessione 4G e non ho avuto problemi. La qualità delle chiamate è buona finché si tiene il telefono all’orecchio. In viva voce, la qualità cala un po’: ciò, probabilmente, è dovuto all’assenza del microfono secondario per la riduzione dei rumori ambientali.

L’altoparlante offre un suono forte e pimpante con una riproduzione dei bassi sufficiente. Non c’è nulla di cui lamentarsi considerato il prezzo. Il suono in cuffia è forte e la qualità è eccellente.

Per l’utilizzo quotidiano sono disponibili i sensori standard (accelerazione, prossimità e sensore della luminosità automatica); oltre a questi vi sono anche un giroscopio e una bussola. Inoltre, c’è un trasmettitore a infrarossi e una radio FM. Sono inclusi anche WIFI dual band con standard AC (2,4 GHz e 5 GHz) e un modulo Bluetooth 4.2 con una buona portata.

Screenshot 2017 08 17 12 14 36 605 com.androits.gps .test .free 2Bisogna rinunciare all’NFC, ma siamo onesti per un momento: quanto spesso vai a fare la spesa e paghi con NFC? La ricezione GPS è, come tipico di Xiaomi, di buon livello e garantisce una navigazione facile sia a piedi che in auto.

Durata della batteria

Durata della batteria xiaomi mi a1Gli utenti possessori della serie Redmi sono davvero viziati in termini di durata della batteria. Lo Xiaomi Mi5X ha una batteria meno capiente rispetto al Redmi Note 4X di 1000mAh, quindi è più sottile. Sebbene la durata della batteria non sia sul livello dei Redmi, si riesce ad arrivare a fine giornata con una sola carica. Nel test della batteria con PCMark, lo Xiaomi Mi5X esegue il test ininterrottamente per 9/11 ore delle quali 3-4 ore in modalità DOT (tempo con display acceso) senza problemi fino a sera. A volte si è giunti a sera con ancora un 40-50% di batteria. Se sei parsimonioso e lo utilizzi in maniera intensa, potresti riuscire a usare il telefono senza caricarlo per circa due giorni, utilizzando il Mi5X per circa 7 ore.

L’alimentatore in dotazione eroga 5V/2A e ricarica la batteria del Mi5X del 20% ogni 20 minuti. Questi non sono valori ottenuti con una ricarica rapida e non vi è supporto al QC3. Tuttavia, in un 1 ora e 40 si ricarica al 100% e questo non è un risultato cattivo.

Xiaomi Mi A1 – Mi5X con Banda 20

Xiaomi Mi A1 – Mi5X con Banda 20

Lo Xiaomi Mi A1 è identico allo Xiaomi Mi5X, con solo 2 differenze principali. Lo Xiaomi Mi A1 supporta tutte le frequenze LTE per il mercato europeo (anche la banda 20) ed è distribuito con Android Stock puro multilingua. La banda 20 significa LTE per tutti, Google con Android puro aggiorna le patch di sicurezza ogni mese e garantisce i vari aggiornamenti del sistema operativo: è stato tra i primi dispositivi ad essere aggiornato ad Android 8 Oreo. Anche un successivo aggiornamento ad Android 9 è garantito da Google.

Gli accessori e l’imballaggio sono ovviamente etichettati in Inglese e include anche una presa di alimentazione compatibile in Italia. Se stai cercando un buon manuale utente per l’utilizzo di Android Stock, lo troverai su Google (manuale utente).

Xiaomi Mi A1 – Mi5X con Banda 20

In tutti i link dove vi è un confronto prezzi, prevale ora lo Xiaomi Mi A1, poiché le caratteristiche aggiuntive del Mi A1 sono ovviamente più favorevoli in Italia!

Conclusione e alternativa

5a760de02c932da86be8bf0aa36a3d19 s131
Jonas Andre:

Fotocamere incredibili e ottima qualità costruttiva con un design elegante. Queste sono le caratteristiche che distinguono chiaramente lo Xiaomi Mi5X dallo Xiaomi Redmi Note 4X. Come Xiaomi ha annunciato, ora lo Xiaomi Mi5X si chiama “Xiaomi Mi A1” nella versione Internazionale con banda 20. Il Mi5X supera i test senza alcun problema. Il display è eccezionale, la durata della batteria è buona, il sistema è aggiornato costantemente, la potenza è sufficiente per tutte le normali attività e anche parlando di connessione (rete, GPS, WIFI) non c’è nulla di cui lamentarsi.

Se hai già preso in considerazione questo dispositivo, non pensarci ulteriormente: fallo tuo! Soprattutto se il design e la fotocamera rappresentano due importanti criteri di acquisto. Anche il sistema Android Stock puro non può che aggiungere punti a questo cellulare. Se, invece, desideri prestazioni significativamente superiori su tutti i fronti, acquista uno Xiaomi Mi5S. Il Redmi Note 4X, paragonato allo Xiaomi Mi A1, ha solo la durata della batteria più lunga.

90%
  • Design e qualità costruttiva 100 %
  • Display 100 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 90 %
  • Fotocamera 90 %
  • Connettività e comunicazione 80 %
  • Batteria 80 %

Confronto prezzi

NegozioPrezzo 
175 EUR * 15-20 giorni – Italy Express
220 EUR * 10-15 giorni – Spedizione dalla Cina
195 EUR * 10-15 giorni – Priority Direct Mail
176 EUR *  5-10 giorni – DHL Economy
RaccomandatoSolo 191 EUR * 2-3 giorni – Spedizione dall'Italia

* I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili.

Ordina la newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!

Scrivi un commento

 
  Subscribe  
Notificami

Achtung: Durch die weitere Nutzung (klicken oder scrollen) der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen