Buone prestazioni, una durata della batteria lunga, e niente compromessi, questo è quello che distingue la linea Redmi di Xiaomi dagli altri smartphone dalla Cina. Nemmeno il produttore cinese Lenovo con la sua linea MOTO G può competere. E va detto che il Redmi 3s e il Redmi 4X non sono semplicemente un alternativa degna di questo modello. Quel piccolo display da 5 pollici incastrato in una corpo abbastanza spesso, non ha nulla a che vedere con il Redmi 5. Qui ci troviamo di fronte a un display da 5,7 pollici in formato 18:9, che occupa quasi tutta la facciata anteriore e a una batteria da 3300 mAh! Se questo sarà sufficiente, lo scoprirete nella recensione!

Le differenze tra lo Xiaomi 5 e lo Xiaomi 5 Plus

Xiaomi Redmi 5 Redmi 5 Plus Display Vergleich 2 Xiaomi Redmi 5 Redmi 5 Plus Rückseite

Xiaomi Redmi 5 Xiaomi Redmi 5 Plus
Display
  • 5,7 pollici
  • 1440 x 720 Pixel, 282 PPI
  • 450cd/m²
  • 6 pollici
  • 2160 x 1080 Pixel, 403 PPI
  • 450cd/m²
Processore
  • Snapdragon 450 1,8 GHz
  • Snapdragon 625, 2,0 GHz
Memoria
  • 2/16 GB
  • 3/32 GB
  • 3/32 GB
  • 4/64 GB
Batteria
  • 3300 mAh
  • 5V/2A
  • 4000 mAh
  • 5V/2A
Peso e dimensioni
  • 151,8 x 72,8 x 7,7 mm
  • Peso: 157g
  • 158,5 x 75,45 x 8,05 mm
  • Peso: 180g
Connettività
  • WIFI (2,4GHz)
  • n-standard
  • Bluetooth 4.2

 

  • Dual-Band WIFI (2,4 + 5GHz)
  • n-standard
  • Bluetooth 4.2
Prezzo 100€ 130€

Design ed elaborazione

Anche la linea low-budget segue la moda già cominciata da Xiaomi con il Mi Mix. Il design senza cornici riduce enormemente i margini sopra e sotto del display. Non possiamo dire però che il cellulare sia interamente senza cornici, infatti lo Xiaomi Redmi 5 ha gli stessi 3mm di margine a destra e a sinistra che troviamo in ogni altro cellulare. La differenza sostanziale sono i 9 mm in alto e gli 11 mm in basso dello schermo. Con questi valori il Redmi 5 ha un rapporto display-corpo incredibile! Lo Xiaomi Redmi 5 è largo 73 mm, lungo 152 mm e spesso solamente 8 mm. La fotocamera principale quindi porge di circa 1 mm dalla facciata posteriore del dispositivo. Altrimenti possiamo dire che il design del Redmi 5 somiglia un po’ a quello del Redmi Note 4, solamente il doppio flash LED non lo ritroviamo nella versione standard.

Paragonandolo coi suoi predecessori, nonostante il suo display sia più grande, il telefono è solo di 2mm più largo e 13 mm più lungo, il che è incredibile se pensiamo che il display è di ben 0.7 pollici più grande!

Design ed elaborazione

Per quanto riguarda il corpo del telefono, non dobbiamo aspettarci nulla di speciale. Nel Redmi 4X la cornice del telefono era interamente in metallo con tasti in plastica, mentre nel Redmi 5 troviamo la facciata posteriore in alluminio e la cornice, così come i tasti di accensione e regolazione del volume, in plastica. Il suo peso di 157 g è nella media. Siccome il telefono non è così largo come quello di un classico smartphone da 5,5 pollici in formato 16:9, è più facile raggiungere il sensore di riconoscimento delle impronte digitali posto sul retro, quasi non ci si accorge di avere un telefono tanto grande in mano! I problemi arrivano quando si cerca di raggiungere la parte superiore del display, in tal caso bisognerà utilizzare il dispositivo con due mani, o farlo scivolare continuamente nella mano. Il Redmi 5 è davvero un bel telefono, e nemmeno la cornice in plastica risulta sgradevole. Per la prima volta nella storia della linea Redmi, la Xiaomi include una pellicola trasparente per il display nel pacchetto! Anche se il Redmi 5 costa poco più di 100 euro, il suo scanner per le impronte digitali non è tanto diverso da quello di un telefono da 400 euro. Infatti questo riconoscerà l’impronta in mezzo secondo e ha una precisione del 100%.

Design ed elaborazione Design ed elaborazione redmi 5 xiaomi redmi 5 Design ed elaborazione xiaomi redmi 5 Design ed elaborazione

Una notifica LED si illumina in bianco in alto a destra del display. Il suo ritmo non è fastidioso ed è abbastanza luminoso. Stranamente la Xiaomi decide di restare sul classico attacco Micro-USB, e anche l’attacco jack è ancora presente. Il pacchetto comprende anche un sensore a infrarossi e un microfono per la cancellazione dei rumori durante le chiamate. Il formato 18:9 ha però un grande difetto, infatti i video su youtube sono purtroppo solo in formato 16:9, il che significa che se visualizzeremo un video, ci appariranno delle barre nere in alto e in basso. Purtroppo bisogna anche rinunciare ai tasti classici Android, e accontentarsi dei tasti On-Screen, che consumano un po’ dello spazio del nostro display gigante. Se proprio vogliamo dirla tutta, ci sarebbe anche stato spazio per dei tasti fisici in quegli 11 mm di margine inferiore. Inoltre mi sarebbe piaciuto se la Xiaomi avesse reso disponibili 3 vani per le SIM, come aveva fatto con il Redmi Note 5a. Purtroppo questo significa che dobbiamo accontentarci e decidere se espandere la memoria o utilizzare l’altro vano per inserire una seconda SIM. Magari nella versione globale la Xiaomi cambierà questa cosa.

Design ed elaborazione Xiaomi Redmi 5 Design ed elaborazione Xiaomi Redmi 5 Design ed elaborazione Xiaomi Redmi 5 Design ed elaborazione Xiaomi Redmi 5

Lo Xiaomi Redmi 5 ha una lavorazione eccezionale e nessuno direbbe che il telefono costa sui 100€. La novità sta proprio nel design, infatti davanti abbiamo un display quasi senza cornici, e dietro la facciata posteriore del Redmi Note 4X. Queste due cose insieme cooperano molto bene, io ho persino imparato ad apprezzare il display 18: 9, che garantisce una larghezza ridotta dello smartphone. Il vetro 2.5D e gli angoli arrotondati del display rendono il Redmi 5 ancora più bello di quanto non sia in realtà. Anche se le dimensioni dello schermo da sole possono sembrare scoraggianti per molti utenti, il telefono è molto più compatto rispetto al Redmi Note 4. In termini di design, sensazione e finitura, la Xiaomi continuerà a dettare legge nell’area a basso budget nel 2018.

Display

Il nuovo Redmi 5 è cresciuto di 0.7 pollici rispetto al suo predecessore, raggiungendo i 5,7 pollici totali. Il formato 18:9 porta il telefono ad avere una risoluzione di 1440×720 pixel per una densità di 282 pixel per pollice. La luminosità coi suoi 450 cd/m² è impressionante e il display risulta leggibile anche all’aperto. Il display del Redmi 5 è molto nitido e ben visibile da ogni angolo. Tipico di un display IPS. Anche la resa dei colori è tipica, infatti risultano un po’ più caldi del normale. Ciononostante, per quanto riguarda la nitidezza di questo display, non troviamo molte differenze rispetto al display Full-HD del Redmi Note 4X, o rispetto a quello del Redmi 5 Plus.

Xiaomi Redmi 5 Display 2 Xiaomi Redmi 5 Redmi 5 Plus Display Vergleich 2

Nel menu delle opzioni si può scegliere se visualizzare lo schermo con una luminosità “calda, standard o fredda”, e il contrasto automatico aumenta la leggibilità all’aperto. Il display si accende con un doppio click e la modalità lettura del telefono è davvero buona. Lo schermo resiste davvero bene ai graffi, anche se sta volta non dispone del classico Gorilla Glas. Il touchscreen registra fino a 10 tocchi contemporaneamente in maniera veloce e precisa. Il dito scorre senza problemi sul display e si può addirittura impostare una modalità anti-ditate. (Der Finger gleitet problemlos über die Glasoberfläche und man könnte hier sogar eine Anti-Fingerabdruckbeschichtung unterstellen.)

Prestazioni e sistema

Lo Xiaomi Redmi 5 ha un processore Snapdragon 450. Questo sostituisce gli 8 x 1,4 GHz del Redmi 4X con ben 1,8 GHz. Il processore a 14 nanometri si riflette anche nella gestione dell’energia. Anche un GPU Adreno 506 (in teoria più veloce del 25%) fa ora parte del sistema. Nel benchmark di Antutu, il processore del Redmi 5 nella variante da 3GB di RAM guadagna 55000 punti. Il dispositivo è praticamente al livello di Redmi Note 4X.

Xiaomi Redmi 5 Antutu Xiaomi Redmi 5 Xiaomi Redmi 5 Geekbench 4 Xiaomi Redmi 5 3D Mark

Giochi graficamente molto impegnativi come Asphalt 8, Modern Kombat 5 o NOVA 3 possono essere giocati senza restrizioni. Con Asphalt 8 devi passare alle impostazioni grafiche medie per un’esperienza di gioco senza bugs. Dei 3 GB di RAM, 1.4 sono disponibili e il multitasking funziona quasi perfettamente sul Redmi 5. Quindi potrei, per esempio. riprodurre un video di YouTube con la nuova funzionalità “schermo condiviso” contemporaneamente alla navigazione in auto, senza intoppi nel sistema. La memoria RAM da 4,8 GB / s è altrettanto veloce come la memoria da 32 GB con velocità di lettura / scrittura di 211/77 MB / s. Bisogna tenere a mente che si tratta di un dispositivo low-budget. Nessun altro smartphone a questo prezzo offre le stesse prestazioni hardware. Il sistema verrà probabilmente rimosso di nuovo, perché le prestazioni del nuovissimo sistema MIUI 9 sono decisamente migliori.

Trova schede Micro-SDs adatte su Amazon.it Antutu Risultato Geekbench Multi Risultato Geekbench Single Risultato 3D Mark Risultato

Il Redmi 5 è il primo dispositivo con MIUI 9 a raggiungerci. Lo stesso probabilmente verrà applicato alla versione globale. MIUI è un sistema basato su un Android 7.1 molto modificato. A maggio potremmo aspettarci un aggiornamento su base Android 8 (Oreo), ma non ci sarà una vera e propria differenza dal MIUI. Soprattutto, l’aggiornamento del MIUI da 8 a 9 ha migliorato decisamente le prestazioni, e nel confronto diretto tra il Redmi 5 Plus e lo Xiaomi Redmi Note 4X (entrambi i dispositivi SD625) non si può più distinguere alcuna differenza in termini di prestazioni.

Xiaomi Redmi 5 MIUI 9.1 System 3 Xiaomi Redmi 5 MIUI 9.1 System 4 Xiaomi Redmi 5 MIUI 9.1 System 1 Xiaomi Redmi 5 MIUI 9.1 System 2

Le app si aprono rapidamente anche dal multitasking. Mentre le prestazioni del sistema possono essere misurate solo dal benchmark, e sono difficilmente percepibili per l’utente, i telefoni low-budget si avvicinano qualitativamente sempre di più agli smartphone di fascia alta. Il Redmi 5 con il suo processore Snapdragon 450 è un modello esemplare per i dispositivi in questa fascia di prezzo. Se stai cercando uno smartphone veloce con un sistema stabile e molti aggiornamenti, Xiaomi e MIUI sono la scelta migliore per te!

Fotocamera

Xiaomi nasconde il sensore della fotocamera sul Redmi 5. Secondo il sito Web del produttore entrambi i modelli Redmi 5 sono dotati di una fotocamera principale da 12 megapixel con dimensioni di 1,25 μm per pixel e un’apertura f / 2,2. La differenza dal vecchio Redmi 4X è chiara. Non per il maggior numero di dettagli, ma perché Xiaomi riduce la resa del colore che prima era decisamente più aggressiva. Inoltre, le immagini non vengono più così tanto modificate così che le immagini appaiono molto più realistiche e nitide sul Redmi 5. Il Redmi 5 Plusha come sensore principale lo stesso sensore dello Xiaomi Mi A1, un sensore Omnivision ov12a10. Se si confrontano le immagini di Redmi 5 e Redmi 5 Plus, è chiaro che qui viene utilizzato lo stesso sensore. Quindi, il Redmi 5 ora ha lo stesso sensore del più costoso Xiaomi Mi A1, ma ovviamente solo uno dei suoi tanti sensori.

Le foto del Redmi 5 sono molto nitide in condizioni di luce buone, e le sfocature sono ridotte al minimo. I dettagli sono molto realistici. Le foto in condizioni di luce scandente, non sono troppo buone, ma per questa fascia di prezzo sono ancora nella media. Il Redmi 5 raggiunge senza problemi il Redmi Note 4X per quanto riguarda la nitidezza e la resa dei colori. Chi stesse cercando una buona fotocamera a un prezzo basso, con il Redmi 5 non farà errori.

La fotocamera ovviamente fa anche video in risoluzione FHS. In pratica i risultati sono molto buoni e anche la messa a fuoco automatica funziona bene la maggior parte delle volte. In situazioni un po’ più complicate però la messa a fuoco è in difficoltà. Per le fotografie invece non ci sono problemi di messa a fuoco.

Nella modalità manuale della fotocamera ci sono solo la regolazione del bianco e dei valori ISO. Purtroppo non ci sono altri valori modificabili. Altrimenti possiamo dire che la fotocamera è chiara e facile da utilizzare. Naturalmente, sono ancora presenti funzionalità come la determinazione dell’età e scanner di codici QR. Manca una modalità slow motion così come i video 4K, che saranno disponibili sul Redmi 5 Plus. Per i selfie, il Redmi 5 ha una fotocamera da 5 megapixel ed è persino in grado di registrare video FHD con una buona qualità del suono. Per fare selfie una volta ogni tanto, la fotocamera frontale è l’ideale. Le immagini sono nitide e dettagliate, ma in questo campo troviamo una differenza evidente dal Redmi 5 Plus.

Connettività e comunicazione

Xiaomi Redmi 5 Sim Empfang

La cornice in plastica del telefono fa in modo che questo abbia una ricezione migliore. La potenza del segnale è eccellente e anche senza banda 20 non ho avuto problemi ne connessioni a internet lente. Ciononostante la versione globale avrà anche la LTE banda 20. Il modello da noi testato (versione cinese) supportava queste frequenze:

2G:GSM 2/3/5/8
3G:UMTS 1/2/5/8
4G:FDD-LTE 1/3/5/7/8

La qualità delle chiamate è eccellente grazie al secondo microfono, che ha la funzione di reprimere i rumori circostanti. Anche il viva voce funziona senza problemi. Il dispositivo supporta la connessione WiFi n-standard a 2,4GHz con una trasmissione dati di 300mbit. La portata del WiFi è al di sopra della media, e la trasmissione dei dati buona anche a distanza (50mbit a 10m dal router, con 3 pareti in mezzo). Con un Router Xiaomi riuscivo a connettermi al WiFi anche fuori la porta di casa. Il bluetooth 4.2 funziona molto bene e non da problemi.

Parlando di sensori, anche in questo modello ci ritroviamo il pacchetto completo della Xiaomi. Avvicinamento, accelerazione e luminosità sono i tre sensori standard, poi abbiamo anche un giroscopio, un compasso e un sensore a infrarossi. Viene supportata anche la radio FM. Il sensore che spegne il display con la cover a portafoglio è disponibile nella versione Plus.

Gli altoparlanti della linea Redmi sono famosi per il loro volume alto, e anche in questo caso non rimaniamo delusi. L’altoparlante è impressionante. Gli alti sono come al solito buoni e i bassi sono nella media. Anche con gli auricolari il suono risulta alto e molto buono.

Xiaomi Redmi 5 GPS Test

Anche il GPS del Redmi 5 ha una ricezione allucinante. La precisione è di 3/4 metri e sia a piedi che in auto non abbiamo avuto alcun problema a trovare il percorso. Nella versione globale probabilmente il GPS sarà ancora più potente.

Durata della batteria

Batteria

La batteria da 3300 mAh ha suscitato vero e proprio clamore al momento della vendita sul mercato. La batteria da 4000 mAh del Redmi 4X ormai è stata riservata al Redmi 5 Plus. Tuttavia lo Xiaomi Redmi 5 nel test della batteria di PCMark dura quasi 13 ore, raggiungendo valori di picco che quasi nessun altro smartphone con questa capacità aveva raggiunto. Il motivo è il display HD e il processore a 14nm. Scaricare completamente il Redmi 5 in un giorno è quasi impossibile, il modello del nostro test si è scaricato solo dopo due giorni con un DOT (tempo totale con display attivo) di 8/9 ore.

Risultati durata della batteria Risultato Unità di misurà: ore

Il Redmi 5 viene caricato abbastanza velocemente con un adattatore 5V/2A, non si tratta comunque di modalità di ricarica rapida. Dallo 0% al 100% il telefono avrà bisogno di 1 ora e 45 minuti. Dal 20% all’80% invece si caricherà più o meno di 1% al minuto.

Conclusione e alternativa

5a760de02c932da86be8bf0aa36a3d19 s131
Jonas Andre:

Il “meglio del meglio senza alternative” è tornato, ma questa volta ci sono alternative eccome, e ci sono anche punti negativi dello smartphone ai quali ci si potrebbe abituare, ma non necessariamente. Se stai cercando uno smartphone maneggevole, il Redmi 4X (5 pollici) è la scelta migliore. Anche se il Redmi 5 coi suoi 5,7 pollici, non è davvero scomodissimo. Tuttavia, per gestire bene il telefono è necessario usarlo con due mano. Anche se si perdono 700 mAh nella durata della batteria, quasi non ce ne si accorge nell’uso quotidiano. La durata della batteria non è solo uguale a quella del Redmi 4X, il Redmi 5 lo supera addirittura. Le prestazioni della fotocamera aumentano significativamente, ma la cornice del telefono è in plastica. Otticamente ci si accorge a malapena di questa differenza. Saremmo stati più contenti di una connessione USB di tipo C e proprio non mi piacciono i pulsanti On-Screen, ma forse mi ci devo solo abituare. Il display 18: 9 offre sicuramente una piacevole maneggevolezza, anche se i 5,7 pollici sembrano davvero enormi. Redmi 5 è comunque più maneggevole e più facile da usare rispetto a un Redmi Note 4X.

Il Redmi 5 sarà presto sul mercato nella sua versione globale per 130€. Il rapporto qualità/prezzo è incredibile. Display, durata della batteria, connettività e comunicazione e sta volta addirittura la fotocamera sono eccellenti a questo prezzo e nessun altro produttore ha finora creato telefoni low-budget tanto buoni!

90%
  • Design e qualità costruttiva 90 %
  • Display 90 %
  • Sistema Operativo e prestazioni 90 %
  • Fotocamera 90 %
  • Connettività e comunicazione 90 %
  • Batteria 90 %

Confronto prezzi

"Ni hao! Se il nostro rapporto di prova vi ha aiutato, saremmo lieti di ricevere il vostro sostegno. Cliccando sul nostro confronto dei prezzi, ci supporti con il tuo acquisto. Così ci aiutano a gestire Chinahandys.net ulteriormente in modo indipendente e senza pubblicità. Grazie mille".
125 EUR*
10-15 giorni – Spedizione dalla Cina
Vai al negozio
Solo 128 EUR*
2-3 giorni – Spedizione dall'Italia
Vai al negozio
136 EUR*
5-9 giorni – DHL espresso
Vai al negozio
139 EUR*
5-10 giorni – DHL Economy
Vai al negozio
145 EUR*
10-18 giorni – EU priority Line
Vai al negozio

*I prezzi includono la spedizione e dazi doganali. Modifiche intermedie dei prezzi, classifiche, tempi di consegna e costi possibili. Prezzi aggiornati il 24.09.2018

Iscriviti alla newsletter
Ricevi direttamente nella tua cassetta della posta tutte le novità sui cellulari e i gadget dalla Cina!
 
  Subscribe  
Notificami